Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
domenica 24 settembre 2017 | aggiornato alle 13:56 | 50409 articoli in archivio
HOME     EVENTI     GOURMET

Laguna veneta su un autentico veliero
con la Confraternita dell'Ostrica bretone

Pubblicato il 14 aprile 2011 | 10:48

La Confraternita dell'Ostrica bretone a Venezia per il "Grande capitolo italiano". L’Ambasciatore italiano Gildo Angelo Carabelli invita gli appassionati per una serata indimenticabile per vivere tutta la magia della Laguna a bordo di un autentico Veliero in navigazione tra gli scorci di Venezia


La Confraternita dell'Ostrica bretone sarà protagonista a Venezia il prossimo 24 giugno per il "Grande Capitolo Italiano". L'Ambasciatore italiano Gildo Angelo Carabelli ha chiamato a raccolta gli appassionati per una serata indimenticabile per vivere tutta la magia della Laguna a bordo di un autentico Veliero in navigazione tra gli scorci più suggestivi di Venezia.

Il ritrovo è previsto verso le ore 19, quando farà la sua comparsa all'orizzonte dell'imbarcadero di Treporti il Veliero veneziano e la sua ciurma sarà pronta a dare il Benvenuto a bordo ai passeggeri con un fresco aperitivo.

Salpate le ancore si navigherà lungo il Canale di Treporti e il canale di Burano fino all'interno della laguna nord. Seguendo all'orizzonte le luci di Burano, Torcello e Mazzorbo la navigazione proseguirà mentre sul Castello di poppa verranno intronizzati i nuovi Chevaliers e Dame della Confrèrie, perpetrando un antichissimo rito, poi daremo il via alla serata gastronomica  con l'apertura della cena con servizio al tavolo.

Degustando le diverse specialità preparate dal nostro chef si osserveranno dal ponte principale le luci della laguna, immersi nella suggestiva ambientazione dello storico Veliero, mentre storia, avventura e divertimento si mescoleranno in una girandola di emozioni.

Addentrandosi lungo il canale dei Marani si navigehrà fino a raggiungere il bacino San Marco e Venezia dove, una volta terminata la cena, potrà essere prevista una piacevole sosta per una breve passeggiata o un caffè tra i palazzi della città lagunare. Una volta risaliti a bordo, spostate le tavolate principali e fatto posto sul ponte centrale dell'imbarcazione, la musica del dj accompagnerà gli ospiti con momenti di coinvolgente divertimento fino a riprendere la via del ritorno.

Programma
Ore 19: Imbarco sul Galeone della Confraternita all'attracco di Tre Porti
Inizio navigazione tra le isole della laguna  mentre l'orizzonte si tinge dei caldi colori del tramonto
-         Aperitivo di benvenuto sul ponte del Galeone: Ostriche e Bollicine
-         Intronizzazione dei nuovi Chevaliers e Dame
-         Banchetto a base di specialità lagunari: pesce e molluschi  nelle diverse ricette locali
-         Arrivo nel Bacino di San Marco: breve sosta per una romantica passeggiata
Ore 24:  Rientro al pontile di Tre Porti
Quota di partecipazione 100 euro. Iscrizione entro il 30 aprile.

ostriche venezia Italia a tavola


ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >

ARTICOLI RECENTI
Loading...


COMMENTA
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Edizioni Contatto Srl
via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg)
P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548