Sofidel Papernet
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 05 agosto 2020 | aggiornato alle 15:08| 67088 articoli in archivio
Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
HOME     ALIMENTI     SALSE e CONDIMENTI
di Andrea Lupini
Andrea Lupini
Andrea Lupini
di Andrea Lupini

Etichette illegali su aceto balsamico Codacons ricorre alla Comunità europea

Etichette illegali su aceto balsamico Codacons ricorre alla Comunità europea
Etichette illegali su aceto balsamico Codacons ricorre alla Comunità europea
Pubblicato il 16 dicembre 2009 | 12:23

Il Codacons ricorre alla Comunità europea per l'aceto balsamico di Modena. Alcune aziende fra quelle stesse che hanno fatto istanza per l'Igp, continuano a produrre e distribuire, in divieto delle norme autorizzative, ampolle di aceto con caratteristiche non previste dal disciplinare

Il Codacons ricorre alla Comunità europea in tema di aceto balsamico di Modena, chiedendo la difesa di questo ultimo riconoscimento per l'agroalimentare italiano e provvedimenti a difesa dei consumatori italiani ed europei. Infatti, alcune aziende fra quelle stesse che hanno fatto istanza per ottenere riconoscimento dell'Igp in ambito europeo, continuano a produrre e distribuire, in divieto delle norme autorizzative del Reg.583/09, ampolle di aceto che, accanto al marchio Igp, recano segni, certificazioni e menzioni qualificative che riportano caratteristiche non previste dal disciplinare di produzione.

In pratica esistono in commercio confezioni di prodotto definito dal produttore "Invecchiato", mentre il disciplinare prevede per legge, ai sensi del piano dei controlli DPC 030, che l'invecchiamento debba essere superiore ai 36 mesi. Cosa strana è che, nel caso censurato dal Codacons, l'aceto balsamico Igp "invecchiato" viene certificato dallo stesso ente di controllo attraverso una presunta sigla DTP033 rilasciata al singolo produttore. Questa sigla non esiste a livello europeo.

Il Codacons chiede che venga rispettato il disciplinare della Igp onde evitare una frode nei confronti dei consumatori. Ancora una volta, dice il copresidente Codacons Giuseppe Ursini, si devono avvisare i cittadini che l'esistenza sulle etichette di foglie, clessidre, classificazioni di qualità e bollini descrittivi, viola le norme che regolano la produzione del prodotto Igp e non fornisce alcuna garanzia ma è diretta soltanto ad attirare illecitamente l'attenzione del consumatore.


Articoli correlati:
Aceto balsamico e Parmigiano taroccati Maxi sequestro dei Nas di Parma
Aceto balsamico di Modena "taroccato" Sequestrate dai Nas 323mila bottiglie

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


aceto balsamico codacons etichette comunità europea modena igp cibo gastronomia Italia a tavola tavola

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®