Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 22 ottobre 2019 | aggiornato alle 00:29| 61573 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Feudo Arancio
HOME     ALIMENTI     TENDENZE e MERCATO

Tragedia in Croazia, l’ad di Tuodì
stroncato da una fuga di gas

Tragedia in Croazia, l’ad di Tuodì 
stroncato da una fuga di gas
Tragedia in Croazia, l’ad di Tuodì stroncato da una fuga di gas
Pubblicato il 14 agosto 2019 | 18:36

Sono state le esalazioni di monossido di carbonio rilasciate dall’impianto di climatizzazione della barca sulla quale la vittima si trovava a provocarne la morte. Ancora in gravi condizioni i due ragazzini ricoverati.

Una fuga di gas e non, come trapelato in un primo momento dai media croati, un’intossicazione alimentare, è stata fatale ad Eugenio Vinci, 57 anni, di Sant'Agata di Militello (Me), amministratore delegato del gruppo Tuo, la holding che gestisce i supermercati Tuodì. La tragedia si è consumata due giorni fa in Croazia, dove l’uomo stava trascorrendo un periodo di vacanza con familiari e amici. Insieme a lui, anche altre 5 persone che nella notte di lunedì hanno accusato diversi malesseri rientrando nelle loro cabine a bordo dello yacht Atlantis Boat.

Eugenio Vinci (Tragedia in Croazia, l’ad di Tuodì stroncato da una fuga di gas)
Eugenio Vinci

Le cause della morte di Vinci, tuttavia, sono ancora al vaglio: dopo aver accusato i primi malesseri l’uomo avrebbe infatti cercato di raggiungere il bagno dove ha perso i sensi e ha battuto violentemente testa e torace sulla vasca da bagno. Non è escluso che Vinci sia morto per le ferite riportate nella caduta. A chiarirlo saranno i risultati dell’autopsia che è stata effettuata nelle scorse ore. Quel che è certo che anche sui tessuti prelevati alla vittima è stato trovato monossido di carbonio.

Ancora gravi i due minorenni (di 5 e 11 anni) ricoverati all’ospedale di Spalato, mentre le condizioni di salute degli altri intossicati sono in via di miglioramento. «Secondo quanto ci hanno spiegato i medici - è la testimonianza che Bruno Mancuso, sindaco di Sant'Agata di Militello, presente sullo yacht, ha rilasciato a la Repubblica - la causa sono stati i gas rilasciati con molta probabilità dall'impianto di condizionamento e che sono finiti nelle nostre stanze».

Per mettere in funzione l'impianto di condizionamento l'equipaggio avrà di certo tenuto accesi i motori e forse i gas di scarico sono stati rilasciati dai condizionatori per un guasto ancora da rintracciare. Nel frattempo l’imbarcazione è stata posta sotto sequestro.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e puntuale e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


alimenti Bruno Mancuso monossido di carbonio fuga di gas eugenio vinci tuodi gruppo tuo supermercati spalato croazia impianto di condizionamento tragedia stroncato Atlantis Boat

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).