Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 24 luglio 2024  | aggiornato alle 10:07 | 106656 articoli pubblicati

Bufala Campana
Bufala Campana

In Piemonte

Per le feste Langhe, Monferrato e Roero diventano un magico paese di Natale

“Il magico paese di Natale” da Govone coinvolgerà tutta l'area delle Terre Unesco a partire da Asti. Fino al 17 dicembre incontri con Babbo Natale, presepi viventi, artigianato ed enogastronomia

di Mariella Morosi
 
11 novembre 2023 | 09:30

Per le feste Langhe, Monferrato e Roero diventano un magico paese di Natale

“Il magico paese di Natale” da Govone coinvolgerà tutta l'area delle Terre Unesco a partire da Asti. Fino al 17 dicembre incontri con Babbo Natale, presepi viventi, artigianato ed enogastronomia

di Mariella Morosi
11 novembre 2023 | 09:30
 

Asti, da oggi, 11 novembre, con il Mercatino di Natale, dà il via alla 17ª edizione all'evento diffuso "Il magico paese di Natale" che da Govone (Cn), dove è nato 17 anni fa, coinvolgerà tuta l'area delle Terre Unesco: le Langhe, il Roero e il Monferrato. L'evento è stato presentato a Roma, ai Musei Capitolini di Villa Caffarelli, da Cristina Borgogno e da Micaela Soldano dell'Ente del Turismo e dal suo ideatore Pier Paolo Guelfo, direttore dell'Enoteca Regionale del Roero.

Per le feste Langhe, Monferrato e Roero diventano un magico paese di Natale

La casa di Babbo Natale a Govone

Mercatino di Govone nella top 10 dei più importanti mercatini natalizi d’Europa

L'evento nato a Govone, un piccolo comune piemontese di poco più di 2mila abitanti, ha raggiunto negli anni una rilevanza internazionale, entrando per quattro anni consecutivi nella top ten dei più importanti mercatini natalizi d’Europa stilato dal portale European Best Destinations per il Best Christmas market.

Langhe, Roero e Monferrato, come sarà il mercatino di Natale?

Per questa edizione l’area occupata è stata estesa a 12mila metri quadri, in previsione di aumento degli arrivi, anche internazionali. Solo nell'edizione 2022 i visitatori sono stati 500mila con il coinvolgimento di 2.700 strutture ricettive e 11mila operatori turistici. Il programma è articolato e intenso per tutto il periodo della manifestazione, da sabato 11 al 17 dicembre. La magia della festa sarà vissuta con incontri con Babbo Natale e le sue renne, presepi viventi, mercatini, artigianato, enogastronomia, installazioni luminose, allestimenti, e molto altro.

«Le varie edizioni - ha detto Pier Paolo Guelfo - hanno anche permesso di seguire l'evoluzione delle tendenze emergenti e i gusti del pubblico, indirizzando le giuste politiche innovative dell'accoglienza. Prima era il presepe al centro dell'attenzione ma ora è sul tradizionale albero di Natale. Le 130 casette del mercatino allestito sulla piazza triangolare di Asti dall'alto ricordano proprio un grande abete luminoso. Molti altri gli eventi coinvolgenti a tema. Una complessa macchina organizzativa garantirà la riuscita della festa, una sorta di allegra snow ball in grado di risvegliarne la memoria».

Il mercatino diffuso di Langhe, Roero e Monferrato

Garantiti anche i collegamenti per permettere al pubblico di raggiungere i vari luoghi. Govone, che resta il cuore della festa, ospiterà la Casa di Babbo Natale, allestita nel Castello Reale, con Santa Claus e la sua corte degli elfi. Con tanta musica e animazioni, nel Parco incantato splenderà una stella cometa di 17 metri. L'originaria location si è poi estesa alla città di Asti, ricca di storia e monumenti proprio per il suo successo e per l'afflusso di visitatori, inadeguato alle dimensioni di questo piccolo borgo piemontese. Per approfondire la storia della città è possibile partecipare a visite guidate speciali, condotte elfi natalizi. Visitatissimo il presepe vivente di San Damiano d'Asti, alla quattordicesima edizione, articolato tra vicoli e cantine storiche, con i Re Magi e i loro doni.

Per le feste Langhe, Monferrato e Roero diventano un magico paese di Natale

Govone dove è nato Il magico paese di festa di Natale

«L'obiettivo della festa - ha sottolineato Guelfo - è stato quello di destagionalizzare il turismo e sviluppare un nuovo metodo di accoglienza turistica mirata rivolto al segmento delle famiglie».

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Prima
Rcr
Siad
Elle & Vire

Prima
Rcr
Siad

Elle & Vire
Longarone Fiere
Molino Grassi