Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
martedì 20 novembre 2018 | aggiornato alle 23:45 | 56497 articoli in archivio
HOME     ALIMENTI     CARNE e SALUMI
di Matteo Scibilia
Responsabile scientifico
di Matteo Scibilia
Responsabile scientifico

Al Campionato italiano del salame
trionfa la Soppressata dolce calabrese

Pubblicato il 31 marzo 2015 | 17:14

La Soppressata dolce calabrese ha conquistato il primo gradino del podio del Campionato del Salame, per la categoria “Salami speciali territoriali”; alla Macelleria Gianni Sandroni di Cingoli (Mc) l'Oscar alla carriera


L’Accademia delle 5T si può tranquillamente e con certezza definire una vera istituzione nel promuovere, difendere e valorizzare i prodotti dell’agroalimentare del nostro Paese, dai piccoli produttori di olio, di legumi, di cereali, di salumi, di aceti, di formaggi e tanti altri, ad amanti ed appassionati della terra, ai tanti artigiani che con caparbietà proteggono la tradizione e producono i migliori prodotti della nostra agricoltura.



Guido Stecchi, presidente 5T, nonché uno dei maggiori esperti del settore, da circa nove anni sostiene con un originale concorso il settore dei salumi, settore per certi versi un po' globalizzato - è difficile riuscire a degustare o ad approvvigionarsi dei fantastici artigiani del mondo dei salumi del nostro paese.

Salumi che in alcuni casi lasciano - è il caso di sottolinearlo - veramente a bocca aperta: il Salame di suino nero di Calabria, la Ventricina di Guilmi, la Soppressa veronese all’Amarone, la Mortadella della Val di Non, lo Sprusciat di Pizzoferrato, il Verdiano di suino nero di Polesine Parmense, il Salame d’agnello di Piove di Sacco, la Composta di fegato di Castel del Giudice nel Molise, il Salcizzone di Rinascimento a tavola di Urbino e tanti altri ancora. Tale è la ricchezza delle varie tipologie che racchiudono sapori e profumi di una memoria del gusto difficilmente riscontrabile in fiere e manifestazioni del settore.

Ed eccoci alla finale del concorso, la nona edizione, che si è tenuta domenica 22 marzo a margine del Vinitaly, naturalmente nel padiglione Sol&Agrifood, con il patrocinio del Mipaaf. Oltre cento i partecipanti e decine i giornalisti che hanno potuto anche degustare i fantastici salumi della finale. Di seguito riportato l'elenco dei vincitori suddivisi per categorie.

Il presidente Guido Stecchi, nel ringraziare e congratularsi con tutti i partecipanti, ha annunciato che la prossima edizione avrà il sostegno della scuola Alma di Colorno; infatti la finale del campionato del salame si terrà durante l’evento AlmaViva, prestigioso momento della scuola, che rappresenta la manifestazione annuale più importante della scuola stessa.

I vincitori del Campionato italiano del salame - nona edizione

Oscar alla carriera
  • Macelleria Gianni Sandroni di Cingoli (Mc), Marche

Podio dei Salami speciali territoriali
  1. “Soppressata dolce” di suino nero di Calabria di Angelo e Ferruccio Romano di Acri (Cs), Calabria
  2. “Sprusciat” di Pizzoferrato di Aia Verde di Pizzoferrato (Ch), Abruzzo
  3. “Salcizzone” di Rinascimento a tavola di Urbino (Pu), Marche ex aequo con “Ventricina di Guilmi” di La Noce di Montazzoli (Ch), Abruzzo

Podio dei Salami propriamente detti
  1. “Il Verdiano” di suino nero di Parma di Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense (Pr), Emilia Romagna
  2. “Sopressa veronese all’Amarone” di Tommaso Caprini di Negrar (Vr), Veneto
  3. “El strigheto”, salame d’agnello di Dimensione Carni di Piove di Sacco (Pd), Veneto

Premio Ascom Treviso “Miglior sopressa veneta”
  • “Sopressa veronese all’Amarone” di Tommaso Caprini di Negrar (Vr), Veneto

Premio Pic dell'accademia del peperoncino “Miglior salame piccante”
  • “Ventricina di Guilmi” di La Noce di Montazzoli (Ch), Abruzzo

Premio “Miglior salame dolce e magro”
  • “Il Verdiano” di suino nero di Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense (Pr), Emilia Romagna

Premio “Miglior soppressata del Sud”
  • “Soppressata dolce” di suino nero di Calabria di Angelo e Ferruccio Romano di Acri (Cs), Calabria

Premio “Miglior salame non solo suino”
  • “Salcizzone” di Rinascimento a tavola di Urbino (Pu), Marche

Premio “Miglior salame affumicato”
  • “Mortandela della Val di Non” di Dal Massimo Goloso di Coredo (Tn), Trentino Alto Adige

Premio “Miglior quinto quarto”
  • “Composta di fegato” di Antonelli di Castel del Giudice (Is), Molise

Salame che piace alla gente (il più votato dalla giuria popolare) ex aequo:
  • “Salsiccia rossa piccante” di Parco delle Bontà di Forenza (Pz), Basilicata
  • “Soppressata dolce” di suino nero di Calabria di Angelo e Ferruccio Romano di Acri (Cs), Calabria
  • “Sprusciat” di Pizzoferrato di Aia Verde di Pizzoferrato (Ch), Abruzzo

salame salume Campionato italiano del salame Fette di bonta suino nero salsiccia Verdiano soppressata dolce Vinitaly


ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >

ARTICOLI RECENTI
Loading...


COMMENTA
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

Sky
Tomatopiu
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Edizioni Contatto Srl
via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg)
P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548