Rotari
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 30 marzo 2020 | aggiornato alle 15:31| 64457 articoli in archivio
HOME     BIRRA    

La birreria Alpirsbacher Klosterbräu e la fiabesca Foresta Nera

La birreria Alpirsbacher Klosterbräu e la fiabesca Foresta Nera
La birreria Alpirsbacher Klosterbräu e la fiabesca Foresta Nera
Pubblicato il 13 settembre 2009 | 14:00

La Foresta Nera è un’immensa distesa d'abeti che si estende dal cosiddetto Dreiländereck. Vicino a questo ambiente spettacolare nasce la famosa acqua della Foresta Nera, usata per la birra prodotta dalla Alpirsbacher Klosterbrau, che ha ancora oggi l’ottimo sapore di una volta

 La Foresta Nera è un'immensa distesa d'abeti che si estende dal cosiddetto Dreiländereck, ovvero l'area dove si congiungono i confini di Svizzera, Francia e Germania in direzione nord per circa 160 km seguendo la fossa Renana. Questo polmone verde è una di quelle regioni tedesche che hanno fatto dei loro scenari dei paesaggi da fiaba, che ricordano l'infanzia e invitano a riscoprire ritmi di vita più tranquilli e naturali. Una regola di vita, qui più che altrove, dove la natura è veramente a misura d'uomo.

Vicino a questo ambiente spettacolare, tra foreste che nere certo non sono, in questa natura incontaminata, nasce la famosa acqua della Foresta Nera, una delle acque più morbide che esistono in natura. La fonte ha origine dall'area naturale protetta di Glaswiesen e, come già agli albori, ancora oggi quest'acqua viene usata pura come sgorga dalle fonti e arriva direttamente nel luogo di produzione di una storica birreria.

 Dato che le zone di origine di queste fonti non sono minimamente sfiorate da influssi esterni, la birra prodotta dalla Alpirsbacher Klosterbrau, ha ancora oggi l'ottimo sapore di una volta. Affinché tutto rimanga inalterato, la protezione della natura e dell'ambiente è particolarmente curata. L'azienda si impegna costantemente per ridurre il consumo di energia e di acqua, e attraverso un grande sostegno finanziario in favore di progetti di protezione della natura, provano attivamente a fare qualcosa di positivo per l'ambiente.

Questi sono gli elementi che contraddistinguono la birreria Alpirsbacher Klosterbräu. Qui la birra viene prodotta da secoli. Furono i monaci dell'antico convento di Alpirsbach ad iniziarne la produzione nel Medioevo. Il convento, costruito nel 1095, è un esempio di complesso di architettura tardo-romanica. I monaci producevano birra sia per fabbisogno personale che per spirito caritatevole.

Tuttora, l'insegna della birreria ricorda l'importanza della tradizione dell'arte birraria nata nei conventi. I primi conventi sorsero soprattutto nell'epoca di Carlo Magno nel sud della Germania. Poco dopo i frati cominciarono a produrre birra. Sono proprio i monaci a mettere ordine nella produzione, dettando le norme igieniche e codificando le tecniche. E si deve a loro il primo utilizzo del luppolo come aromatizzante al posto della miriade di altre spezie, bacche, piante officinali o il "gruyt", insieme di vari aromi introdotto in occidente dai Crociati e apprezzato a lungo, specie in nord Europa.

L'industria della birra deve a loro quindi l'utilizzo del luppolo non solo come conservante naturale. Questa pianta amatricante dà alla birra un importante aroma che, se sapientemente miscelato, può determinare una bontà unica. In questa birreria di dimensioni contenute, si produce solo specialità. Di grande interesse è la Spezial: bionda chiara speciale, il suo gusto è molto rotondo, morbido e di corpo pieno grazie all'acqua con la quale è prodotta.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


talia a Tavola alimenti food bevande caffè birra distillati vino salute diete ristorazione aziende attrezzature ristoranti pizzerie bar enoteche hotel SPA agriturismi appuntamenti fiere turismo circoli libri stampa ricette oroscopo enogastronomia territorio ospitalità  horeca

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®