Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 08 luglio 2020 | aggiornato alle 12:52| 66604 articoli in archivio
Sofidel Papernet
Ros Forniture Alberghiere
HOME     LOCALI     TENDENZE e MERCATO

Pausa pranzo al bar o ristorante?Si predilige la schiscetta

Pausa pranzo al bar o ristorante?Si predilige la schiscetta
Pausa pranzo al bar o ristorante?Si predilige la schiscetta
Primo Piano del 30 agosto 2009 | 15:25

Uno studio ha valutato le abitudini alimentari di 97 uffici italiani, raccogliendo informazioni su 921 lavoratori, durante il primo semestre 2009. Mense, bar, pizzerie o trattorie sono ormai un lontano ricordo per impiegati e professionisti che popolano ogni giorno gli uffici delle città italiane

 Tupperware, lunch-box, gamella, gavetta, bento, chi più ne ha, più ne metta. 'Schiscetta” è la parola d'ordine per conciliare dieta e risparmio nella maggior parte degli uffici italiani. Basta panini e tramezzini da bar: torna e si conferma come un 'must” il pranzo preparato a casa e conservato in piccoli contenitori.

Uno studio del magazine enogastronomico Alice Cucina (Sitcom Editore) ha valutato le abitudini alimentari di 97 uffici italiani, raccogliendo informazioni su 921 lavoratori, durante il primo semestre 2009. Mense, bar, pizzerie o trattorie sono ormai un lontano ricordo per impiegati e professionisti che popolano ogni giorno gli uffici delle città italiane.

Aumenta il numero (59% del campione) di coloro che si preparano a casa il pranzo da consumare poi durante la sospirata pausa: un panino con le verdure grigliate, un'insalata leggera, una frittatina con le erbe profumate. Un retaggio operaio di padri e nonni che torna ad imporsi come uno stile di vita, oltre che un'alternativa ai costosi ristoranti e alle poco salutari paninoteche e fast food.

Ma chi sono gli habitué del pranzo fai da te e i motivi che li spingono a scegliere questa soluzione? Il 71% degli 'schiscettisti” ha tra i 25 e i 40 anni, di sesso prevalentemente maschile. Le donne sono in minoranza e spesso si accontentano di un frutto o di uno snack. Avvocati e Pr risultano i più accaniti sostenitori del pranzo autogestito (31% e 27% del campione) tanto che alcuni di loro, hanno creato un piccolo prontuario di ricette da schiscetta che aggiornano e si scambiano sul web.

 Sempre sul fonte tecnologico c'è chi usa piccoli scaldavivande usb, cioè riscaldabili quando connessi alla presa usb del pc dell'ufficio. Poi segretarie (2%), ragionieri (11%), assicuratori (9%) e consulenti di vario tipo (21%) anche loro orientati a questo particolare trend.

La spesa media fuori ufficio dichiarata dagli intervistati è compresa tra i 5 e i 12 euro per un pasto comprensivo di acqua, frutta o dolce, che in un mese può raggiungere il picco medio anche di 150 euro. Ma è davvero possibile risparmiare qualche spicciolo e ricavare gusto e qualità utilizzando la schiscetta? A rispondere Mattia Poggi, giovane chef emergente, che proprio per il numero di settembre del magazine Alice Cucina ha ideato una scelta di ricette create appositamente per la pausa pranzo alla scrivania: 'Scegliere di portare il cibo da casa è un'abitudine indubbiamente salutare e conveniente. Per tutti coloro che hanno a disposizione un microonde in ufficio, è possibile scaldare paste, carni e verdure con una vasta gamma di abbinamenti. Sconsiglio tuttavia la pratica purtroppo diffusa del desk-eating. è opportuno invece non consumare il pasto alla scrivania. Telefono e mail non devono interrompere la pausa pranzo. Sedetevi e concentratevi su ciò che state mangiando. Mangiare velocemente compromette la digestione, impedisce di avere un effetto saziante e così facendo apprezzate in maniera minore il gusto dei cibi”.

Le aziende che offrono il servizio di lunch-box nelle principali città sono ancora poche, ma, è un business destinato a crescere. Piatti dietetici o vegetariani sono i più richiesti, ma c'è anche chi ordina la prima colazione o lo spuntino. Tutto rigorosamente consumato davanti al pc. In un condominio milanese, racconta uno degli intervistati, pare addirittura che il portiere dello stabile abbia organizzato una sorta di servizio schiscetta a domicilio. L'impiegato sceglie la pietanza la mattina e il pranzo gli viene consegnato direttamente in ufficio avvolto nel cellofan, ad un prezzo davvero competitivo. Un bel modo per combattere la crisi.

Per la Coldiretti così si riscoprono le ricette della nonna
 La Coldiretti avverte: «Si assiste anche in alcuni segmenti della popolazione un crescente interesse per la preparazione del cibo». Una attenzione che si manifestata anche con la preparazione casalinga di pane, pasta, yogurt, conserve e confetture, consentendo, come sottolinea la Coldiretti, «di realizzare cospicui risparmi soprattutto in relazione ai piatti pronti che arrivano a costare anche cinque il valore degli ingredienti». Passare più tempo tra i fornelli permette di riscoprire le ricette della nonna che consentono di recuperare con gusto gli avanzi della tavola: polpette, frittate, pizze farcite, ratatouille e macedonia, sono una ottima soluzione per garantirsi una gustosa pausa pranzo dal lavoro.

 

Fonte: Apcom e Coldiretti

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


talia a Tavola alimenti food bevande caffè birra distillati vino salute diete ristorazione aziende attrezzature ristoranti pizzerie bar enoteche hotel SPA agriturismi appuntamenti fiere turismo circoli libri stampa ricette oroscopo enogastronomia territorio ospitalità  horeca

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®