Rotari
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 28 marzo 2020 | aggiornato alle 12:55| 64415 articoli in archivio
HOME     BIRRA    

Blanche d’Ardenne di Corsendonk
La "Dama bianca" che viene dal Belgio

Blanche d’Ardenne di Corsendonk 
La
Blanche d’Ardenne di Corsendonk La "Dama bianca" che viene dal Belgio
Pubblicato il 31 ottobre 2009 | 13:30

La birra bianca belga è una delle più affermate specialità del Paese. Si potrebbe designarla come una birra di frumento. Viene prodotta con un blend di cereali: orzo maltato, frumento non maltato e avena non maltata, ma ogni birreria brassa una propria ricetta. Si aromatizzata con buccia d’arancia

 La birra bianca belga è una delle più affermate specialità del Paese. Si potrebbe designarla come una birra di frumento. La birra bianca ha fatto la sua apparizione nell'est del Brabante Fiammingo circa nel XIII secolo. Originaria di Lovanio, è un prodotto dalle numerose particolarità.

Viene prodotta con un blend di cereali: orzo maltato, frumento non maltato e avena non maltata, ma ogni birreria brassa una propria ricetta segreta. Viene poi aromatizzata con buccia d'arancia essiccata della varietà Curaçao, proveniente dall'omonima isola nel mar dei Caraibi, ex colonia olandese, con l'aggiunta di spezie, in particolar modo coriandolo che gli dona una leggera acidità, anche se alcuni mastri birrai aggiungono semi di cumino o finocchio. è una birra ad alta fermentazione, generalmente rifermentata in bottiglia, si presenta con un colore giallo naturalmente torbido, tipico delle birre non filtrate. La schiuma è compatta e persistente, spesso fine e cremosa. L'intensità olfattiva è elevata e si riconoscono sentori fruttati, speziati e di fiori. Di basso contenuto alcolico, risulta molto fresca e molto dissetante.

Tra queste birre è doveroso evidenziare la 'Blanche d'Ardenne” prodotta dalla birreria Corsendonk e conosciuta come la Dama bianca delle Ardenne. Torbida, dal colore giallo opalescente, dato dalla filtrazione parziale della stessa, la schiuma è abbondante ma tendente a svanire abbastanza in fretta, perlage medio. Al naso offre sentori di frumento, coriandolo, e luppolo fresco. In bocca è leggermente asprigna, con aromi tendenti all'agrumato come limone e pompelmo, con un retrogusto prolungato di un amaro ben equilibrato con sensazioni di scorza d'arancio.

Essendo birra leggera, rinfrescante e dissetante, nota per la sua lieve acidità, è sconsigliato servirla con la classica fetta di limone. Si deve versarla in due momenti: nel primo, dopo aver piegato il bicchiere a 45°, va riempito con 3/3 di birra ed 1/3 di schiuma; nel secondo, dopo un minuto dalla prima fase, si rabbocca il bicchiere con il resto della birra. Ama piatti di riso saporito, insalate verdi, carpacci sia di carne che di pesce. Da provare con svariati dessert a base di frutta.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


talia a Tavola alimenti food bevande caffè birra distillati vino salute diete ristorazione aziende attrezzature ristoranti pizzerie bar enoteche hotel SPA agriturismi appuntamenti fiere turismo circoli libri stampa ricette oroscopo enogastronomia territorio ospitalità  horeca

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®