Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 02 aprile 2020 | aggiornato alle 11:18| 64536 articoli in archivio
Rotari
Rational
HOME     TURISMO     TERRITORIO

Zini (Fipe) al ministro Brambilla:
Aiutiamo Ponza e Ventotene

Zini (Fipe) al ministro Brambilla: 
Aiutiamo Ponza e Ventotene
Zini (Fipe) al ministro Brambilla: Aiutiamo Ponza e Ventotene
Pubblicato il 09 giugno 2010 | 18:13

Attraverso l'intervento del vicepresidente Alfredo Zini, Fipe ha sottolineato il suo impegno a farsi portavoce del problema della promozione turistica dell’arcipelago ponzano insieme al ministro Michela Vittoria Brambilla, in seguito alla messa in sicurezza delle isole della provincia di Latina

VENTOTENE (LT) - Fipe si farà portavoce del problema della promozione turistica dell'arcipelago ponzano con il ministro Michela Vittoria Brambilla. La Federazione italiana dei pubblici esercizi raccoglie e rilancia in questo modo il grido di aiuto del sindaco di Ventotene, Giuseppe Assenso. Una richiesta giunta con tutta la stessa forza con cui lo stesso primo cittadino ha esternato di nuovo il suo dolore («Sara e Francesca non le dimenticherò mai») per le due ragazze rimaste uccise dal crollo di uno spezzone di costa il 20 aprile scorso, che ha fatto scattare la richiesta della messa in sicurezza delle isole della provincia di Latina. Una misura dovuta, ma cha ha decretato la scomparsa del turismo, impedito anche da un'estate che stenta ad arrivare e dalla crisi economica. Il sindaco Assenso ha chiesto aiuto a tutte le realtà economiche che hanno risposto intervenendo in massa nella sala consiliare del municipio di Ventotene.



«Fipe è qui - ha spiegato il vicepresidente federale Alfredo Zini (nella foto) - per dare il contributo allo sviluppo di iniziative di promozione di queste bellissime zone che nulla hanno da invidiare ad altre coste di fama mondiale. Il recupero di immagine delle coste del basso Lazio è nei programmi del governatore della Regione, Renata Polverini, e del ministro Brambilla. In questa zona è sempre stata assente una politica del turismo. Speriamo che le parole dei politici si tramutino presto in azioni. Per sviluppare il turismo, però, bisogna saper guardare avanti e progettare iniziative a lungo termine».

Alfredo Zini«Anche Ventotene e Ponza - ha proseguito Zini - devono guardare all'arrivo massiccio dei turisti in occasione dell'Expo 2015 e saper progettare sin da ora un piano che sia di richiamo per queste isole. Non va dimenticata poi la candidatura di Roma per le Olimpiadi del 2020. E proprio al bacino di turisti in arrivo nella Capitale andrebbe data maggiore attenzione. Non saper richiamare in queste coste chi viene a Roma per qualche giorno diventa un'occasione sprecata. E se non si mettono in atto nuovi progetti non si può uscire dalla situazione di emergenza. Non è possibile che basti il sequestro di una spiaggia o di una darsena per mettere in ginocchio il turismo di una zona che invece deve essere promossa per le sua importanza storica, per le risorse enogastroniche, ma soprattutto per la bellezza dei suoi fondali marini, un vero valore aggiunto per le risorse del mare».

Il presidente di Fipe Latina, Italo Di Cocco sarà il portavoce dello stesso messaggio con le istituzioni locali e con i politici (dal Comune alla Regione) per la valorizzazione di tutta la riviera pontina.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


fipe alfredo zini pubblici esercizi turismo latina lazio estate cibo Italia a tavola

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®