Sofidel Papernet
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 14 luglio 2020 | aggiornato alle 12:29| 66707 articoli in archivio
Sofidel Papernet
Rational
HOME     LOCALI     TENDENZE e MERCATO

Ristoranti e cibo etnico? Per gli italiani è una moda

Ristoranti e cibo etnico? Per gli italiani è una moda
Ristoranti e cibo etnico? Per gli italiani è una moda
Pubblicato il 31 ottobre 2009 | 17:56

Interrogati sul motivo per cui scelgono di mangiare etnico, gli italiani rispondono di farlo per moda (67%), come pretesto per passare una serata diversa (43%) e non manca chi va al ristorante giapponese o indiano solo per assecondare il/la partner (52%) o spendere meno (47%)

 Il sushi? Un piatto tipico sudamericano. La paella? Un antipasto di carne. Se da un lato il consumo degli italiani di cibo etnico cresce sempre più (acquisti aumentati del 71% in 6 anni), dall'altro questa nuova tendenza somiglia più ad una moda che a una vera "passione alimentare". Interrogati sul motivo per cui scelgono di mangiare etnico, gli italiani rispondono di farlo "per moda" (67%), "come pretesto per passare una serata diversa" (43%) e non manca chi va al ristorante giapponese o indiano solo "per assecondare il/la partner" (52%) o spendere meno (47%).

Dietro la scelta di mangiare cibo etnico non c'è la voglia di scoprire nuovi sapori e che gli italiani non siano dei veri gastrocuriosi lo conferma il modo in cui scelgono le pietanze al ristorante etnico: il 46% si affida ai consigli di amici più esperti, il 43% lo fa in modo del tutto casuale e il 28% si lascia influenzare dal nome delle portate. E allora ecco che, interrogati sulla conoscenza dei piatti e dei cibi etnici, solo il 16% degli intervistati dimostra di sapere che il sushi è una pietanza composta da riso e pesce crudo e se magari definire la moussaka un formaggio morbido (31%) può essere anche giustificabile, diventa più grave pensare che nel vero kebab turco ci sia anche della carne di maiale (28%). A restare incolumi dall'etno-ignoranza alimentare sono solo gli involtini primavera, conosciuti dal 36%, e la paella (33%).

Questo è ciò che emerge da un'indagine pubblicata sulla rivista di enogastronomia e turismo Vie del Gusto e condotta su un campione di 1300 uomini e donne di età compresa tra i 18 e i 65 anni, cui è stato chiesto il loro rapporto e il loro livello di conoscenza della cucina etnica.

«Con questa indagine volevamo approfondire le ragioni del favore crescente che gli italiani accordano alla cucina etnica - dichiara il direttore di Vie del Gusto, Domenico Marasco - il nostro studio mira proprio a capire se questa nuova tendenza è una moda del momento oppure se alla base c'è un vero interesse per la cultura alimentare di altre Nazioni».

Il ristorante lo si sceglie su giornali e riviste, ma di fronte al menu si scelgono sempre le stesse cose, si "copia l'ordinazione" del commensale oppure ci si affida al caso. Un italiano su due (52%) sceglie un ristorante etnico quando decide di mangiare fuori. Il 32% ammette di frequentarli spesso se non addirittura quasi sempre (20%). Solo l'11% ammette di non esserci mai stato. Ma per quale motivo si decide di andare al ristorante etnico? Li frequentano per moda 7 italiani su 10, mentre solo il 16% vuole gustare e conoscere nuovi piatti e ricette. Il 54% degli intervistati frequenta sempre lo stesso ristorante etnico e solo il 28% cambia ogni volta.

 Non basta, se il 46% sceglie il locale sulla base dei consigli di giornali e riviste, dimostrando comunque di informarsi, è pur vero che una volta entrati nel ristorante si resta smarriti di fronte alle pietanze e allora si ordina "quello che ha preso lui" (46%) o ci si affida al cameriere (37%). Il 24% dichiara di ordinare sempre le stesse cose mentre il 18% si dimostra disponibile a provare sempre nuovi piatti.

Ma quanto conoscono le pietanze e i cibi che mangiano nei ristoranti etnici? Sottoposti all'indagine di Vie del Gusto, gli italiani non si dimostrano preparatissimi sull'argomento e cosi' il "cous cous" da piatto nordafricano a base di semola, diventa una salsa greca a base di aglio (34%) o un piatto indiano con curry (25%). Non va meglio alla cucina brasiliana, poichè solo il 12% identifica correttamente il churrasco con una portata di carne, contro il 31% che lo confonde con una macedonia di frutta tropicale. Dal Brasile agli Stati Uniti le cose non migliorano e solo il 24% conosce i muffins come dolci, mentre c'è un 26% che li ordinerebbe al ristorante convinto di ritrovarsi in tavola un contorno di patatine fritte. In questo tour gastronomico non si salva nemmeno la cucina giapponese, e così la tempura, (verdure e pesce fritti in pastella) diventa un digestivo (29%) o una spezia indiana (27%).


Fonte: Agi


Articolo correlato:
Ristorazione italiana multietnica Il 40% dei nuovi locali è straniero

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


etnico ristoranti cinese giapponese sushi cibo gastronomia tavola

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®