Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 03 agosto 2020 | aggiornato alle 19:48| 67054 articoli in archivio
Sofidel Papernet
Ros Forniture Alberghiere
HOME     ALIMENTI     DOLCI e GELATO
di Clara Mennella
vicedirettore
Clara Mennella
Clara Mennella
di Clara Mennella

Un lievitato dolce celebra Firenze
Semplicità, classe e packaging elegante

Un lievitato dolce celebra Firenze 
Semplicità, classe e packaging elegante
Un lievitato dolce celebra Firenze Semplicità, classe e packaging elegante
Pubblicato il 05 gennaio 2017 | 11:53

Si chiama “Dolce Firenze” ed è stato inventato da Gabriella Lombardini e Leandro Alessi. Soffice grazie a una “madre” di 65 anni, burro e pasta d’arancia lo rendono morbido e gustoso. Lo vende l'Opificio Fiorentino

Quali sono le cose che ci fanno ricordare un luogo, un paese, una città? Sicuramente l’arte, l’architettura, il clima, le persone, le tradizioni e avanti ad aggiungere emozioni, sensazioni, immagini, profumi, sapori ecco! I sapori. Non da ultimi su questo elenco si piazzano i prodotti gastronomici esclusivi del territorio, tipici, caratterizzanti.

Un lievitato dolce celebra Firenze semplicita classe packaging elegante

A Firenze, capoluogo di una delle regioni più ricche e varie d’Italia, la lista è lunghetta, con la classica fiorentina “in testa” di lunghezza. E per quanto riguarda i dolci? Lunga è la tradizione della Schiacchiata preparata in diverse varianti, vi sono poi i pandolci e non va dimenticata la tradizione dei gelati artigianali.

Ma da qualche tempo si è candidato a rappresentare la città di Dante un lievitato reso soffice da una “madre” di 65 anni, morbido e avvolgente dal burro e profumato dalla pasta d’arancia. Il nome “Dolce Firenze” lo lega alle suggestioni di questa città, la semplicità, l’eleganza, la distinzione e la classe con un packaging che visivamente è un omaggio al capoluogo toscano, i gigli rossi su fondo bianco caratteristici della bandiera cittadina e leitmotiv delle carte decorative artigianali.

A chi si deve l’idea e da dove nasce l’ispirazione? “Dolce Firenze” nasce dall’intuito di Gabriella Lombardini, imprenditrice insieme al marito Leandro Alessi, che creò questo gioiello nel 1990 rifacendosi a Caterina de’ Medici e alle ricette amate dalla regina di Francia, sposa di Enrico II di Orleans. Soprattutto del “Berlingozzo”, il dolce di Carnevale (“Berlingaccio” è il termine che indica il giovedì Grasso, e “berlingare” significava “divertirsi, spassarsela”).

Un lievitato dolce celebra Firenze semplicita classe packaging elegante

Dove trovarlo oggi? “Dolce Firenze” è in vendita esclusivamente presso “Opificio Fiorentino”, enoteca bistrò aperto di recente a Campi Bisenzio (Fi) e gestito da Emiliano Alessi, figlio di Gabriella. In questo raffinato locale, concepito come una fucina, si propone un percorso di “vino, sapore e arte”, partendo dai sapori di eccellenza della tavola, passando per il vino e abbracciando varie espressioni culturali.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Firenze Dolce Firenze Opificio Fiorentino Gabriella Lombardini Leandro Alessi

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®