Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 22 novembre 2019 | aggiornato alle 08:57| 62165 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
di Gabriele Ancona
vicedirettore
Gabriele Ancona
Gabriele Ancona
di Gabriele Ancona

Riso Gallo, spirito contemporaneo
e cultura d'impresa ultrasecolare

Riso Gallo, spirito contemporaneo 
e cultura d'impresa ultrasecolare
Riso Gallo, spirito contemporaneo e cultura d'impresa ultrasecolare
Pubblicato il 08 novembre 2019 | 15:54

Tra le più grandi riseria d’Europa e tra le più antiche italiane, nasce a Genova nel 1856. Dal 1926 è a Robbio Lomellina (Pv). L’azienda ha fatto tesoro della tradizione proiettandola nel futuro.

«Una quota di mercato del 20% (in termini di valore, ndr), un milione e 200mila quintali di risone lavorati all’anno, 50 milioni di confezioni commercializzate, una presenza in 82 Paesi e, tra questi, la Cina da 40 anni». È incisiva l’accoglienza a Robbio di Marco Devasini, responsabile marketing di Riso Gallo, impresa guidata dalla famiglia Preve da sei generazioni.

Da 40 anni Riso Gallo è presente anche in Cina (Riso Gallo, spirito contemporaneo e cultura d'impresa ultrasecolare)
Da 40 anni Riso Gallo è presente anche in Cina

«La nostra missione - ha spiegato Devasini - è diffondere la cultura del riso e del risotto nel mondo, con innovazioni continue che lo adattano alle esigenze del consumatore moderno. A questo scopo ci siamo dotati, prima e unica azienda risiera, di un Centro Ricerche interno. Opera in due direzioni: sperimentazione sul seme, per ricercare e sviluppare sementi al fine di selezionare varietà di riso sempre migliori, e sviluppo di nuovi prodotti che rispondano ai trend di mercato attuali e anticipino quelli futuri».

Il Riso Gallo Gran Riserva 2017 (Riso Gallo, spirito contemporaneo e cultura d'impresa ultrasecolare)
Il Riso Gallo Gran Riserva 2017

In questo senso Riso Gallo, con il progetto Coltiviamo il Futuro, ha introdotto misure innovative in materia di responsabilità sociale e ambientale. Solo nel triennio 2014-2017 sono stati ridotti del 17% i consumi energetici totali per chilogrammo di risone lavorato e del 60% le emissioni di CO2. Dal 2016 il 100% di energia elettrica deriva da fonti rinnovabili certificate e tra il 2105 e il 2017 la diminuzione di rifiuti totali per quintale di riso trattato è stata del 24%. Significative anche le riduzioni dei consumi di imballo per lei principali referenze.

Un impegno e una determinazione che hanno portato a un risultato importante anche in termini di prodotto. Riso Gallo è il primo marchio mass market del settore ad aver intrapreso la produzione di riso da agricoltura sostenibile: due varietà diverse di Riso Rustico (una per i risotti e una per le insalate) sono state certificate dal programma internazionale Friend Of The Earth, lo standard di certificazione dell’agricoltura e dell’allevamento sostenibili.

«Sostenibilità - ha sottolineato Carlo Preve, amministratore delegato di Riso Gallo - è il futuro dell’agricoltura in quanto permette di coniugare un’attenzione per l’ambiente con una capacità produttiva che rende il tutto sostenibile anche economicamente».

La diffusione della cultura del riso passa anche attraverso la ristorazione. Così, per celebrare e comunicare il risotto, sono state pubblicate ben 10 edizioni della guida “I risotti del migliori ristoranti nel mondo”. Nel 2020 ne saranno presenti più di 100, con oltre 60 cuochi stellati. Per coinvolgere le nuove generazioni di chef è stato inoltre istituito il concorso Premio Gallo Risotto dell’Anno, iniziativa che vede i partecipanti creare una ricetta a tema. Quella vincitrice diventa la copertina della Guida Gallo.

Per la ristorazione, in particolare, l’azienda di Robbio Lomellina ha messo a punto la Riserva del Fondatore e la Gran Riserva. La Riserva del Fondatore è un Carnaroli pregiato affinato con una maturazione di almeno 3 mesi. Viene lavorato con il metodo dell’antica pilatura a pietra per un’abrasione gentile del chicco e per una maggiore tenuta in cottura e una minore collosità.

Massimo Rossetto (Riso Gallo, spirito contemporaneo e cultura d'impresa ultrasecolare)
Massimo Rossetto

La Gran Riserva è un Carnaroli Pavese in purezza i cui chicchi provengono da spighe raccolte nel cuore della risaia e lasciati maturare un anno intero in silos areati e calibrati alla perfezione. Più resistenti alla cottura e più capaci di assorbire i condimenti, vengono lavorati con il tradizionale metodo di pilatura tradizionale a pietra come 100 anni fa. A monte, la selezione è severissima: un chicco su tre diventa Gran Riserva. Un riso dai chicchi grandi, corposi e calibrati che nella cucina dell’azienda lo chef Massimo Rossetto ha utilizzato per preparare un Risotto con la zucca. Un risotto gran riserva in tutti i sensi.

Per informazioni: www.risogallo.it

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


farina pasta riso primipiatti iat italiaatavola cultura del riso risotto cucina ristorazione sostenibilita Riso Rustico Guida Gallo Premio Gallo Riserva del Fondatore Gran Riserva Carlo Preve Massimo Rossetto Marco Devasini

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).