ABBONAMENTI
 
Castel Firmian
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 20 settembre 2020 | aggiornato alle 07:39 | 67855 articoli in archivio
Rational
Ros Forniture Alberghiere

Aceto balsamico e Parmigiano taroccati Maxi sequestro dei Nas di Parma

Aceto balsamico e Parmigiano taroccati Maxi sequestro dei Nas di Parma
Aceto balsamico e Parmigiano taroccati Maxi sequestro dei Nas di Parma
Pubblicato il 14 dicembre 2009 | 11:40

I Nas di Parma hanno sequestrato 6.600 bottiglie di aceto balsamico di Modena con l'utilizzo improprio dell'Igt, 3,5 tonnellate di formaggio grattugiato ottenuto dalla grattugia di scarti di lavorazione sottoposti a essiccazione ed etichettato come miscela di grana padano e parmigiano reggiano

Continua senza sosta l'azione dei Nas a garanzia delle eccellenze agroalimentari italiane, fiore all'occhiello del patrimonio culturale nazionale, tesa a tutelare sia i consumatori che le aziende che operano in maniera corretta. Dopo i recenti sequestri di 323.000 bottiglie di aceto balsamico di Modena Igp da parte dai Carabinieri del Nas di Parma e di 21 tonnellate di Grana Padano Dop effettuato dai militari del Nucleo di Brescia, è ancora il Nas parmense a concludere 3 importanti operazioni di servizio, sottraendo al consumo diverse tonnellate di prodotti tutelati irregolari.

In particolare, l'utilizzo improprio dell'Indicazione geografica tipica "Aceto balsamico di Modena" è alla base del sequestro di 6.600 bottiglie da 250 ml di condimento alimentare, operato presso un acetificio della provincia modenese, che etichettava il prodotto apponendovi la denominazione protetta senza aver mai richiesto la prescritta autorizzazione.

è invece di 3.500 tonnellate circa il quantitativo di formaggio grattugiato confezionato sottoposto a vincolo dai militari in un caseificio della provincia di Parma; in questo caso, il sequestro è scattato in quanto il prodotto caseario, ottenuto dalla grattugia di scarti di lavorazione sottoposti ad essiccazione, veniva etichettato come "miscela di grana padano e parmigiano reggiano". Altri scarti di formaggi a pasta dura sono state infine sequestrati dai militari del Nucleo emiliano in deposito frigorifero della provincia di Piacenza, dove sono state individuate 10 tonnellate circa di prodotti anonimi e privi di rintracciabilità, pertanto suscettibili di utilizzo nel circuito della contraffazione di alimenti tutelati.

Con oltre 2 miliardi spesi dagli italiani a Natale per l'acquisto di prodotti tipici - sottolinea la Coldiretti - l'operazione dei Nas è importante per evitare l'arrivo sotto l'albero di alimenti taroccati che ingannano i consumatori e danneggiano i produttori impegnati a garantire la qualità delle eccellenze del made in Italy.
 
L'operazione dei Nas è  particolarmente importante in un momento di particolare crisi per gli allevatori italiani che vedono sottopagato il proprio latte con il rischio di chiusura delle stalle indispensabili per realizzare le produzioni casearie nazionali di qualità, proprio per effetto della concorrenza sleale di prodotti di bassa qualità spacciati come made in Italy. Si tratta di una conferma dell'allarme lanciato dalla Coldiretti sulle frodi e sofisticazioni e della necessità di stringere le maglie della legislazione con l'obbligo di indicare l'origine in etichetta. Se il Parmigiano è il formaggio italiano più imitato e copiato nel mondo, la produzione di 'aceto balsamico di Modena” Igp ammonta complessivamente a circa 70 milioni di litri, per un valore al consumo di 240 milioni di euro, con l'80% del prodotto che viene esportato sul mercato mondiale, dove subisce la concorrenza di imitazioni senza controllo con la scoperta di ben 25 diversi tipi di imitazione a danno dei produttori italiani e dei consumatori.
 
La necessità di risparmiare con la scelta di regali utili senza rinunciare alla tradizione spinge a privilegiare negli acquisti prodotti alimentari di qualità da regalare a se stessi o agli altri. Quello gastronomico è infatti tra i regali preferiti dagli italiani, con il minor tasso di "riciclo", per l'affermarsi di uno stile di vita attento alla riscoperta della tradizione a tavola che si esprime con la preparazione fai da te di ricette personali per serate speciali o con omaggi per gli amici che ricordano i sapori e i profumi della tradizione del territorio.
 
Il consiglio della Coldiretti è quello di preferire i prodotti venduti direttamente dagli imprenditori agricoli in azienda o nei mercati degli agricoltori di campagna amica poiché garantiscono genuinità, convenienza ed una maggiore originalità rispetto alle offerte natalizie standardizzate dei punti vendita tradizionali. Sul sito www.campagnamica.it è possibile trovare aziende e mercati dove fare acquisti direttamente dal produttore che garantisce l'origine e il miglior rapporto qualità prezzo.


Articolo correlato:
Aceto balsamico di Modena "taroccato" Sequestrate dai Nas 323mila bottiglie

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


nas parma parmigiano grana made in italy sequestro aceto balsamico modena

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®