Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
lunedì 18 dicembre 2017 | aggiornato alle 21:12 | 51843 articoli in archivio

iSommelier, il decanter intelligente
La nuova tecnologia firmata iFavine

Pubblicato il 10 novembre 2015 | 09:52

Grazie ad iSommelier per portare in tavola un vino importante non è più necessario attendere i tempi di decantazione naturale. In pochi minuti il vino sarà pronto da servire, con aromi sviluppati e tannini rotondi




Da oggi bastano pochi minuti per fare esprimere al meglio un grande vino evitando così di attendere ore, come avviene con la tradizionale decantazione. Merito di iSommelier, il primo “decanter intelligente”, nato per valorizzare il lavoro dei produttori, creando le condizioni di degustazione ideali, a Parigi come ad Hong Kong. In pochi minuti, questa nuova tecnologia permette di presentare al meglio un vino importante, magari di vendemmie rare e preziose, senza dover attendere i tempi della decantazione naturale.



iSommelier è realizzato da iFavine, innovativo gruppo internazionale, nato nel 2013 e guidato dall’imprenditore cinese Eric Li. La sede principale si trova nel cuore di uno dei più importanti distretti enologici del mondo a Bordeaux, in Francia. A questa si aggiungono quelle di Napa (California - Usa), Australia e Cina.

«I produttori - afferma Eric Li - mettono molta passione nel proprio lavoro: sono attenti ad ogni più piccolo dettaglio per produrre vini eccezionali. Il nostro obiettivo è rispettare tutto questo lavoro, contribuendo a valorizzarlo ulteriormente». Nel 2015 iFavine ha fatto ingresso anche in Italia, stringendo alleanze con alcuni dei principali operatori del settore.

L’idea e il funzionamento
iSommelier nasce grazie ad un “invito a cena”, formulato ad Eric Li da un amico. Non un invito qualunque ma una serata in un prestigioso ristorante, iniziata con lo stupore di Li quando sentì l’amico telefonare al maître, ore prima, per chiedere di aprire una grande bottiglia di una rara vendemmia. È lì che Eric Li si fece questa domanda: «Possibile che sia necessario pianificare con tanto anticipo cosa si vuole bere durante la serata, togliendo il piacere di sfogliare la carta dei vini?».

Nasce così l’intuizione: creare un decanter di nuova generazione, capace di offrire la stessa esperienza in modo veloce. Dalla sua parte Li ha la profonda conoscenza del settore tecnologico, nel quale opera da lungo tempo. Decide quindi di circondarsi delle migliori professionalità, composte da esperti del mondo del vino ma anche di ingegneri. Grazie ad uno staff di 30 professionisti del settore enologico e tecnologico, e a un dipartimento ricerca e sviluppo che lavora per la costante implementazione del servizio, oggi l’azienda può presentare i primi progetti: iSommelier e iFavine Network, piattaforma professionale interattiva studiata per favorire l’interscambio di dati e informazioni fra i diversi attori del mondo del vino.

da sinistra: Enrico Patrizio e Andrea Gori
Nella foto, da sinistra: Enrico Patrizio e Andrea Gori

«iSommelier offre una completa decantazione in brevissimo tempo - afferma Enrico Patrizio, iFavine sales - si parla di uno massimo due minuti rispetto alle classiche due ore, che richiede questo processo. Quello che succede è che viene filtrata l'aria dall'esterno, viene sufflato ossigeno puro all'interno del vino. Lo stesso decanter è controllato da un'applicazione che dà tutte le informazioni sul vino: annata, tempo di decantazione; è possibile scrivere direttamente alla cantina e sarà possibile comprare addirittura il vino. Un progetto molto complesso e importante che sta sbarcando ora in Italia».

«È un oggetto che in qualche modo - spiega il sommelier Andrea Gori - toglie un po' di lavoro a noi sommelier. Quando facevo i concorsi la decantazione era una delle prove richieste e doveva essere fatta in meno di 10 minuti. iSommelier è un attrezzo che mi ha colpito anche perché la decantazione è vista solo in certi locali di fascia molto alta, dove il sommelier ha questo ruolo. La prospettiva di questo decanter intelligente è di permettere anche a persone che non possono frequentare questi locali di degustare un vino nel momento migliore».

Coperto da 17 brevetti, iSommelier esce nel mercato nel 2015. Esso è costituito da una base e da una caraffa speciale, ecco come funziona: dopo aver aperto la bottiglia si travasa il vino nella caraffa iFavine, già installata sulla base, dove il display viene impostato con le informazioni sul vino ( annata, tipologia, etc.). Nella prima fase la base effettua la filtrazione dell’aria dall’ambiente circostante, per la purificazione e la concentrazione dell’ossigeno. Vengono separati l’ozono e gli altri gas e vengono eliminati i fattori esterni negativi come la polvere, l’inquinamento, gli odori, etc, capaci di influenzare le caratteristiche organolettiche del vino. Nella seconda fase l’ossigeno viene insufflato nella caraffa dal basso verso l’alto, in modo che l’ossigenazione avvenga in modo omogeneo. L’aria ottenuta, composta al 90% da ossigeno, viene infusa nel vino con un tubo che si trova all’interno. L’ossigenazione avviene in modo continuo, per garantire un risultato omogeneo. Un minuto di ossigenazione corrisponde a un’ora di decantazione tradizionale.

La tecnologia: decantazione perfetta ma anche informazioni in tempo reale
La depurazione dell’aria e la concentrazione dell’ossigeno avvengono in modo naturale, a partire dall’aria filtrata e purificata, quindi, senza l’utilizzo di gas artificiali. Con questo sistema si creano delle condizioni “standard” per il vino (temperatura, atmosfera, pressione, etc.), uguali in ogni parte del mondo ed in ogni ambiente. Ad arricchire il sistema è la presenza di una “wine cloud”, connessa alla base e alla caraffa, che calibra l’ossigenazione secondo quanto suggerito dall’azienda produttrice o in base alla scelta dell’utente. Ma c’è di più: attraverso iFavine App, scaricabile su smartphone, è possibile programmare ovunque le impostazioni di decantazione così come avere informazioni sull’azienda, la vendemmia e le note di degustazione. L’App, inoltre, favorisce l’interscambio di informazioni fra l’azienda e l’utente finale. Grazie a questo software intelligente, al tempo stesso, il consumatore può ottenere informazioni sulla cantina e suggerimenti di servizio, ma anche inviare commenti sul vino: Il produttore, invece, può sapere in ogni momento ed in ogni parte del mondo, quando e dove viene consumato il proprio vino.



iFavine network: il social dedicato al vino
iFavine Network è la prima piattaforma internazionale e professionale dedicata al mondo del vino. Essa raccoglie e rende fruibili i dati tecnici su vigneti, vendemmie e vini e i suggerimenti di consumo, oltre che le note tecniche. Le informazioni provengono direttamente dall’azienda e l’aggiornamento avviene in modo costante. Si tratta di un mezzo gratuito, affidabile ed immediato per fornire informazioni nel mondo del vino. Nel futuro, iFavine Network diverrà un vero e proprio social network, offrendo informazioni, servizi e offerte di lavoro nel mondo del vino.

Un sistema che offre vantaggi per ogni target
Per i produttori:
  • iFavine Network fornisce informazioni sulla propria azienda a ristoratori, professionisti del vino e consumatori;
  • Aiuta i ristoratori a vendere meglio i propri prodotti fornendo informazioni corrette e precise;
  • Assicura che i propri vini siano serviti alle condizioni ottimali;
  • Informa il mercato su dove i vini sono disponibili.

Per i ristoratori:
  • Ricevere informazioni da molti produttori utilizzando un’unica piattaforma;
  • Avere accesso alle informazioni in ogni momento e in ogni luogo;
  • Risparmiare una notevole quantità di tempo;
  • Offrire un servizio migliore ed un’esperienza unica ai propri clienti

Per i wine lovers:
  • Ricevere informazioni direttamente dall’azienda;
  • Ricevere suggerimenti di servizio e degustazione;
  • Condividere le note di degustazione attraverso iFavine app
I punti di forza
Dalle prove realizzate da enologi e sommelier, con vino da bottiglia appena aperta e vino decantato con iSommelier, risulta che quest’ultimo si presenti realmente pronto da servire, aperto, con aromi sviluppati e tannini rotondi e ben integrati. Il sistema di ossigenazione elimina tutte le componenti ambientali che influiscono negativamente sul vino come inquinamento, odori, pressione atmosferica. Grazie a ciò le condizioni di degustazione vengono standardizzate in ogni parte del mondo.

Grazie a IFavine App favorisce la democratizzazione dell’informazione e la creazione di un dialogo diretto fra consumatore e azienda. Consente un notevole risparmio di tempo al ristoratore. Consente di far esprimere al meglio un vino importante in pochi minuti, rendendolo quindi fruibile anche durante una cena al ristorante. Consente all’azienda di dare informazioni corrette sui vini e sulla filosofia. Consente all’azienda di creare una banca dati di chi degusta il vino. Consente al consumatore di postare i propri commenti sul vino, divenendo protagonista dell’informazione.

iSommelier iFavine Eric Li decanter vino Host 2015 Andrea Gori Enrico Patrizio


ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >

ARTICOLI RECENTI
Loading...


COMMENTA
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Edizioni Contatto Srl
via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg)
P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548