ABBONAMENTI
 
Rational
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 18 settembre 2020 | aggiornato alle 20:05 | 67837 articoli in archivio
Rational
Ros Forniture Alberghiere

Tanoressiche, le under 40enni del nordsono magre e prendono troppo sole

Tanoressiche, le under 40enni del nordsono magre e prendono troppo sole
Tanoressiche, le under 40enni del nordsono magre e prendono troppo sole
Pubblicato il 20 giugno 2009 | 20:41

Il 90% degli italiani continua ad abbronzarsi in modo inopportuno. Oltre ad esporsi al sole nelle ore critiche, tra le dodici e le due del pomeriggio, gli italiani avrebbero anche la brutta abitudine di usare creme solari con bassi fattori di protezione, applicate una sola volta

 è donna, magra, ha tra i 16 e i 40 anni e risiede al nord: questo l'identikit della persona che ha fatto dell'abbronzatura una 'malattia'. Mentre il 90% degli italiani continua, nonostante gli avvisi, a prendere un'abbronzatura a rischio. Lo riferisce un dermatologo italiano, Matteo Cagnone, presidente dell'Istituto di ricerca e cura di dermatologia globale (Irdeg), spiegando che gli esperti hanno coniato un nuovo termine: la 'tanoressia', da tan, che significa abbronzatura, e anoressia.
Secondo Cagnone, la tanoressia «é una dispercezione corporea e - spiega - così come l'anoressico non si vede mai abbastanza magro, il tanoressico ritiene di non essere mai sufficientemente abbronzato, un eccesso che porta alla dipendenza da abbronzatura». Studi recenti indicano, infatti, che esiste una relazione tra luce, tono dell'umore e serotonina, 'l'ormone del buon umoré. «Il tanoressico - precisa Cagnone - non è mai soddisfatto del proprio aspetto e l'esposizione continua alla luce diminuisce l'ansia, migliorandone il tono dell'umore».
Secondo il dermatologo, che ha intervistato 4mila italiani, donne e uomini di età compresa tra 16-50 anni, direttamente sulle spiagge, l'Italia è fanalino di coda nell'Unione Europea per quanto riguarda la risposta alla campagna informativa sui rischi di una errata esposizione al sole. Nonostante la campagna, infatti, il 90% degli italiani continua ad abbronzarsi in modo inopportuno. Oltre ad esporsi al sole nelle ore critiche, tra le dodici e le due del pomeriggio, gli italiani avrebbero anche la brutta abitudine di usare creme solari con bassi fattori di protezione, applicate una sola volta.
«Qualsiasi tipo di solare - ha concluso Cagnone - perde il suo effetto dopo circa un'ora dalla sua applicazione e andrebbe cosparso di nuovo». A farne le spese, secondo Cagnone, sono soprattutto le donne, anche se i maschi starebbero diventando altrettanto fanatici della tintarella.

Fonte: ANSA

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


talia a Tavola alimenti food bevande caffè birra distillati vino salute diete ristorazione aziende attrezzature ristoranti pizzerie bar enoteche hotel SPA agriturismi appuntamenti fiere turismo circoli libri stampa ricette oroscopo enogastronomia territorio ospitalità  horeca

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®