Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
domenica 17 dicembre 2017 | aggiornato alle 09:10 | 51827 articoli in archivio
HOME     ALIMENTI     SEQUESTRI e FRODI

Minaccia straniera al Grana Padano Dall’est Europa i “furbetti della scaglia”

Pubblicato il 27 settembre 2011 | 09:36

I similgrana prodotti in Polonia, Estonia, Lituania, Repubblica Ceca, Ucraina e Ungheria sottraggono un valore di 600 milioni ai due miliardi e mezzo di euro del mercato del vero Grana Padano, un formaggio Dop che raccoglie la metà dei 4 milioni e mezzo di tonnellate di latte munte in Lombardia






Monta la protesta contro chi sfrutta il nome di uno dei più popolari formaggi italiani per vendere prodotti che con le stalle e il latte del Belpaese non hanno nulla a che fare. Questa a Milano, durante la presentazione della campagna informativa 'Gusta la qualità” è stato il Direttore del Consorzio del Grana, Stefano Berni, a scagliarsi contro i similgrana «che nascono in Stati dove si pagano gli operai un decimo rispetto a noi e dove la materia prima costa la metà. E gli industriali italiani che lo fanno non si vergognano di vendere i loro formaggi usando nomi che imitano il vero Grana Padano. Il consumatore non viene informato e non esiste una legge che imponga di indicare da dove arriva la materia prima e dove viene lavorata».

I similgrana sottraggono un valore di quasi 600 milioni ai due miliardi e mezzo di euro del mercato del vero Grana Padano, un formaggio Dop che raccoglie quasi la metà delle 4 milioni e mezzo di tonnellate di latte munte in Lombardia. Il vero Grana nasce dalla materia prima fornita da 5.800 stalle italiane e viene distribuito in 4 mila punti vendita, con investimenti di 7 milioni di euro su qualità, trasparenza di lavorazione e sicurezza alimentare.

Nel frattempo – denuncia il Consorzio del Padano Dop – i similgrana prodotti in Polonia, Estonia, Lituania, Repubblica Ceca, Ucraina e Ungheria continuano a sfruttare l'assonanza con il nome originale e l'assenza dell'obbligo di indicare l'origine della materia prima utilizzata, un rischio che aumenta con le confezioni di grattugiato.

Proprio lo scorso luglio il Nucleo antifrodi dei carabinieri aveva sequestrato fra Cremona e Parma 4.800 confezioni di formaggio grattugiato con etichette che riportavano una dizione 'falsamente evocativa” della Dop Parmigiano Reggiano. Mentre nell'estate del 2010 furono trovate 2.800 forme di Grana Padano prodotte con latte di origine sconosciuta e marchiate con il simbolo del Consorzio grazie a uno stampo 'tarocco” ottenuto grazie a un lettore laser.

grana padano frodi tarocchi falsi estero made in italy


ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >

ARTICOLI RECENTI
Loading...


COMMENTA
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

COMMENTI

29/09/2011 09:42:00
1) La concorrenza estera si può battere solo con la qualità effettiva
INUTILE LAMENTARSI DELLA CONCORRENZA ESTERA QUANDO VIENE VENDUTO DEL GRANA PADANO REGOLARMENTE MARCHIATO DI QUALITA' DA MEDIOCRE A INFIMA COME QUELLO PRODOTTO DA CERTE COOPERATIVE (VENDUTO NEGLI SPACCI DELLE STESSE) CHE HA LA CONSISTENZA DELLA POLENTA E UN LEGGERO RETROGUSTO SUINO DERIVANTE DALL'ALLEVAMENTO ANNESSO AL CASEIFICIO... UN PRODOTTO E' BUONO SE E' BUONO, NESSUN MARCHIO O CERTIFICATO NE CAMBIA IL GUSTO PER IL SOLO FATTO DI ESSERCI. QUINDI PRIMA LA TRAVE E POI POSSIAMO OCCUPARCI DELLA PAGLIUZZA DELLA CONCORRENZA ESTERA CHE C'E' E CHE POSSIAMO BATTERE SOLO CON LA QUALITA' EFFETTIVA, NON CON QUELLA DI CARTA.



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Edizioni Contatto Srl
via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg)
P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548