Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 08 agosto 2020 | aggiornato alle 14:04| 67139 articoli in archivio
Sofidel Papernet
Molino Quaglia
HOME     ALIMENTI     DOLCI e GELATO

Nestlè, 60 milioni per il Bacio Perugina
Ma scordiamoci le caramelle Rossana

Nestlè, 60 milioni per il Bacio Perugina 
Ma scordiamoci le caramelle Rossana
Nestlè, 60 milioni per il Bacio Perugina Ma scordiamoci le caramelle Rossana
Pubblicato il 03 marzo 2016 | 17:29

Nestlè vuole investire nell'export del romantico cioccolatino a scapito di marchi minori come le caramelle Rossana e Ore Liete. Sindacati scontenti; un progetto con luci e ombre secondo la presidente della Regione Umbria

Perugina, una dolce parte di storia italiana, come qualsiasi altra realtà, deve andare avanti. A dirlo, o almeno a dimostrarlo, è il colosso svizzero Nestlè, di cui Perugina fa parte da quasi trent'anni, pronto ad investire enormi quantità di denaro nel prodotto di punta dell’industria dolciaria umbra: il Bacio Perugina; ma allo stesso tempo pare che a restare immobili, senza alcun investimento, e quindi, si teme, con poche speranze di sopravvivenza, siano le caramelle Rossana, quelle con la carta rossa, quelle color panna, dure fuori e morbide dentro, quelle che non sono mai mancate dalla credenza della nonna… insomma, un pezzo di storia. Per una tale decisione, la scontentezza non si è fatta attendere.



Ad arrivare due giorni fa nel capoluogo umbro le prime voci: le caramelle Rossana e la linea di pasticceria Ore liete, potrebbero passare di mano, almeno, i marchi, non la produzione. Subito uno sciopero di un'ora allo stabilimento di San Sisto a Perugia e l’arricciamento di labbra della Cgil nel sentire queste indiscrezioni «alla vigilia dell'importante incontro in Confindustria sul piano industriale Nestlè». E l’incontro c’è stato, e la grande multinazionale svizzera ha spiegato il suo obiettivo. Investimenti per 60 milioni di euro in tre anni con prodotto portante il famoso “Bacio”, nessun esubero, nuova struttura manageriale e innovazione delle tecnologie produttive e del modello organizzativo: queste le linee guida del piano industriale di Nestlè per rilanciare la Perugina, illustrate dal capo mercato Italia, Leo Wencel, al tavolo di Confindustria a Perugia, di fronte alla dirigenza aziendale al massimo livello, i sindacati di categoria e la Rsu dello stabilimento di San Sisto.

Nestlè al termine del confronto si è dichiarata “ottimista”, mentre la controparte sindacale si è espressa cauta, in attesa del nuovo incontro il 7 aprile prossimo. «Si è finalmente parlato di un nuovo percorso di sviluppo - hanno commentato a caldo le sigle sindacali - in grado di rilanciare la Perugina come eccellenza in Italia e nel mondo». Comunque i sindacati hanno garantito  «i dovuti approfondimenti», ribadendo di «non condividere la volontà di vendita» delle caramelle Rossana (90 anni di vita proprio quest'anno) e della pasticceria Ore Liete. «C'è stato chiarito - ha spiegato Mauro Macchiesi, segretario nazionale Flai Cgil - che la caramella Rossana non è stata venduta ma che non è nelle intenzioni dell'azienda fare investimenti su questa linea perché ritengono che il business (rappresenta solo il 2% della quota di mercato) non regga. Noi la pensiamo in modo diverso».



Di piano Nestlè «con luci e ombre» ha parlato la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, che ha applaudito agli investimenti sull'innovazione tecnologica (15 milioni di euro) e nelle politiche di marketing per i prodotti Bacio e del cioccolato, ma ha sospeso il giudizio sugli effetti degli interventi di ristrutturazione della fabbrica di San Sisto, tra cui «l'annunciata volontà di cedere alcuni storici marchi». Il piano della multinazionale svizzera punta sul Bacio anche come prodotto di punta per i mercati esteri: soprattutto a questo scopo, Nestlè ha varato la Confectionery international business unit, che sarà guidata da Valeria Norreri. La nuova Business Unit nasce all'interno della Divisione dolciari di Nestlé Italiana, di cui business executive manager sarà Bruno Emmenegger.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Perugina Rossana Bacio Perugina caramella Nestle sciopero investimento Cgil Rsu Ore liete Mauro Macchiesi export Catiuscia Marini

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®