Allegrini
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 08 luglio 2020 | aggiornato alle 05:55| 66594 articoli in archivio
Sofidel Papernet
Rational
HOME     TURISMO     TENDENZE e SERVIZI

Enoappassionati in vacanza? C'è chi ordina il vino e chi fa shopping

Enoappassionati in vacanza? C'è chi ordina il vino e chi fa shopping
Enoappassionati in vacanza? C'è chi ordina il vino e chi fa shopping
Pubblicato il 05 agosto 2010 | 11:24

Il 95% degli enoappassionati in vacanza ordina il vino al ristorante, il 92% fa shopping di bottiglie e il 94% di prodotti gastronomici. Tra le mete da sogno all'estero ci sono Francia, California e Australia mentre in Italia le più gettonate sono Trentino, Toscana, Piemonte e Sicilia

Goderecci, curiosi, spendaccioni: gli eno-appassionati in vacanza non rinunciano a nulla. Ordinano i vini del territorio quando vanno al ristorante (95%), comprano bottiglie per arricchire la propria cantina (92%) e fanno incetta di prodotti gastronomici tipici (94%). Sono il 68% gli amanti del buon bere che questa estate hanno deciso di fare una vacanza in un territorio del vino, in Italia o all'estero, e se le destinazioni più gettonate sono il Trentino, la Toscana e la Francia, il viaggio dei sogni vede come mete ideali la Francia, la California e l'Australia.
Questi i risultati del sondaggio di Winenews.it e Vinitaly, volto ad indagare le abitudini degli eno-appassionati in vacanza.
 
Quando vanno in ferie gli amanti del buon bere coltivano con piacere la propria passione: il 95% afferma di ordinare le etichette del territorio quando va a mangiare al ristorante, magari facendosi consigliare il miglior abbinamento con i piatti del menu. Ma non si limitano all'assaggio: il 92% acquista in viaggio le bottiglie delle denominazioni locali per portarle a casa ed arricchire così la propria cantina, e il 94% aggiunge come souvenir di viaggio i prodotti gastronomici tipici, per prolungare il piacere della vacanza anche dopo il rientro.
 
Ben il 68% di chi ha risposto al sondaggio ha già fatto o ha in programma di fare entro l'estate una vacanza in un territorio del vino, a fronte di un 32% che ha scelto altre destinazioni. Le mete più gettonate sono state il Trentino (9%), la Toscana (6%) - in particolare Chianti Classico, Montalcino e Montepulciano - il Piemonte (6%), con preferenza assoluta per le Langhe, e la Sicilia (4%), seguita da Veneto, Puglia, Sardegna e Marche. Chi ha scelto di recarsi all'estero è andato soprattutto in Francia (14%), con Bordeaux e Borgogna in cima alla lista delle preferenze. C'è poi chi si è recato in Spagna (5%), in Portogallo (3%) e in Germania (2%).
 
Ma qual è il viaggio dei sogni degli eno-appassionati, quello che sceglierebbero se non avessero limiti di tempo e di budget? Sono tre le mete in testa alla classifica dei dream travels: al primo posto svetta la Francia (23% delle preferenze), vicina a noi ma talmente ricca e complessa dal punto di vista enologico che gli appassionati del vino non si stancherebbero mai di esplorarla. Da Bordeaux alla Borgogna, dallo Champagne alla zona della Loira, la Francia mantiene salda la sua inossidabile allure.
 
A seguire due Paesi entrambi lontani e molto idealizzati: California (16%) e Australia (14%). Da una parte c'è la Napa Valley, vera e propria mecca degli amanti del buon bere: proprio qui, dove  è stato inventato e perfezionato il concetto moderno di turismo del vino, gli eno-appassionati sognano di visitare aziende 'king size”, di percorrere splendidi itinerari a piedi, in bicicletta o in mongolfiera tra curatissimi vigneti, di scoprire pittoresche cittadine celebri per la loro atmosfera, di partecipare a party e concerti in cantina. Invece l'Australia, spesso indicata nelle risposte in tandem con la Nuova Zelanda, rappresenta il viaggio più estremo, in una terra di grande fascino che conta numerose regioni vitivinicole, tutte da scoprire.
 
Ma non c'è solo l'estero tra le preferenze degli enonauti: c'è chi considera proprio l'Italia il luogo al mondo di maggior richiamo. Resiste il tuscan dream, con la Toscana che conquista il 9% delle preferenze grazie a luoghi di culto enologico come Montalcino, Chianti Classico e Bolgheri. Molto desiderato anche il Piemonte (8%), che vede nelle tradizionali Langhe la meta di maggior richiamo, seguito da Sicilia e Puglia. Votato dal 7% il Sud-Africa, terra di solida tradizione vitivinicola (qui si è iniziato a produrre vino nella seconda metà del Seicento, grazie a olandesi e francesi), che i recenti Mondiali hanno portato alla ribalta dei desideri di viaggio degli eno-appassionati.  
 
Questo infine l'identikit degli enonauti che hanno risposto al sondaggio: si tratta di amanti del vino che vantano una grande dimestichezza con le nuove tecnologie ed una quotidiana frequentazione del web. Sono in maggioranza maschi (79%), il 52% di loro ha un'età compresa fra i 30 e i 45 anni, hanno un elevato titolo di studio (l'85% ha conseguito il diploma di scuola media superiore o la laurea) e godono mediamente di un buon livello socio-economico.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


winenews turista vino cibo cibo

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®