Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 26 gennaio 2022 | aggiornato alle 06:16 | 81300 articoli in archivio

Aglio bianco di Napoli - SCHEDA

01 gennaio 2013 | 10:31

Aglio bianco di Napoli - SCHEDA

01 gennaio 2013 | 10:31

L'aglio bianco di Napoli si presenta come una varietà a tunica bianca, con tuniche bianco-argentate, bulbi regolari con 14-15 bulbilli. Rientra tra le tipologie d'aglio più tardive, a forte dormienza, adatte a impianti autunnali, nonché le più diffuse (rappresentano circa il 90% dell’aglio coltivato) grazie alla notevole pezzatura, alla buona e costante produzione e all’adattabilità alle diverse condizioni ambientali.



L' aglio bianco di Napoli è una cultivar caratterizzata da tuniche rosate e da un notevole contenuto di olii essenziali. Matura a giugno e tradizionalmente la sua raccolta avviene in corrispondenza della festa religiosa di Sant’Antonio da Padova, il 13 giugno; dopo la raccolta i bulbi vengono puliti e lasciati ad essiccare per una decina di giorni finché il 24 giugno, festa di San Giovanni, si procede all’intreccio delle tradizionali trecce, che è possibile rinvenire in ogni casa del napoletano.

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali