Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
domenica 17 dicembre 2017 | aggiornato alle 20:41 | 51828 articoli in archivio

Chs Group punta al cibo d'asporto
Contenitori monouso e biodegradabili

Pubblicato il 08 febbraio 2016 | 15:30

Un servizio di alta qualità sia per i ristoratori sia per i consumatori finali, che coi contenitori riciclabili firmati Chs Group, potranno gustare lo street food con più facilità, con un occhio di riguardo all’ambiente




Rispettando la filosofia aziendale per cui al prodotto di qualità si affianca l'attenzione alle esigenze del cliente, Chs Group ha ideato My Take Away e Comatec, due linee di articoli per lo street food e il food packaging. Contenitori da asporto ideali sia per la consegna che per il servizio take away, perfetti per insalate, panini, fritti. Tutti questi alimenti devono essere conservati e distribuiti con un packaging adatto e sicuro, costituito da materiali biodegradabili, idoneo al contatto con gli alimenti secondo le vigenti predisposizioni normative.



«Quest’anno abbiamo un occhio di riguardo per tutti quei prodotti concepiti per l’asporto - spiega Davide Rizzato (nella foto), project manager di Chs Group - ma soprattutto per tutti quei prodotti realizzati con materiali riciclabili e biodegradabili. Abbiamo realizzato dei contenitori adatti allo street food, in grado di contenere varie tipologie di vaschette per qualsiasi alimento, dal panino all’insalata, sono contenitori dedicati a tutti quei locali che hanno un occhio di riguardo per l’ambiente, ma che anche danno un ottimo servizio alla propria clientela».

«Ecosostenibilità - continua Rizzato - significa avere un occhio di riguardo per l’ambiente, per cui utilizzare tutti quei materiali biocompatibili e riciclabili. Fortunatamente il mercato ci richiede sempre più di frequente un prodotto naturale, biodegradabile, e questo è un grosso vantaggio, sia per noi, che offriamo un servizio di questo tipo, sia per l’ambiente».

Davide Rizzato

«Il cliente finale è sempre più attento - aggiunge Rizzato - non solo per quanto riguarda il prodotto che va a consumare, quanto anche per i materiali da cui è composto. I media e in generale tutti i mezzi di comunicazione informano sempre di più la clientela (intorno a ecosostenibilità e rispetto per l’ambiente), ecco anche perché il cliente finale è sempre più attento».

«Il bilancio dell’anno passato è molto positivo - conclude Davide Rizzato - grazie molto probabilmente all’importante evento che si è tenuto nel 2015, Expo Milano. Possiamo ritenerci molto soddisfatti dei nostri risultati. Tuttavia già nel primo mese di quest’anno osserviamo che questo trend è ancora in crescita. Siamo soddisfatti, sia per l’anno che si è appena concluso, sia per quello che è appena iniziato, speriamo si continui così».


Chs Group
Via Marzabotto 16 - 26015 Soresina (Cr)
Tel 0374 340513
www.chsgroup.it
info@chsgroup.it

Chs Group contenitore cibo street food finger food cibo dasporto ambiente Sigep Davide Rizzato


ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >

ARTICOLI RECENTI
Loading...


COMMENTA
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Edizioni Contatto Srl
via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg)
P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548