Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 03 dicembre 2021 | aggiornato alle 08:31 | 79956 articoli in archivio

Molino Dallagiovanna a Ristogolf I cuochi vanno in buca

L'Associazione ristoratori golfisti organizza la kermesse che unisce la buona cucina con il golf. 18 buche con 7 postazioni d'assaggio fino alla finale del 27-29 ottobre. Presenti i cuochi di Molino Dallagiovanna

di Gabriele Ancona
vicedirettore
06 agosto 2017 | 17:23

Molino Dallagiovanna a Ristogolf I cuochi vanno in buca

L'Associazione ristoratori golfisti organizza la kermesse che unisce la buona cucina con il golf. 18 buche con 7 postazioni d'assaggio fino alla finale del 27-29 ottobre. Presenti i cuochi di Molino Dallagiovanna

di Gabriele Ancona
vicedirettore
06 agosto 2017 | 17:23

Tra i verdi campi e il cielo azzurro sono spuntate le casacche bianche degli chef Molino Dallagiovanna anche in questa stagione di Ristogolf 2017, la kermesse organizzata dall’Associazione ristoratori golfisti che unisce il gioco del golf ai protagonisti della cucina tricolore. Golf e cucina insieme in location da sogno, dalla Brianza alla Toscana, dalla Franciacorta ai Colli Berici, per chiudere con la finale alle Terme di Saturnia & Golf Resort dal 27 al 29 ottobre. I partecipanti si sfidano lungo un percorso di 18 buche e 7 postazioni d’assaggio, dove sponsor e partner propongono prodotti d’eccellenza e piatti degustazione.

Molino Dallagiovanna a Ristogolf I cuochi vanno in buca

Accanto ai migliori ristoratori, albergatori e operatori food&beverage, i Maestri del Gusto del molino emiliano hanno ravvivato i palati con ricette uniche e molto apprezzate. Qualche esempio? La pizza fritta del Maestro Eduardo Ore con farina laNapoletana. Un pizzajuolo di grande valore per uno dei gusti tipici del mondo gastronomico partenopeo, insieme a una farina fedele alla tradizione, ma allo stesso tempo innovativa, in puro stile Dallagiovanna. I Maestri Walter Zanoni e Alberto Campagnolo hanno invece sedotto il palato dei presenti con la pizza gourmet realizzata con Uniqua, la rivoluzionaria linea di farine multiuso che porta nelle ricette il gusto di una volta e lo spirito dei nostri giorni. Ristogolf e i Maestri del Molino proseguono il loro percorso organolettico in settembre al Golf Club Colli Berici (il giorno 8) e al Golf Club Franciacorta (il 27). In ottobre, appuntamento conclusivo a Saturnia con nuove ricette realizzate con le farine speciali di Molino Dallagiovanna.

Molino Dallagiovanna a Ristogolf I cuochi vanno in buca

Eduardo Ore e Fabio Del Sorbo

La linea Uniqua

La linea Uniqua Dallagiovanna propone farine gustose, digeribili, salutari e facili da lavorare. Cinque prodotti rappresentati da cinque colori: rosso, verde, blu, giallo e bianco. Vediamo le referenze nel dettaglio.

Uniqua rossa: integrale tutto-corpo per pani rustici, panettone, brioches, pasta fresca.
Uniqua verde: farina di Tritordeum da cereale lavato (tutte le altre sono da grano lavato, ndr), è indicata per pane casereccio, pizze e focacce a lievitazione veloce, pasta frolla.
Uniqua blu: farina di tipo 1 per Biga e lievito madre, pizze e focacce a lunga lievitazione.
Uniqua gialla: farina di tipo 1 per rinfresco del lievito, tutti i tipi di pane, pizze focacce a media lievitazione.
Uniqua bianca: farina di tipo 1 per grissini, cracker, piadine, pizze e focacce a lievitazione veloce.

Tra le varie iniziative che vedono protagonista il molino emiliano anche il concorso “Tritordeum Italia: la terra e i suoi frutti” che ha visto in lizza ricette a base di Uniqua verde e prodotti del territorio dei partecipanti. Da settembre, sul sito www.dallagiovanna.it e sui social del molino, si possono seguire i finalisti.

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali