Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
martedì 22 maggio 2018 | aggiornato alle 16:10 | 54094 articoli in archivio
HOME     PROFESSIONI     MAÎTRES e SALA
di Marco Reitano
presidente Noi di Sala
di Marco Reitano
presidente Noi di Sala

I camerieri curino di più il look
Pulizia, ordine e rigore sono d'obbligo

Pubblicato il 18 maggio 2018 | 10:09

Le mode di oggi rischiano di ingannare. Barba incolta e abiti "hipster" possono far pensare ad una poca cura dell'igiene. Questo in sala non è ammissibile, ecco perché i camerieri devono riacquisire un certo stile


Se è vero che nella ristorazione stellata o “di lusso” il look del cameriere è parte integrante del servizio e risponde a regole ferree e imprescindibili, è altrettanto vero che in tutto il resto della ristorazione si assiste ad un fenomeno di totale “anarchia”.

(I camerieri curino di più il look Pulizia, ordine e rigore sono d'obbligo)

Sono tanto di moda: camicie a quadri stile hipster, bandane, t-shirt, grembiuli di ogni tipo e materiale, simil-giacche da chef, papillon, cravatte, cravattine, foulard, cappelli e molto altro. Per non parlare degli accessori come tatuaggi, orecchini, piercing, anelli e bracciali, barbe e baffi di ogni genere.

Va tutto bene, alcune mode sono belle, altre meno, ma poco conta, i gusti sono soggettivi e oggi il look del cameriere è parte integrante dell’intero format di un locale. Le regole base però non vanno mai e poi mai dimenticate: pulizia ed ordine sono fondamentali insieme ad abiti stirati e senza macchie.

(I camerieri curino di più il look Pulizia, ordine e rigore sono d'obbligo)

Tra i tavoli, l’aspetto del personale è fondamentale e il messaggio principale che deve passare al cliente è quello di pulizia, ordine e rigore. Accettiamo tutte le mode ma se ben gestite e rispettose dell’ambiente in cui si lavora e delle aspettative che un cliente ha di pulizia e di servizio.

Quando ho iniziato a lavorare tanti anni fa, non era ammissibile presentarsi a lavoro con la barba incolta, tanto meno con qualche macchia sulla camicia, con un aspetto comunque poco curato che potesse lasciar trasparire un’igiene approssimativa. Vorrei esortare tutti i ristoratori a controllare maggiormente questo aspetto nelle proprie sale perché non solo i camerieri sono il biglietto da visita di un ristorante ma sono anche la loro cartina di tornasole.

cameriere sala maitre moda look igiene abito barba


ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >

ARTICOLI RECENTI
Loading...


COMMENTA
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Edizioni Contatto Srl
via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg)
P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548