Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
sabato 16 dicembre 2017 | aggiornato alle 12:00 | 51825 articoli in archivio
HOME     ALIMENTI     FRUTTA e VERDURA

Pomodoro, la “mela d'oro” della cucina
Antiossidante, gustoso e versatile

Pubblicato il 22 ottobre 2017 | 09:18



Frutto di una pianta originaria del Messico e dell'America Centrale, in origine il pomodoro era un piccolo ortaggio rotondo simile al pomodoro ciliegino di oggi. Gli indiani lo coltivarono e lo fecero conoscere ai primi coloni spagnoli. Fu per un lungo tempo considerato velenoso e fino al XVIII secolo era visto soprattutto come pianta ornamentale. Nel XVI secolo il pomodoro fece il suo ingresso nella cucina e fu battezzato con il nome che conosciamo e che significa mela d'oro. Scegliere pomodori intatti con la pelle liscia e integra, sodi ma un poco cedevoli ad una lieve pressione delle dita e piacevolmente profumanti. Evitare pomodori molli macchiati o danneggiati perché acquosi, poco saporiti e meno durevoli. Il pomodoro si consuma crudo o cotto e offre infinite possibilità d'uso; si accompagna benissimo con l'aglio, lo scalogno, il basilico, il dragoncello, il timo, l'alloro, l'origano e il cumino. È delizioso con le olive, i peperoni e le melanzane.


Il pomodoro (Lycopersicon esculentum L.), della famiglia delle Solanaceae, è una pianta annuale i cui frutti - bacche plurisperme dal caratteristico colore rosso - sono alla base di molti piatti della Cucina italiana. Il frutto maturo è ricco di principi nutritivi seppure a basso contenuto calorico, ed è comunemente utilizzato a scopi alimentari, in insalata o come ingrediente nella preparazione di salse e piatti cotti, come la pizza. Il succo o il centrifugato di pomodoro, assunti come bevanda rendono disponibile all'organismo una quantità significativa di licopene, un antiossidante che si ritiene possa svolgere una certa funzione protettiva rispetto al rischio di tumori alla prostata.

Principali varietà di pomodoro

Dop e Igp

Presidi SlowFood

Denominazione comunale d'origine (De.Co)
  • Pomodoro cerrato di Asti
  • Pomodori cuore di bue di Albenga
  • Pomodoro di Belmonte

Altre varietà

Pomodoro Pomodoro ciliegia Pomodoro costoluto Pomodoro cuore di bue Pomodoro datterino Pomodoro giallo Pomodoro grappolo Pomodoro nero di Crimea Pomodoro pera Pomodoro red pear Pomodoro San Marzano Pomodoro tamburino Pomodoro di Sulmona Pomodoro canestrino Pomodoro costoluto di Cambiano Pomodoro di Sorrento Pomodoro corno Pomodorino del Piennolo del Vesuvio Pomodoro di Pachino Pomodoro San Marzano dell'Agro Sarnese - Nocerino Pomodoro fiaschetto di Torre Guaceto Pomodoro regina di Torre Canne Pomodoro siccagno della valle del Bilìci Pomodoro cerrato di Asti Pomodori cuori di bue di Albenga Pomodoro di Belmonte Dop Igp Deco SlowFood


ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >

ARTICOLI RECENTI
Loading...


COMMENTA
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Edizioni Contatto Srl
via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg)
P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548