Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 14 novembre 2019 | aggiornato alle 15:29| 62011 articoli in archivio
Rational
Pentole Agnelli
HOME     ALIMENTI     FRUTTA e VERDURA

Tutti pazzi per l'insalata
È l’Iceberg quella preferita

Tutti pazzi per l'insalata 
È l’Iceberg quella preferita
Tutti pazzi per l'insalata È l’Iceberg quella preferita
Pubblicato il 16 ottobre 2019 | 12:16

In occasione della Giornata mondiale dell’Alimentazione, Bonduelle ha stilato un’insolita classifica: al secondo posto il lattughino verde (con 9mila tonnellate consumate, contro le 12mila dell’Iceberg).

Anche quest’anno la Giornata mondiale dell’Alimentazione si svolge in uno scenario globale che vede un aumento del sovrappeso e dell’obesità. Secondo gli ultimi dati Onu sono 2 miliardi le persone sovrappeso di cui 672 milioni gli obesi.  Anche il direttore generale dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (Fao) Josè Graziano Silva ha dichiarato che, visto che il tasso di persone sovrappeso e obese non cessa di aumentare nel mondo, l’obesità va affrontata come un problema sociale e non come il problema di un singolo.

L'iceberg è l'insalata preferita dagli italiani (Italiani pazzi per l'insalata È l’Iceberg quella preferita)
L'iceberg è l'insalata preferita dagli italiani

Bonduelle (di cui vi abbiamo raccontato qualche settimana fa il processo di produzione aziendale) non può che accettare la sfida: «Oggi più che mai, siamo impegnati a rendere gli alimenti a base vegetale accessibili al maggior numero possibile di persone – dichiara Laura Bettazzoli, direttore marketing Bonduelle Italia – e a introdurre prodotti che siano sani e gustosi, ma anche sicuri ed equilibrati sul piano nutrizionale». Così, in una giornata in cui è necessario ribadire l’importanza del consumo delle verdure quotidianamente, Bonduelle ha deciso di stilare una curiosa classifica delle verdure preferite dagli italiani negli ultimi 12 mesi.

Secondo i dati Nielsen l’insalata più amata dagli italiani è l’Iceberg, che vede un consumo annuale di quasi 12 mila tonnellate. A seguire troviamo il lattughino verde con circa 9 mila tonnellate, mentre per pochissimo è fuori dal podio la rucola, con quasi 8 mila tonnellate.

Raccolta di insalata in serra da Bonduelle (Italiani pazzi per l'insalata È l’Iceberg quella preferita)
Raccolta di insalata in serra da Bonduelle

L’insalata Iceberg è una varietà di lattuga a cappuccio, particolarmente amata per le sue foglie fresche e croccanti. Le ricette con Iceberg sono tantissime e non si limitano alle semplici insalate: questa verdura ben si accompagna a formaggi, pesci e crostacei, è ottima con cereali come riso, orzo o farro ed è un complemento perfetto per minestre o zuppe. Questa varietà di lattuga, originaria degli Stati Uniti, è ricca di vitamine e minerali e vanta un buon contenuto di acqua e di fibre, utili a stimolare il corretto funzionamento dell’intestino. Ha inoltre un buon potere saziante ed è tra gli alimenti meno calorici in assoluto.

Per quel che riguarda le città, sono i milanesi a consumare più insalata in busta. In particolare, a Milano si va pazzi per il lattughino verde con un consumo annuale di 1.000 tonnellate, cifra molto più alta rispetto a quella della Capitale: a Roma si consumano “solo” 260 tonnellate di lattughino. Passando invece ad analizzare i consumi nella Capitale, si scopre che i romani amano l’Iceberg: Roma batte Milano con 732 tonnellate consumate rispetto alle 654 della città meneghina. Seconda in classifica per i romani si trova invece la rucola con 345 tonnellate. A Torino spetta il terzo gradino del podio virtuale del consumo di insalate in busta. Nella città sabauda l’insalata preferita è il songino, con un consumo di 263 tonnellate.

I veri amanti dell’Iceberg sono i napoletani che, con 419 tonnellate, lo preferiscono a tutte le altre insalate: rucola (139) e lattughino (72). Spostandoci in Emilia-Romagna, troviamo che i bolognesi sono gli unici a non avere una preferenza netta; al contrario, dai dati si evince come i consumi siano ben equidistribuiti tra Iceberg (156t), lattughino (126t) e rucola (130t).

Se si considerano le verdure di quarta gamma nella loro interezza, ossia tutte quelle presenti nel banco frigo già lavate e confezionate, si vede come l’insalata in genere sia nettamente la preferita degli italiani, rappresentando l’83% dell’intero valore del comparto, con 19 milioni di famiglie che l’hanno acquistata nel 2018, in aumento di quasi mezzo milione di famiglie rispetto al 2017.

A seguire spinaci e carote acquistati rispettivamente da 4 milioni e 3,7 milioni di famiglie italiane nell’ultimo anno. Anche la frequenza d’acquisto continua ad aumentare: oggi le famiglie italiane acquistano l’insalata in busta in media 17 volte all’anno, ossia molto più spesso di una volta al mese.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


frutta verdura bonduelle insalata lattughino rucola milano roma torino iceberg verdura bonduelle italia Laura Bettazzoli

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).