Rational
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 22 novembre 2019 | aggiornato alle 13:59| 62178 articoli in archivio
Rational
Pentole Agnelli
HOME     ALIMENTI     SEQUESTRI e FRODI

Miele dall’estero senza etichetta
Sequestrate 10 tonnellate

Miele dall’estero senza etichetta 
Sequestrate 10 tonnellate
Miele dall’estero senza etichetta Sequestrate 10 tonnellate
Primo Piano del 26 settembre 2019 | 09:50

Blitz dei carabinieri del Reparto di Tutela Agroalimentare in provincia di Rimini. I militari hanno messo i sigilli all’equivalente di 22mila vasetti che sarebbero finiti sul mercato, per un valore di 100mila euro. Solo il mese scorso a Battipaglia (Sa) erano state sequestrate altre tre tonnellate e mezzo di millefiori con etichette false.

È stata una segnalazione dell’Ufficio delle Dogane a far scattare un controllo dei carabinieri del Reparto di Tutela Agroalimentare di Parma nella sede di una società di distribuzione alimentare in provincia di Rimini. Un ingente carico di miele millefiori proveniente dall’estero (in particolare da un Paese, non ancora identificato, extra Ue) ha insospettito gli uomini della dogana. Il prodotto, 10 tonnellate, vale a dire l’equivalente di circa 22mila vasetti, è arrivato sfuso, per essere poi confezionato e distribuito sul mercato italiano.

Il miele era pronto da essere confezionato in vasetti (Miele dall’estero senza etichettaSequestrate 10 tonnellate)
Il miele era pronto da essere confezionato in vasetti

La mancanza di etichette e di qualsiasi altra informazione sulla tracciabilità, ha spinto i militari al sequestro preventivo di tutto il carico, arrivato su alcuni bancali nel riminese la scorsa settimana.

Non è la prima volta, quest’anno, che i carabinieri sequestrano ingenti quantitativi di miele nel nostro Paese. Solo un mese fa i carabinieri del Rac di Salerno avevano sequestrato altre tre tonnellate e mezzo di millefiori in una ditta di distribuzione di Battipaglia (Sa). In quel caso le etichette c’erano, ma erano false e il prodotto era già pronto per essere venduto. Questa volta i militari hanno invece bloccato sul nascere una filiera destinata senz’altro a proseguire nelle prossime settimane, probabilmente con la compiacenza di alcune aziende italiane. Generalmente il miele importato in questo modo arriva dall’Est Europa o dalla Cina ed è di qualità molto scadente.

La carenza del prodotto, un problema sollevato a più riprese dagli apicoltori italiani, ha spinto alcune aziende a rifornirsi all’estero, anche in maniera non proprio trasparente, come in questo caso. Le indagini sono in corso per capire da dove arrivi questa partita di miele.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


sequestro frodealimentare miele seuqestrate tonnellate rimini ufficio delle dogane carabinieri militari Reparto di Tutela Agroalimentare est europa cina

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).