Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
domenica 17 dicembre 2017 | aggiornato alle 03:33 | 51827 articoli in archivio
HOME     MEDIA     STAMPA, WEB, TV e APP

Più si investe in pubblicità sulla stampa
Più si hanno benefici col credito d’imposta

Pubblicato il 13 ottobre 2017 | 18:08

L’Associazione nazionale editoria di settore ha realizzato una campagna a seguito dell’introduzione del credito d’imposta su investimenti pubblicitari incrementali. Basta aumentare dell’1% gli investimenti pubblicitari.

Vuoi moltiplicare i tuoi clienti e pagare meno tasse? Fai pubblicità sulla stampa specializzata”. Con questo claim, Anes, a partire dal mese di ottobre, vuole sensbilizzare il mondo delle imprese dell’importante beneficio fiscale di cui potranno usufruire incrementando gli investimenti sulla stampa specializzata.

(Investire di più nell’editoria di settore per beneficiare del credito d’imposta)

Il credito d’imposta sugli investimenti pubblicitari incrementali è un significativo incentivo fiscale per gli investitori pubblicitari. Consiste in un contributo pari al 75% del valore incrementale (ossia superiore almeno dell’1% rispetto all’anno precedente) degli investimenti effettuati in campagne pubblicitarie sulla stampa quotidiana e periodica (e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali); tale contributo sale al 90% nel caso in cui gli investitori siano piccole e medie imprese, microimprese e start-up innovative.

Il meccanismo è molto semplice: è sufficiente incrementare nell’anno in corso di almeno l’1% i propri investimenti pubblicitari sui medesimi mezzi. Il contributo sarà riconosciuto nel 2018 e sarà relativo a tutti gli investimenti pubblicitari incrementali effettuati a partire dal 24 giugno 2017 (data di entrata in vigore della legge).

Anes è stata particolarmente attiva nel promuovere e sostenere l’introduzione di tale incentivo fiscale durante il lungo iter di incontri al Tavolo per la riforma del settore editoria, indetto nel 2015 dal Dipartimento per l’informazione e l’editoria sotto la guida dell’allora Sottosegretario Luca Lotti, attuale ministro dello Sport con delega all’Editoria.

A questo link è possibile scaricare il file aperto della pagina pubblicitaria, adattabile a tutti i formati. A questo link sono disponibili tutti i banner della campagna.

Per ulteriori informazioni: anes.it

Anes stampa di settore Associazione nazionale editoria di settore credito di imposta investimento pubblicita inserzione pubblicitaria stampa specializzata media informazione tax credit


ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >

ARTICOLI RECENTI
Loading...


COMMENTA
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Edizioni Contatto Srl
via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg)
P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548