Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
domenica 17 dicembre 2017 | aggiornato alle 22:14 | 51829 articoli in archivio
HOME     VINO     AZIENDE e CANTINE
di Andrea Radic
vicedirettore
di Andrea Radic
vicedirettore

Merano Wine Festival
Prima presenza per Massimo D'Alema

Pubblicato il 17 novembre 2017 | 09:33



Per Massimo è la prima volta al Merano Wine Festival, di solito è Linda, sua moglie, che rappresenta l'azienda di famiglia alla kermesse ideata da Helmuth Köcher. Loro sono i coniugi D'Alema con il notevole Narnot 2014.

La loro cantina è la Madeleine una giovane azienda che conducono a nome dei propri figli Giulia e Francesco che ne sono proprietari. Selezionata anche quest'anno dal Merano Wine Festival ha suscitato interesse enologico e, diciamolo, politico. Appena entrati nella sala Sissi del Kurhaus, per tre giorni tempio meranese dei vini di tutta Italia, ci si imbatte in un produttore pacato e dallo sguardo penetrante che ricorda molto un signore che è stato presidente e vicepresidente del Consiglio dei ministri, ministro degli Esteri, presidente del Copasir, e dell'Internazionale socialista. Ecco l'impressione dei visitatori è un po' questa nell'incontrare Massimo D'Alema pronto a dispensare notizie e curiosità sui suoi ottimi rossi.

Massimo D'Alema (Merano Wine Festival Prima apparizione per Massimo D'AlemaVIDEO)
Massimo D'Alema

Sono 15 ettari di terreno, di cui circa 6,5 impegnati a vigneto, tra Narni e Otricoli, in provincia di Terni, acquistati nel 2008 con vigneti posti tra 250 e 300 metri d'altezza. Il nome, scelto dai proprietari precedenti, è carico di intense evocazioni letterarie e pare abbia avuto peso nella decisione dei D'Alema di intraprendere l'avventura enologica guardando al futuro dei propri figli.

A Merano, WineHunter ha selezionato in particolare il NarnOt. Un rosso di forte carattere e di grande struttura così chiamato in omaggio a Narni e Otricoli i due comuni tra i quali si trovano le vigne. E Massimo D'Alema si riconosce in questo vino, lo tiene volentieri tra le mani durante l'intervista e lo spiega con passione e pazienza agli appassionati frequentatori del Festival.

(Merano Wine Festival Prima apparizione per Massimo D'AlemaVIDEO)

Certo, c'è anche una parte di curiosità verso il volto noto e qualcuno pare chiedersi cosa ci faccia Massimo D'Alema insieme alla moglie Linda Giuva dietro il tavolo di assaggio, ma la risposta è semplice, presenta i suoi vini. Nulla di più, con disponibilità e udite, udite, ironia nel rispondere a chi chiede una foto con lui «Guardi, io non odio i selfie, ma chi li chiede».

Per informazioni: www.cantinalamadeleine.it

Massimo D'Alema Linda Giuva Merano Wine Festival vino Narnot rosso Copasir


ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >

ARTICOLI RECENTI
Loading...


COMMENTA
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Edizioni Contatto Srl
via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg)
P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548