Italia a Tavola

Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
domenica 23 novembre 2014 | aggiornato alle 22.50 | 35718 articoli in archivio
 
 
Primo Piano del 24 settembre 2012 09:54
Il Trebbiano di Valentini
è il "Best italian wine" del 2012
Il Trebbiano dell’azienda Francesco Valentini di Loreto Aprutino è salito sul gradino più alto del podio della prestigiosa classifica dei 50 Best italian wine awards, la manifestazione ideata da Luca Gardini e Andrea Grignaffin, rispettivamente sommelier campione mondiale e critico enogastronomico

è un Trebbiano del 2007 dell'azienda Francesco Valentini di Loreto Aprutino (Pe) il miglior vino d'Italia nella classifica dei Best italian wine awards, manifestazione ideata da Luca Gardini e Andrea Grignaffin, rispettivamente sommelier campione mondiale e critico enogastronomico. «Un successo straordinario per una realtà che è vanto per l'Abruzzo», dice il presidente della Regione Giovanni Chiodi. «La pazienza artigiana e la grande passione di Francesco Valentini rappresentano al meglio l'immagine di una regione che sulle ricchezze naturali fonda il proprio rilancio».



Il Best italian wine awards vuole 'valorizzare all'estero il made in Italy”. A seguire l'annata 2007 del Trebbiano di Francesco Valentini in classifica ci sono i Barolo di Mascarello, Conterno Giacosa, Grasso, Cavallotto, Voerzio e Rinaldi; i Brunello di Casanova di Neri, Poggio di Sotto, Biondi Santi, Case Basse, Banfi, La Fiorita, gli Amarone di Quintarelli e Dal Forno, il Sassicaia e il Solaia tra i Supertuscan, il Ferrari del Fondatore e il Clementi rosè di Ca' del Bosco per i brindisi e la Marsala del Ventennale di De Bartoli.

Il prestigioso comitato esecutivo era composto da nomi del calibro di Daniele Cernilli, Enzo Vizzari, Pierluigi Gorgoni, oltre che da due personalità internazionali del vino quali Raoul Salama (docente presso la Facoltà di Enologia di Bordeaux e capo redattore della prestigiosa rivista 'La Revue du Vin de France” e Tim Atkin (Master of Wine inglese e giornalista per testate quali 'The Economist”).

è stato loro il compito di scegliere attraverso un importante banco d'assaggio - tra gli oltre 160 vini selezionati a fronte di un'accurata e severa indagine tra centinaia di realtà di spicco del vino italiano - i migliori 50 vini del Paese. Ad affiancarli, in questa non facile impresa, un gruppo di stimati professionisti ed esperti: Federico Graziani, Marco Pozzali, Alberto Cauzzi, Elio Ghisalberti, Andrea Battilani, Marco Tonelli, nonché Antonio Paolini, scelto anche come
presentatore della serata.


Classifica dei 50 migliori vini d'Italia 2012

1. Valentini – Trebbiano d’Abruzzo 2007

2. Mascarello Giuseppe e Figlio – Barolo Riserva Monprivato Cà d’ Morissio 2004

3. Tenuta San Guido – Bolgheri Sassicaia 2009

4. Conterno Giacomo – Barolo Riserva Monfortino 2004
5. Quintarelli Giuseppe – Amarone della Valpolicella Classico 2003
6. Giacosa Bruno – Barolo Le Rocche del Falletto 2007
7. Mastroberardino – Radici Taurasi Riserva 2005
8. Marco De Bartoli – Vecchio Samperi Ventennale s.a.
9. Ferrari Giulio – Ferrari Riserva del Fondatore 2001
10. Casanova di Neri – Brunello di Montalcino Cerretalto 2006

11. Montevertine – Le Pergole Torte 2008
12. Elio Grasso – Barolo Gavarini Vigna Chiniera 2008
13. Travaglini – Gattinara Riserva 2006
14. Dal Forno Romano – Amarone della Valpolicella di Monte Lodoletta 2006
15. Fattoria Zerbina  - Albana Di Romagna Passito Scaccomatto 2008
16. Lis Neris – Tal Lùc 2008
17. Palari – Rosso del Soprano 2008
18. Cavallotto – Barolo Bricco Boschis 2008
19. Zidarich – Carso Vitovska 2009
20. Poggio di Sotto – Brunello di Montalcino Riserva 2006

21. Massolino – Barolo Riserva Vigna Rionda 2005
22. Rizzi – Barbaresco Pajorè 2008
23. Produttori del Barbaresco – Barbaresco Riserva Ovello 2007
24. Biondi Santi Tenuta Greppo – Brunello di Montalcino Riserva 2006
25. Miani – C.O.F. Sauvignon Saurint 2010
26. Case Basse – Brunello di Montalcino Riserva 2005
27. Pietracupa – Greco di Tufo 2010
28. Voerzio Roberto – Barolo La Serra 2008
29. Castello Banfi – Brunello di Montalcino Riserva Poggio all’Oro 2006
30. Ca’ del Bosco-Cuvée Annamaria Clementi Rosé 2004

31. Tenute Sella – Lessona Omaggio a Quintino Sella 2006
32. Villa Bucci – Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Riserva 2007
33. Monte Rossa – Cabochon Rosé Riserva 2005
34. Ar.Pe.Pe.- Valtellina Superiore Sassella Rocce Rosse 2001
35. Podere Il Carnasciale – Il Caberlot 2008
36. Barone Ricasoli – Chianti Classico Castello di Brolio Colledilà 2008
37. Vodopivec –  Vitovska 2007
38. Il Pollenza – Il Pollenza 2008
39. La Fiorita – Brunello di Montalcino Riserva 2006
40. Rinaldi Giuseppe – Barolo Cannubi San Lorenzo-Ravera 2008

41.  Garofoli – Verdicchio dei C. di Jesi Gioacchino Garofoli 2006
42. Polvanera – Primitivo di Gioia del Colle 17 2009
43. Tenuta dell’Ornellaia – Masseto 2008
44. Montevetrano – Montevetrano 2010
45. Borgo del Tiglio – Collio Bianco Ronco della Chiesa 2010
46. Bellavista – Franciacorta Gran Cuvée Pas Operé 2006
47. Le Macchiole – Messorio 2009
48. Antinori – Solaia 2009
49. Marisa Cuomo – Furore Bianco Fiorduva 2010
50. Fino Gianfranco – Primitivo di Manduria ES 2010


Ogni anno, Best Italian Wine Awards assegna dei "Premi Speciali" ai vini, alle aziende e alle persone che si sono
distinte durante l'anno per aver contribuito a rendere il mondo del vino italiano un'esperienza unica, di carattere e
personalità.

Premio Vino e Tradizione
Costanza produttiva negli anni e rispetto del Genius Loci. I due punti cardine del vino che valorizza la più autentica tradizione.
Vincitore 2012: Radici - Taurasi Riserva DOCG 2005 - Mastroberardino

Premio Vino e Innovazione
Spirito di intraprendenza e sguardo al futuro. Le doti indispensabili per il vino che intende innovare, nel solco della tradizione.
Vincitore 2012: Bonsai - Rosso di Montalcino DOC 2007 - Podere Le Ripi

Premio Vino Promessa
Grandi potenzialità nel presente, scommessa per il futuro. I simboli del vino che può ambire a far parte dell'eccellenza italiana.
Vincitore 2012: Gaia - Falerno del Massico DOP 2011 - Ager Falernus

Premio Vino Pop
Semplice ma sanguigno, schietto ma di carattere. è il vino Pop, il giusto mix tra genuinità e originalità.
Vincitore 2012: Lambrusco di Modena Rosé Spumante 2010 - Cantina della Volta

Premio Vino Quality-Price
Grande qualità a un prezzo competitivo. Il mix perfetto per andare incontro alle esigenze del consumatore più attento.
Vincitore 2012: Amarone della Valpolicella 2007 - La Collina dei Ciliegi

Premio Vino e Terroir
Rispetto del vitigno di partenza, del luogo di origine e del lavoro dell'uomo: il più autentico connubio che un vino possa
cercare di esprimere.
Vincitore 2012: Pomorosso - Barbera d'Asti Superiore 2009 - Coppo

Premio Azienda nella Storia
Un esempio per chi inizia, un punto di riferimento per chi ambisce a far parte della storia del vino italiano.
Vincitore 2012: Marchesi de' Frescobaldi

Premio Miglior Sommelier
Classe, eleganza e professionalità. Le autentiche e imprescindibili credenziali dell'ambasciatore del vino italiano nella
ristorazione italiana di eccellenza.
Vincitore 2012: Mauro Scarponi - La Madonnina del Pescatore

trebbiano uva Valentini Best italian wine awards Italia a Tavola Enonews concorso

COMMENTI (0) - dì la tua
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
Nome *   Cognome *  
Indirizzo Città
Nazione
Provincia *   CAP
Telefono Professione
Azienda Cellulare
Fax Sito web
E-mail*   Categoria *  
Titolo
Messaggio  
Codice di verifica
    

Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.
RICERCA AVANZATA
Inserisci una o più parola chiave
Sezione
Categoria
Regione
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548