Ros Forniture Alberghiere
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
giovedì 23 maggio 2019 | aggiornato alle 15:45| 59190 articoli in archivio
HOME     ALIMENTI     SEQUESTRI e FRODI

Controlli su Dop e Igp
Sequestri e denunce in tutta Italia

Pubblicato il 17 maggio 2019 | 10:40

Etichettatura e tracciabilità nel mirino dei Carabinieri dei Reparti Tutela Agroalimentare che hanno svolto verifiche del rispetto delle norme su alimenti e prodotti ad indicazione geografica certificata.

In provincia di Milano e Biella, in due esercizi commerciali (un pastificio ed una macelleria) sono state accertate violazioni in materia di etichettatura degli alimenti, nonché l’utilizzo non autorizzato e l’indebita evocazione, nella presentazione dei prodotti in vendita, rispettivamente, delle denominazioni protette “Formaggio Gorgonzola Dop” e “Salame Felino Igp”, contestando sanzioni amministrative per complessivi 13mila euro.

(Controlli su Dop e Igp Sequestri e denunce in tutta Italia)

In provincia di Pavia, in esito a una precedente attività ispettiva svolta in un'azienda vitivinicola del posto, è stata data esecuzione al declassamento di 102.300 litri di vino, originariamente ed indebitamente indicato Igt, a vino da tavola comune, in quanto risultato non possedere i requisiti previsti per la produzione delle indicazioni geografiche di riferimento (Barbera, Bonarda, Pinot nero e Pinot grigio);

Come già raccontato sul nostro network e denunciato fortemente, in un ristorante di Roma i militari hanno accertato, all'interno del menu, la falsa indicazione di impiego, quale ingredienti, di “Parmigiano Reggiano Dop”, “Pomodoro Pachino Igp”, “Gorgonzola Dop” e “Mozzarella di Bufala campana Dop”, risultati invece essere altro formaggio a pasta dura, pomodoro ciliegino generico, formaggio erborinato tedesco e mozzarella di latte di bufala comune. Il titolare è stato denunciato per tentata frode in commercio.

Un altro locale della Capitale, invece, vendeva carne e pesce di diverso tipo, privi di qualsiasi documentazione che ne attestasse la tracciabilità. Sono stati sequestrati circa 20 Kg di prodotti e contestata una sanzione amministrativa di 1.500 euro.

E ancora: in un liquorificio della provincia di Catania sono state sequestrate oltre 1.500 bottiglie di liquore al pistacchio di Bronte Dop, per un totale di 342 litri e un valore di mercato di circa 15mila euro, nonché 4mila etichette per il confezionamento, in quanto venivano accertati l’utilizzo non autorizzato di denominazione protetta e la mancata tracciabilità del prodotto. Contestate sanzioni amministrative per complessivi 6.500 euro.

sequestro frodealimentare dop igp parmigiano reggiano carabinieri etichettatura tracciabilita gorgonzola controlli ristoranti roma liquore pistacchio pistacchio bronte denunce locali liquorificio caserta

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548