ABBONAMENTI
Castel Firmian
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 29 settembre 2020 | aggiornato alle 10:35 | 68037 articoli in archivio
HOME     ALIMENTI     LATTICINI e UOVA

Il Pecorino più grande del mondo
Sardo, pesa più di mezzo quintale

Il Pecorino più grande del mondo 
Sardo, pesa più di mezzo quintale
Il Pecorino più grande del mondo Sardo, pesa più di mezzo quintale
Pubblicato il 20 luglio 2020 | 10:05

4.500 litri di latte sono stati trasformati da 50 pastori di Loculi e dei Comuni limitrofi guidati dai mastri casari Pietro Deledda e Luigi Costa. La Guinnes World Record ha certificato il primato.

È stato il giudice della commissione Guinnes World Record Lorenzo Veltri a convalidarlo e certificarlo: è stato prodotto il pecorino più grande del mondo. Si chiama “Il Gigante del Cedrino” ed è stato realizzato a Loculi, in provincia di Nuoro, in Sardegna. Si tratta del più grande mai prodotto prima d'ora, con un peso di 598,5 kg, un diametro di 1,60 metri e una altezza di 28 centimetri, dopo 14 mesi di stagionatura.

Il pecorino più grande del mondo
Il pecorino più grande del mondo

Il riconoscimento è stato ottenuto dopo aver lavorato ben 4.500 litri di latte con una forma in legno ad hoc di 165 centimetri di diametro e 60 centimetri di altezza. Per trasformare il latte in formaggio sono stati coinvolti 50 pastori di Loculi e dei Comuni limitrofi guidati dai mastri casari Pietro Deledda e Luigi Costa, che hanno utilizzato 33 calderoni di rame (lapiolos).



L’impresa, risultato di anni di sperimentazione, è targata Comune di Loculi con il sostegno di Coldiretti Nuoro Ogliastra e un segnale importante per la ripresa della pastorizia, dell’agricoltura e del turismo, duramente colpiti dalla pandemia coronavirus.

«Un record-simbolo per la Sardegna, ed il centro in particolare, che abbiamo sponsorizzato fin dall’inizio, sostenendo l’iniziativa dell’amministrazione comunale di Locoli - dice il presidente di Coldiretti Nuoro Ogliastra Leonardo Salis -. Per noi ha un valore particolare, visto il ruolo che la pastorizia, soprattutto nel centro Sardegna, rappresenta non solo dal punto di vista economico ma anche sociale, culturale ed identitario».

La Sardegna conta quasi il 50% delle pecore presenti in Italia con circa 12mila pastori e tre pecorini riconosciuti dall’Unione europea con il marchio Dop: il Pecorino Romano, il Fiore sardo, il Pecorino Sardo (ed una Igp per l’agnello di Sardegna). La Sardegna è la prima la prima regione del Mediterraneo in cui si pratica l'allevamento degli animali al pascolo (il 70% della superficie isolana) con le pecore che si nutrono per l’80% dalle essenze foraggere spontanee o coltivate, rendendo inscindibile il legame dei pecorini e della carne con il territorio.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


formaggio formaggi sardegna pecorino Pecorino Romano Pecorino Sardo Fiore Sardo Leonardo Salis Pietro Deledda Luigi Costa Lorenzo Veltri

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®