Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
domenica 17 dicembre 2017 | aggiornato alle 03:28 | 51827 articoli in archivio
HOME     PROFESSIONI     CUOCHI
di Andrea Radic
vicedirettore
di Andrea Radic
vicedirettore

Marco Sacco in trasferta a Milano
I suoi piatti signature all'Ottagono

Pubblicato il 07 novembre 2017 | 10:28



Un cuoco, poeta e imprenditore si affaccia alle finestre della galleria Vittorio Emanuele a Milano e dice: «Il fieno in cascina è finito e bisogna rimboccarsi le maniche». Marco Sacco in città con i suoi piatti signature.

«L'Italia deve capire il valore del suo sistema enogastronomico. Mio figlio ha studiato a Londra, nel campo della mixology e sta crescendo con belle opportunità. E noi? Dobbiamo fare sistema». Aggiunge Marco Sacco una delle teste pensanti della cucina italiana e cuoco di altissimo livello stabilitosi sulle rive del lavoro di Mergozzo (Vb) da dove narra, con maestria, alcune bellissime storie di materie prime e loro cotture nel suo ristorante Piccolo Lago.

(Marco Sacco in trasferta a Milano I suoi piatti signature all'Ottagono)
Marco Sacco con una parte della sua brigata

Dal Piemonte meno scontato, Mergozzo appunto, è sceso a Milano per regalare ai gourmet della capitale Lombardia cinque cene con protagonisti i suoi "signature dish" otto piatti che hanno narrato ai palati degli appassionati la sua storia in cucina. «Quella da valorizzare è quell'Italia degli anni sessanta e settanta che ha fatto la storia di questo nostro Paese, la Milano da bere, quella della pubblicità del Cynar, quella che ho pensato nel portare la mia cucina a Milano per una settimana».

Ospite del ristorante Ottagono del Townhouse Galleria, esclusivo hotel con suite affacciate all'interno del salotto milanese Marco Sacco ci accompagna nel suo menu abbinato a cinque calici di vini piemontesi, dopo un benvenuto a base della cuvée dedicata al Piccolo Lago di champagne Philipponat.

(Marco Sacco in trasferta a Milano I suoi piatti signature all'Ottagono)
Topinambur

I suoi piatti simbolo ci sono tutti e fra questo vorrei citare la Carbonara au Koque per la semplice ragione che rappresenta una delle rare rivisitazioni innovative di successo di un grande classico e il contributo manuale richiesto a chi la mangia è costruttivo. Versate quindi il contenuto del guscio d'uovo sui tagliolini (prima innovazione) dopo avere ridotto a pezzetti la fettina croccante di prosciutto affumicato della Val Vigezzo (seconda innovazione) e sentite il meraviglioso profumo che ne salirà, grazie al Gin di produzione piemontese che c'è nell'uovo (terza innovazione).

Da segnalare in questa cena esperienza gratificante quanto appagante la tenerezza del Topinambur, l'essenza dell'anatra e la morbidezza della Trota. Sul riso ai profumi di bosco trovate le lamelle di fungo Porcino più eleganti e raffinate che abbia mai assaggiato. La lista dei calici in abbinamento è ben equilibrata e viene dalle Langhe con lo Chardonnay di Bruno Rocca e il Sauvignon di Matteo Correggia seguiti dal Nebbiolo di Elio Altare e la Riserva 2013 del Rochè d'Ampsèj anch'esso di Correggia.

(Marco Sacco in trasferta a Milano I suoi piatti signature all'Ottagono)
Risotto ai profumi di bosco

Nota felice per un cestino del pane di bella fragranza e scelta golosa con un burro superlativo. Servizio attento e premuroso per gli esclusivi tavoli con vista sulla storia meneghina, davvero quelle dell'Ottagono sono tra le inquadrature più belle della città. Quella di Marco Sacco a Milano è un'esperienza "temporanea" - terminerà mercoledì 8 novembre, il cui naturale sviluppo di successo sarebbe renderla "permanente".

Per informazioni: www.galleria.townhousehotels.com

ristorante Ottagono Milano Piemonte Mergozzo Marco Sacco carbonara au koque cuoco anatra


ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >

ARTICOLI RECENTI
Loading...


COMMENTA
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Edizioni Contatto Srl
via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg)
P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548