Ros Forniture Alberghiere
Rotari
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 20 gennaio 2020 | aggiornato alle 23:04| 63024 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Rotari
HOME     ALIMENTI     SALSE e CONDIMENTI

Conserve Italia su pomodoro e derivati
«Origine della materia prima in etichetta»

Conserve Italia su pomodoro e derivati 
«Origine della materia prima in etichetta»
Conserve Italia su pomodoro e derivati «Origine della materia prima in etichetta»
Pubblicato il 03 luglio 2017 | 14:36

Il presidente di Conserve Italia Maurizio Gardini rilancia il suo appello che chiede l’inserimento in etichetta dell’origine delle materie prime usate per i prodotti derivati dalla filiera del pomodoro

«Sosteniamo con forza, quasi con veemenza, la necessità di arrivare al più presto ad una normativa comunitaria che imponga l’obbligatorietà dell’origine sui derivati del pomodoro». Così Maurizio Gardini, presidente di Conserve Italia e di Confcooperative interviene in merito alle iniziative per il sostegno della filiera del pomodoro da industria attualmente in discussione alla Camera dei Deputati.

Maurizio Gardini - Conserve Italia su pomodoro e derivati «Origine della materia prima in etichetta»
Maurizio Gardini

«Quella del pomodoro - prosegue Gardini - è una delle filiere più importanti in termini di quantità e di fatturato per il settore agroalimentare italiano con un giro d’affari stimato che supera i 3,2 miliardi di euro, il cui prestigio viene purtroppo offuscato da accuse di scarsa trasparenza e dalla crescita di fenomeni di contraffazione e di materie prime importate dall’estero». Secondo Gardini «non c’è altra strada percorribile per valorizzare la filiera del pomodoro made in Italy se non quella di puntare sui suoi valori distintivi, ossia sull’elevata qualità del prodotto agricolo utilizzato. È per questo che siamo assolutamente a favore dell’introduzione a livello comunitario dell’obbligo dell’indicazione di origine in etichetta, che garantisca ai consumatori con la massima trasparenza una adeguata informazione sulla provenienza dei prodotti per un acquisto consapevole».
 
Conserve Italia è una delle aziende leader in Italia nel comparto del pomodoro da industria. Ogni anno lavora circa 3,5 milioni di quintali di pomodoro, coltivati dai propri soci conferitori in Emilia Romagna, Puglia, Toscana, Lazio. «Già da diversi anni abbiamo deciso di inserire la dicitura volontaria “pomodoro 100% italiano” su tutti i nostri marchi, Cirio e Valfrutta. E non a caso proprio il valore indiscusso del richiamo al Made in italy evidenziato nelle nostre confezioni ha fatto quasi raddoppiare le nostre vendite di pomodoro all’estero: il trend di crescita del fatturato di Conserve Italia all’estero ha avuto un incremento del 90% negli ultimi 6 anni.

In attesa di poter avere una normativa comunitaria (ricordiamo che in Italia è attualmente in vigore un decreto ministeriale del 2006 che rende obbligatoria l’indicazione dell’origine della materia prima relativamente alla sola passata), Conserve Italia “è pronta ad aderire con slancio ad ogni tipo di progetto sperimentale di etichettatura volontaria che offra ai consumatori la premessa per un acquisto consapevole, fornendo le informazioni sulla materia prima utilizzata. Accogliamo quindi favorevolmente la proposta avanzata in questi giorni da Tiberio Rabboni, presidente dell’OI Pomodoro da industria del Nord Italia, di attivare una sperimentazione di etichettatura volontaria sull’origine del pomodoro made in Italy».

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


pomodoro etichetta materia prima origine derivato Conserve Italia

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).