Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 29 luglio 2021 | aggiornato alle 07:08 | 76862 articoli in archivio

Luca Brasi lascia "La Lucanda" Divergenze sul fronte della gestione

Lo stellato cuoco bergamasco ha lasciato dopo due anni il ristorante La Lucanda nel Devero hotel di Cavenago Brianza (Mb), temporaneamente affidato a uno chef di transizione in attesa che si possa chiudere un accordo con un altro professionista di gran nome. Per Brasi pausa di riflessione

20 aprile 2010 | 15:19

Luca Brasi lascia "La Lucanda" Divergenze sul fronte della gestione

Lo stellato cuoco bergamasco ha lasciato dopo due anni il ristorante La Lucanda nel Devero hotel di Cavenago Brianza (Mb), temporaneamente affidato a uno chef di transizione in attesa che si possa chiudere un accordo con un altro professionista di gran nome. Per Brasi pausa di riflessione

20 aprile 2010 | 15:19

Luca BrasiCAVENAGO BRIANZA (MB) - Due anni, tanto è durata l'avventura di Luca Brasi (nella foto), uno dei cuochi bergamaschi che più hanno fatto parlare di sé negli ultimi tempi, al Devero hotel di Cavenago Brianza (Mb). Nella nuova struttura alberghiera all'uscita del casello sulla A4, Luca Brasi si era trasferito nella primavera del 2008 con l'insegna de La Lucanda, ristorante di Osio Sotto (Bg) aperto nel 1997 che con la sua guida ha raggiunto la stella Michelin.

Le voci che giravano da tempo circa una difficile convivenza con la proprietà, si sono rivelate dunque fondate: dall'inizio di aprile, Luca Brasi ha lasciato La Lucanda, ora «temporaneamente affidata a uno chef di transizione in attesa che si possa chiudere un accordo con un altro professionista di gran nome», dice Marta Verderio Mondonico per conto della società di costruzioni brianzola che detiene la proprietà dell'immobile.

Divergenze insanabili sul fronte della gestione probabilmente acuite dal periodo di crisi che il mondo della ristorazione sta attraversando, è questa in sintesi la probabile causa di una separazione che non essendo stata consensuale potrebbe anche comportare strascichi legali.



E Luca Brasi che cosa farà adesso, tornerà sulla scena della ristorazione bergamasca? «Mi prendo alcuni mesi di pausa - dice - non so quanti esattamente, per riflettere bene sul da farsi. Sarà una scelta coerente con la mia filosofia oltre che di cucina anche di vita, perché innanzitutto devo pensare a me stesso e alla famiglia».


Articolo correlato:
La Lucanda, nuova location e in cucina il genio di Luca Brasi

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali