Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
sabato 16 dicembre 2017 | aggiornato alle 11:58 | 51825 articoli in archivio
HOME     VINO     AZIENDE e CANTINE
di Andrea Radic
vicedirettore
di Andrea Radic
vicedirettore

I Trentodoc di Maso Martis
Effervescenza delle Dolomiti

Pubblicato il 22 novembre 2017 | 10:52



L'azienda agricola Maso Martis domina da Martignano la vallata di Trento con vista sulle montagne con i vigneti intorno all'antico maso che si inerpicano sulle pendenze del monte Calisio detto anche Argentario.

Antonio e Roberta Stelzer, con le figlie Alessandra e Maddalena producono 60mila bottiglie di cui 45mila di Metodo Classico sui dodici ettari di terreno calcareo ricco di roccia rossa trentina. Lavorano con metodi biologici certificati per la salvaguardia della salubrità delle uve e dell'ambiente dove vivono e lavorano.

(I Trento Doc di Maso Martis Effervescenza delle Dolomiti)

Chardonnay, Pinot Nero e Pinot Meunier uve vicate a produrre le bollicine di montagna, con sei etichette, una gamma abbastanza limitata ma focalizzata. Anche alcuni vini bianchi fermi fanno parte della gamma Maso Martis, tra cui i notevoli Trentodoc Chardonnay L'Incanto e moscato rosa da meditazione. «Prodotti negli anni in cui si aspettavano le bollicine», dice Antonio Stelzer guidando la degustazione in una fresca e soleggiata mattinata trentina.

«Stiamo arrivando alle 80mila bottiglie di cui 65mila di metodo classico Trento Doc e siamo in crescita - prosegue Stelzer - l'obiettivo, lavorando uve nostre e parte un pezzo che gestiamo direttamente, è raggiungere le 100mila bottiglie per dare completamento e avere un numero che ci permetta di investire e sviluppare un lavoro sulla qualità». La cantina è nella vecchia casa della fine ottocento adattata alle esigenze con alcune ristrutturazioni, bella la panoramica sala degustazione con vetrate sulla vallata.

(I Trento Doc di Maso Martis Effervescenza delle Dolomiti)

Brut e Extra Brut Rosé Riserva, Brut Riserva e Madame Martis, etichetta dedicata alle donne della famiglia, si susseguono tra sentori di queste terre, fini perlage e palato lungo e persistente. 2.500 le magnum prodotte in fermentazione e disponibili anche alcuni grandi formati da tre e sei litri di Brut e Rosato. Barrique e tonneau per lo Chardonnay delle riserve e vinificazione in acciaio e a seconda delle annate manolattica sì oppure no. La sboccatura è a macchina, cole Tdd machines, la Roll Royce francese dell'imbottigliamento. «Il momento fondamentale della sboccatura così è migliore - aggiunge Stelzer - per mantenere lo standard di qualità».

Alle spalle del maso la massa del monte Calisio dove c'erano le miniere d'argento, da qui il nome monte argentario, la cui storia è visibile nel museo locale. Una montagna che aiuta il microclima e diminuisce i danni limitando le grandinate delle grandinate a volte devastanti. Punta della produzione la Magnum Brut Riserva 2011 premiato quest'anno a Londra al concorso Champagne and Sparkling Wine World Championship. Ed è in arrivò un Pinot Meunier in purezza a completare il panorama del Trentodoc Maso Martis.

Per informazioni: www.masomartis.it

Maso Martis Antonio Stelzer Trentodoc bollicine Trento vigneto Monte Calisio Brut Chardonnay


ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >

ARTICOLI RECENTI
Loading...


COMMENTA
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Edizioni Contatto Srl
via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg)
P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548