Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
lunedì 18 dicembre 2017 | aggiornato alle 14:09 | 51834 articoli in archivio
HOME     EVENTI     MANIFESTAZIONI
di Giuseppe De Biasi
di Giuseppe De Biasi

Cioccoshow, nuovo look per il 2017
Tre giorni di eventi col cibo degli dei

Pubblicato il 14 novembre 2017 | 14:43



Cioccoshow 2017 si avvicina. Come sempre Bologna è la città che ospita l’evento, in scena da venerdì 17 a domenica 19 novembre. Un nuovo inizio nel segno della tradizione del cioccolato artigianale italiano.

Cioccoshow reload. La golosa manifestazione boognese, eccellenza del cioccolato artigianale italiano e manifestazione di grande richiamo turistico dell’autunno bolognese dopo 12 anni si rifà il look e riparte con una nuova collocazione, piazza XX Settembre, proprio a ridosso della Stazione Centrale, ponendo le basi per un ulteriore sviluppo futuro. Nuova location che, come hanno sottolineato durante la conferenza stampa sia l’assessore all’Economia e alla Promozione della Città, Matteo Lepore, sia la direttrice generale del Cna Bologna, Cinzia Barbieri, si prefigura come occasione di ridisegno strategico dell’area intorno alla stazione e dell’attiguo Parco della Montagnola oltre che come porta d’accesso a Fico, con un gemellaggio teso a valorizzare le eccellenze del made in Italy.

(Cioccoshow, nuovo look per il 2017 Tre giorni di eventi col cibo degli dei)

Il Cioccoshow 2017 verrà inaugurato venerdì 17 alla presenza del sindaco Virginio Merola, del presidente della Camera di Commercio Giorgio Tabellini e del Prefetto Matteo Piantedosi. La manifestazione è promossa da Cna Bologna con il contributo della Camera di Commercio di Bologna. L’organizzazione dell’evento è curata da Bf Servizi, col patrocinio di Comune di Bologna, Città Metropolitana di Bologna e Regione Emilia Romagna. In collaborazione con Confcommercio Ascom Bologna, Bologna Welcome, Fico Fabbrica Italiana Contadina, The Green Show, Webees. Col sostegno di Assicurazioni Generali e Mondo Convenienza. Sponsor tecnici Fbm e Icam, con la collaborazione di Tper per la promozione sulle navette dirette a Fico. Media Partner Qn - il Resto del Carlino, Nettuno tv e Radio Bruno.

Gli spazi saranno allestiti per l’occasione con un’operazione di restyling di piazza e giardino che garantiranno una cornice godibile per tutte le tipologie di pubblico, dalle famiglie coi bambini ai gruppi di ragazzi che vogliono partecipare a feste e spettacoli coinvolgenti. Un’altra importante novità riguarda la presenza degli espositori: sempre tutti produttori di ottimo cioccolato artigianale, ma con una partecipazione molto più ampia rispetto agli anni passati di pasticceri e cioccolatieri bolognesi.

(Cioccoshow, nuovo look per il 2017 Tre giorni di eventi col cibo degli dei)

Artigiani molto noti e apprezzati per la produzione di cioccolato artigianale e di altre specialità dolciarie dove il cioccolato è uno degli ingredienti principali: Renato Zoia maestro cioccolatiere della Pasticceria Eporedia, da sempre protagonista al Cioccoshow nel laboratorio di pasticceria, ora anche espositore, da oltre cinquant’anni nel mondo della pasticceria, pluripremiato, nominato Ambasciatore del Cibo Italiano nel Mondo dalla Camera di Commercio di New York;

Michele Cocchi artigiano e docente della scuola di alta gastronomia Bologna Lifestyle nonché chef e imprenditore nel campo del banqueting con il marchio Idea in Cucina e Atelier del Dolce; Ivo e Jenny Corsini dell’antica forneria e pasticceria Corsini dal 1875 di Porretta Terme, il Maestro Ivo Corsini rappresenta magistralmente l’Italia nelle competizioni Internazionali di Panificazione vincendo la Coppa Europa nella sezione “vienneserie”; Gabriele Spinelli giovane maestro pasticciere della Pasticceria Dolce Salato di Pianoro, incoronato nel 2016 come miglior caffè d’Italia nella guida del Gambero Rosso; Roberto Sarti della Pasticceria Robby di San Giorgio di Piano, dal 2014 Presidente dell’Associazione Pasticceri di Bologna, ha scritto il libro “Cioccolatemi”, metodi e ricette sulla lavorazione del cioccolato; Gianni Figliomeni de Il Gelatauro di via San Vitale, oramai un’istituzione in centro a Bologna, inserito in una speciale lista pubblicata nel 2011 su ‘The Times - Magazine’ dal titolo ‘30 things to eat before you die’ (‘Le 30 cose da mangiare prima di morire’); Matteo Calzolari de Il Forno di Calzolari, maestro della panificazione artigianale che con la passione dei grani antichi e per il suo territorio è riuscito ad “esportare” il suo forno di montagna fino a Fico, al Cioccoshow proporrà originali abbinamenti tra pane e cioccolato.

(Cioccoshow, nuovo look per il 2017 Tre giorni di eventi col cibo degli dei)

Gli artigiani bolognesi saranno insieme in uno spazio di esposizione tematico, “Dolci sapori artigiani di Bologna”, spazi che valorizzeranno la presenza di cioccolatieri internazionali, dal Belgio alla Slovenia, per artigiani attenti nel proporre cioccolato biologico e per celiaci e un’attenzione particolare per le aziende che producono cioccolato artigianale “bean to bar” ossia dalla fava alla tavoletta: una nuova frontiera del cioccolato artigianale.

Tanti gli eventi inseriti all’interno della manifestazione: dalla possibilità di partecipare a “The Green Show” dove tutti i giorni, grazie alle tecnologie e agli effetti speciali di un vero e proprio set cinematografico, si potrà recitare in un film ed interagire con mondi creati su misura. Gli scenari a disposizione in cui recitare sono quattro: il Cioccoshow naturalmente, il Motor Show, Bologna con tutti gli angoli più belli e Fico Eataly World ovvero il nuovo parco agroalimentare più grande del mondo, che aprirà le sue porte proprio due giorni prima del Cioccoshow, mercoledì 15 novembre, e con cui si prefigura una collaborazione molto robusta nelle prossime edizioni.

Confermato il Laboratorio artigianale del cioccolato che anche quest’anno ospiterà gratuitamente tutti coloro che vorranno assistere alle dimostrazioni e alle lezioni sulla storia della produzione del cioccolato condotte dai Maestri Cioccolatieri del Cioccoshow come il maestro Renato Zoia, Domenico Falcone membro dell’Accademia Maestri Pasticceri Italiani dal 1998 al 2006; Luigi Derniolo, Presidente dell’Associazione Pasticceri salentini.

Quest’anno oltre ai classici momenti divulgativi sulla storia del cacao, sulle tecniche di lavorazione e sulle proprietà nutrizionali del cioccolato, i maestri presenteranno alcuni momenti dedicati alla realizzazione di particolari dolci da fare anche in casa. Tre intensi giorni dedicati al “cibo degli dei” pieni zeppi di eventi, fra cui il un ecologico DJ set di scena a Dynamo - La Velostazione venerdì 17, dove si potrà ballare fino a mezzanotte immersi in una scenografia di mobilità sostenibile e il Saturday Ciocconight Fever, dove nel giardino di Piazza XX settembre sarà di scena la musica anni ’70, la musica funky e disco dei Bononia Sound Machine.

Per informazioni: www.cioccoshow.it

Cioccoshow Bologna piazza XX Settembre cioccolato Matteo Lepore Cinzia Barbieri


ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >

ARTICOLI RECENTI
Loading...


COMMENTA
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Edizioni Contatto Srl
via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg)
P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548