ABBONAMENTI
Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 07 marzo 2021 | aggiornato alle 12:22| 72845 articoli in archivio

Allarme estate 2009: gelati Ogm Transgenici che non si sciolgono

Allarme estate 2009: gelati Ogm Transgenici che non si sciolgono
Allarme estate 2009: gelati Ogm Transgenici che non si sciolgono
Primo Piano del 18 giugno 2009 | 09:59

La Coldiretti, in riferimento alla notizia che la multinazionale Unilever già da quest'anno sta per immettere sul mercato sorbetti e gelati Ogm che non si sciolgono, annuncia che per la prossima estate potrebbe essere commercializzato per la prima volta un gelato transgenico. Sarà l'incubo estivo?

 La contaminazione da Ogm del prodotto alimentare più amato dai grandi e dai bambini è un vero incubo per la prossima estate durante la quale potrebbe essere commercializzato per la prima volta un 'gelato transgenico”. è quanto afferma la Coldiretti in riferimento alla notizia che la multinazionale Unilever già da quest'anno sta per immettere sul mercato sorbetti transgenici che non si sciolgono grazie al via libera dalla Commissione Europea ad una proteina sintetica ottenuta da lievito geneticamente modificato che sarà semplicemente etichettata come 'proteina Isp”, all'insaputa dei consumatori. Si tratta di una proteina sintetica isolata originariamente da un pesce artico e riprodotta in laboratorio attraverso la fermentazione di un lievito geneticamente modificato.

Un vero 'attentato” che mette a rischio la credibilità e l'immagine generale del Made in Italy nel mondo dove le esportazioni di gelato sono aumentate del 43 % in valore nel primo mese del 2009 dopo che nel 2008 le spedizioni all'estero hanno sfiorato per la prima volta i 200 milioni di euro. Il consumo di gelato annuale è stimato in Italia in oltre 15 chili a persona per una spesa di 5 miliardi di euro destinati all'acquisto di coppe, coni, bastoncini e vaschette, dei quali il 60% di tipo artigianale e il 40% industriale.

Il rischio di acquistare un 'gelato Ogm” che non si scioglie grazie all'aggiunta di una proteina sintetica fa paura a quasi 3 italiani su quattro 72% (indagine Swg), che ritengono i cibi con organismi geneticamente modificati meno salutari di quelli tradizionali.

La ricerca di genuinità nel consumo di gelato è dimostrata dal fatto che tra le tendenze della nuova stagione si è assistito al tramonto dei gusti 'artificiali”, come ad esempio il puffo, ad una riscoperta dei gusti di stagione e locali ottenuti da prodotti caratteristici del territorio come la frutta. In particolare si è verificata una moltiplicazione delle iniziative volte a garantire la genuinità del prodotto a partire dall'impiego di latte fresco di produzione locale al posto dei surrogati a basso costo. Cresce la preparazione casalinga di gelati che consentono una accurata selezione degli ingredienti, dal latte alla frutta, ma sul mercato non mancano però le novità come la produzione di gelati a base di latte d'asina particolarmente apprezzato per le sue proprietà,  le agrigelaterie che offrono gelati ottenuti da latte appena munto in stalla o gusti a 'chilometri zero” perché ottenuti da prodotti locali che non devono essere trasportati con mezzi che sprecano energia ed inquinano l'ambiente: dall'amarone in Veneto al pistacchio di Bronte in Sicilia, dal bergamotto in Calabria ai frutti di bosco di Cuneo. Esempi di creatività che hanno ulteriormente aumentato il numero di gusti disponibili che hanno oramai superato i 600. 

© Riproduzione riservata


“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


talia a Tavola alimenti food bevande caffè birra distillati vino salute diete ristorazione aziende attrezzature ristoranti pizzerie bar enoteche hotel SPA agriturismi appuntamenti fiere turismo circoli libri stampa ricette oroscopo enogastronomia territorio ospitalità  horeca

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

18/06/2009 09:59:00
2) Il gelato Unilever in Italia non contiene proteine ISP
Unilever precisa, in merito a quanto erroneamente e superficialmente riportato da alcuni giornali, che la nostra azienda NON commercializza in Italia nessun prodotto contenente ISP (Ice Structuring Protein) In altri Paesi, come Stati Uniti e Nuova Zelanda, sono già da tempo prodotti e commercializzati gelati contenenti la proteina ISP, (regolarmente autorizzata da altre Autorità Regolatorie nel mondo) che peraltro non è una proteina geneticamente modificata.

L'innovazione è cruciale nel successo di Unilever, costantemente impegnata per introdurre novità in grado di apportare significativi benefici ai consumatori.

La R&D di Unilever infatti dopo oltre 10 anni di lavoro, ha trovato il modo per produrre in Us e New Zealand gelati pieni di gusto ma con meno grassi, grazie ad un nuovo ingrediente (ISP) che permette di ottenere numerosi benefici per i consumatori, tra cui:
 
- Riduzione di grassi e del contenuto di calorie
- Maggiore contenuto di frutta
- Maggiore qualità in caso di sbalzi termici
- Migliore consistenza e durata del gusto
- Forme e consistenza dei gelati innovative e particolari
 
Le ISP (proteine strutturanti del ghiaccio) sono ampiamente diffuse in natura sia in organismi animali che vegetali. La proteina agisce sui cristalli del ghiaccio. Il team di esperti Unilever si è ispirato a questa idea della natura applicandola alla creazione di gelati.
 
Unilever valuterà la futura estensione geografica di tale innovazione solo se, attraverso approfonditi test e ricerche di mercato, i consumatori dimostreranno di apprezzarla.
 


18/06/2009 09:59:00
1) Il gelato Unilever in Italia non contiene proteine ISP
Unilever precisa, in merito a quanto erroneamente e superficialmente riportato da alcuni giornali, che la nostra azienda NON commercializza in Italia nessun prodotto contenente ISP (Ice Structuring Protein) In altri Paesi, come Stati Uniti e Nuova Zelanda, sono già da tempo prodotti e commercializzati gelati contenenti la proteina ISP, (regolarmente autorizzata da altre Autorità Regolatorie nel mondo) che peraltro non è una proteina geneticamente modificata.

L'innovazione è cruciale nel successo di Unilever, costantemente impegnata per introdurre novità in grado di apportare significativi benefici ai consumatori.

La R&D di Unilever infatti dopo oltre 10 anni di lavoro, ha trovato il modo per produrre in Us e New Zealand gelati pieni di gusto ma con meno grassi, grazie ad un nuovo ingrediente (ISP) che permette di ottenere numerosi benefici per i consumatori, tra cui:
 
- Riduzione di grassi e del contenuto di calorie
- Maggiore contenuto di frutta
- Maggiore qualità in caso di sbalzi termici
- Migliore consistenza e durata del gusto
- Forme e consistenza dei gelati innovative e particolari
 
Le ISP (proteine strutturanti del ghiaccio) sono ampiamente diffuse in natura sia in organismi animali che vegetali. La proteina agisce sui cristalli del ghiaccio. Il team di esperti Unilever si è ispirato a questa idea della natura applicandola alla creazione di gelati.
 
Unilever valuterà la futura estensione geografica di tale innovazione solo se, attraverso approfonditi test e ricerche di mercato, i consumatori dimostreranno di apprezzarla.
 



ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®