Sofidel Papernet
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 11 agosto 2020 | aggiornato alle 14:42| 67167 articoli in archivio
Sofidel Papernet
Ros Forniture Alberghiere
HOME     ALIMENTI     DOLCI e GELATO
di Emanuela T. Cavalca
Emanuela T. Cavalca
Emanuela T. Cavalca
di Emanuela T. Cavalca

I cent’anni di Motta
tra avanguardia e modernità

I cent’anni di Motta 
tra avanguardia e modernità
I cent’anni di Motta tra avanguardia e modernità
Pubblicato il 31 ottobre 2019 | 16:17

Il secolo di vita di uno dei marchi più noti dell’industria dolciaria italiana è stato festeggiato con un volume presentato a Milano alla Terrazza Martini.

Sono passati cento anni da quando Angelo Motta ha rivoluzionato la storia del panettone. Un successo imprenditoriale festeggiato con un volume celebrativo, pubblicato dalla Utet e dal gruppo Bauli, che nove anni fa ha rilevato lo storico marchio dalla multinazionale svizzera Nestlé. Michele Bauli, presidente dell’omonimo gruppo, sottolinea come Bauli, Alemagna e Motta abbiano radici comuni. Sono tre aziende storiche che hanno contribuito a costruire l’industria dolciaria: «Motta ha unito gli italiani sotto un comune dolce tradizionale natalizio e per questo ricordo l’orgoglio di tutti noi per aver acquisito, nel 2010, un’azienda che abbiamo sempre guardato con rispetto - ha commentato Michele Bauli - Festeggiare oggi i 100 anni di Motta e del panettone originale è per noi un modo per condividere con tutti la passione che, ieri come oggi, ci guida nella creazione dei nostri prodotti».

I cent'anni sono stati celebrati alla Terrazza Martini (I cent’anni di Motta tra avanguardia e modernità)
I cent'anni sono stati celebrati alla Terrazza Martini

Basta sfogliare il libro e soffermarsi sulle immagini di archivio, per comprendere quanto geniale fosse Angelo Motta. Proviene dall’hinterland milanese, solo con qualche spicciolo in tasca diventa garzone di pasticceria a Milano, poi, grazie ai risparmi di sua madre, non ancora trentenne, riesce ad aprire nel 1919 a Milano la sua pasticceria artigiana. Angelo ha decisamente la stoffa dell’imprenditore: trasforma la forma del panettone, aumentando le dosi di burro uova, zucchero e canditi, poi modifica e allunga i tempi di lievitazione e di cottura.

Il Panettone Motta ha compiuto cent'anni (I cent’anni di Motta tra avanguardia e modernità)
Il Panettone Motta ha compiuto cent'anni

Così per sostenere l’impasto, diventato più morbido, ricorre alla soluzione della fasciatura di carta a corona. Grazie a una soluzione ecologica e poco costosa, nasce il panettone Motta, alto e slanciato. Angelo Motta è il classico industriale venuto su dal niente che lavora dalla mattina alla sera e non si occupa certo di creare un archivio storico, come si usa oggi. Durante la stesura del testo sono stati ritrovati vecchi documenti, come quelli che si trovano nell’archivi di banche e nell’anagrafe del comune di Gessate, che hanno aiutato a completare la sua storia e l’immagine imprenditoriale.

Nel 1932 Angelo Motta chiede un mutuo bancario di 3 milioni per ingrandire lo stabilimento in viale Corsica, che poi sarà estinto nel ’43. Motta diventa il simbolo di un periodo di crescita industriale, basti pensare che vanta centinaia di dipendenti, negozi che si affacciano sulle piazze centrali e campagne pubblicitarie d’impatto.

Non solo, Angelo conosce per istinto i codici della comunicazione di lusso: barman cortesi e commesse in eleganti divise color biscotto. È talmente esigente che va ad abitare proprio in viale Corsica 4, per arrivare primo in azienda e uscire per ultimo. Inizia a pensare a un prodotto porzionato, immediato da consumare, così nel 1950 nasce il “Mottino”, la prima merendina confezionata della storia dell’alimentazione italiana. Poi nel ’53 si trasformerà in Buondì, un nome difficile da scordare e un successo, sottolineato da campagne pubblicitarie.

Seguono altri successi, come la “Girella”, un rotolino goloso di pan di spagna e cioccolato, nato nel 1973: memorabili sono state le campagne pubblicitarie.  Negli anni Ottanta sono state create delle serie di fumetti “Le avventure di Toro Farcito”, ogni episodio terminava sempre con la frase “la morale è sempre quella, fai merenda con Girella”. Personaggi noti e artisti hanno contribuito a rendere iconici i prodotti e la comunicazione del marchio, ma anche coloro che con il proprio lavoro e le proprie intuizioni hanno fattivamente reso possibili i grandi successi Motta: un’edizione speciale del volume, contenente le foto di chi lavora oggi in azienda, è stata infatti data in omaggio a tutti i dipendenti.

Il volume sarà consultabile online sul sito Motta, completamente rinnovato, per permettere a tutti di conoscere da vicino la storia di un’azienda entrata a far parte del patrimonio culturale degli Italiani, e prodotto in due edizioni speciali, entrambe in vendita su Amazon. L’evento è stato anche l’occasione per presentare i risultati di una ricerca realizzata da Doxa per Motta, che ha indagato le abitudini alimentari degli Italiani durante le ricorrenze, con un focus particolare sul Natale. Secondo l’analisi condotta il panettone è presente sulle tavole dell’83% degli Italiani nel periodo natalizio. Ben il 37% degli intervistati inizia a consumarlo molto tempo prima del 25 dicembre, non appena compare sugli scaffali dei supermercati.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


dolci gelato dessert motta anniversario libro 100 anni Alemagna Motta panettone girella milano terrazza martini Michele Bauli angelo motta

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®