Ros Forniture Alberghiere
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
sabato 25 maggio 2019 | aggiornato alle 09:15| 59227 articoli in archivio
HOME     LOCALI     GUIDE

Trentaquattro novità per la Rossa
Ma i “tre stelle” rimangono 6

Pubblicato il 24 novembre 2010 | 16:14

Per la Guida Michelin 2011 sono due i nuovi due stelle: il ristorante Jasmin di Chiusa (Bz) e il ristorante Bracali di Massa Marittima (Gr). Sono 29 (più 3 trasferiti) i ristoranti che si sono aggiudicati la prima stella. La provincia più stellata è Bolzano. Piemonte in testa per new entry

Sono 34 le novità tra gli stellati della Guida Michelin 2011. Due i nuovi due stelle: il ristorante Jasmin di Chiusa (Bz), cuoco Martin Obermarzoner, e il ristorante Bracali di Massa Marittima (Gr), cuoco Francesco Bracali. Trentadue, invece, i ristoranti che si sono aggiudicati la prima stella Michelin 2011. Di cui tre per trasferimento: il Due Colombe di Rovato (Bs) ora a Corte Franca (Bs); Il Postale di Città di Castello (Pg) trasferitosi a Perugia; e il cuoco Enrico Bartolini che è passato da Le Robinie di Montescano (Pv) al Devero ristorante di Cavenago di Brianza (Mb). Perde invece una stella L'Olivo di Capri (Na) e ne perde due l'Arquade di San Pietro in Cariano (Vr) per l'abbandono del cuoco Bruno Barbieri.



Come previsto non ci sono nuovi tre stelle, che rimangono a quota sei: Al Sorriso di Soriso (No), Da Vittorio a Brusaporto (Bg), Dal Pescatore a Canneto sull'Oglio (Mn), Le Calandre a Rubano (Vr), Enoteca Pinchiorri a Firenze e La Pergola dell'Hilton a Roma.



La provincia più stellata per la Rossa è oggi Bolzano con 15 ristoranti (3 due stelle e 12 una stella). Quindici ristoranti anche per Cuneo, al secondo posto però con un 'mix” diverso di stelle: 2 a due stelle e 13 a una. Medaglia di bronzo per Napoli con 14 stellati (4 due stelle e 10 una stella).

Nell'edizione 2011 il Piemonte, con 6 nuove 'una stella”, è la prima regione per numero di novità, e, salendo a quota 37 (1 tre stella, 5 due stelle, 31 una stella), si piazza al secondo posto dopo la Lombardia, che con 52 ristoranti (2 tre stelle, 5 due stelle, 45 una stella) è la regione più stellata. E sorprende che proprio alla Lombardia quest'anno era stata assegnata solo una nuova stella, salvo poi rettificare poiché lo chef della Locanda del Notaio di Pellio Intelvi, in provincia di Como, ha lasciato il ristorante quando la guida era ormai andata in stampa. E la Lombardia ne ha anche perse due: Il Gelso di San Martino di Cazzago San Martino (Bs) e il Ca' Vegia di Salice Terme (Pv) che ha chiuso.

Insomma, l'edizione più stellata nella storia della Rossa. Ma quali sono i criteri per raggiungere le stelle? La cosa più importante è il contenuto del piatto («le stelle sono nel piatto»): qualità dei prodotti, raffinatezza delle preparazioni, precisione della cottura e dei condimenti. Vengono presi in considerazione anche la personalità e la regolarità della cucina. Come pure la reattività dello chef e della sua squadra. Le stelle premiano la collegialità, non solo il cuoco, senza dimenticare il rapporto qualità/prezzo.

Lo chef imprime lo stile, scandisce il tempo. La sua fama non influenza le stelle. Più si sale nella scala delle stelle, più il contenuto del piatto deve essere perfetto, equilibrato, curato nei minimi dettagli.

L'ambiente, il comfort, il servizio sono valutati a parte e classificati in base a forchette, in una scala da 1 a 5. Ma le stelle e le forchette sono indipendenti le une dalle altre e un ristorante con 3 stelle per la qualità della sua cucina può avere una forchetta per il suo arredamento. è vero anche il contrario: 5 forchette per la bellezza e il lusso del luogo e una stella per la cucina.


ANNO

1 stella

2 stelle

3 stelle

TOTALE

2006

198

23

5

226

2011

233

37

6

276


NUOVI 2 STELLE

CHIUSA

BZ

Jasmin - Martin Obermarzoner

MASSA MARITTIMA

GR

Bracali - Francesco Bracali


NUOVI 1 STELLA

Nord est

VODO CADORE

BL

Il Capriolo - Pietro Gregori

MONTECCHIO PRECALCINO

VI

La Locanda di Piero - Renato Rizzardi

COSTERMANO

VR

La Casa degli Spiriti - Marco Tozzi

TRENTO

TN

Locanda Margon - Alfio Ghezzi

CODIGORO

FE

La Capanna di Eraclio - Maria Grazia Soncini

MODENA

MO

Strada Facendo - Emilio Barbieri

POLESINE PARMENSE

PR

Antica Corte Pallavicina - Massimo Spigaroli

TORRIANA

RN

Il Povero Diavolo - Pier Giorgio Parini

Nord ovest

COGNE

AO

Le Petit Restaurant - Fabio Jacovone

LA SALLE

AO

La Cassolette - Fabio Barbaglini

NERVI

GE

The Cook - Ivano Ricchebono

ALBA

CN

Locanda del Pilone - Masayuki Kondo

BENEVELLO

CN

Villa d''Amelia - Damiano Nigro

GOVONE

CN

Pier Bussetti al Castello di Govone - Pier Bussetti

GRINZANE CAVOUR

CN

Al Castello - Alessandro Boglione

MONDOVì

CN

Il Baluardo - Marc Lanteri

BORGOSESIA

VC

Osteria del Borgo - Luciano Alberti

PELLIO INTELVI

CO

La Locanda del Notaio

Centro

FORTE DEI MARMI

LU

Bistrot - Daniele Angelini

VIAREGGIO

LU

Enoteca Henri - Henri Prosperi

ROMA

RM

All''Oro - Riccardo Di Giacinto

ROMA

RM

Giuda Ballerino - Andrea Fusco

ROMA

RM

Il Convivio-Troiani - Angelo Troiani

VITERBO

VT

Enoteca La Torre - Noda Kotaro

PERUGIA

PG

Il Postale - Marco Bistarelli

Sud

CAPRI (Isola di)

NA

L''Olivo - Andrea Migliaccio

NAPOLI

NA

La Cantinella - Agostino Jacobucci

EBOLI

SA

Il Papavero - Teresa Di Napoli

GUARDIAGRELE

CH

Villa Maiella - Angela Di Crescenzo

PALERMO

PA

Bye Bye Blues - Patrizia Di Benedetto


Trasferimenti

da: MONTESCANO

PV

Le Robinie

a: CAVENAGO DI BRIANZA

MI

Devero Ristorante

da: ROVATO

BS

Due Colombe

a: CORTE FRANCA

BS

Due Colombe

da: CITTA'' DI CASTELLO

PG

ll Postale

a: PERUGIA

PG

Il Postale


Passa da 2 stelle a 1 stella

CAPRI (Isola di)

NA

L''Olivo


Perde 2 stelle

SAN PIETRO IN CARIANO

VR

Arquade


Perdono 1 stella

ALTA BADIA

BZ

La Siriola

ARZIGNANO

VI

Ca'' Daffan

BORGOMANERO

NO

Pinocchio

BRIOSCO

MZ

LeAR

CASTEL MAGGIORE

BO

Il Sole

CAVENAGO DI BRIANZA

MB

La Lucanda

CAZZAGO SAN MARTINO

BS

Il Gelso di San Martino

CESENATICO

FO

Lido Lido

FELINO

PR

La Cantinetta

GIOVO

TN

Maso Franch

GOITO

MN

Al Bersagliere

LUCCA

LU

La Mora

MODENA

MO

Hosteria Giusti

OLBIA

SS

Gallura

PALAGIANELLO

TA

La Strega

PESARO

PU

Da Alceo

ROMA

RM

Baby

SALICE TERME

PV

Ca'' Vegia

SAN POLO D''ENZA

RE

Mamma Rosa

SAVONA

SV

A Spurcacciun-a

TORRI DEL BENACO

VR

Al Caval


Promessa 2 stelle

CAMPAGNA LUPIA

VE

Antica Osteria Cera

ODERZO

TV

Gellius

RIVODUTRI

RI

La Trota

TAORMINA

ME

Principe Cerami


Promesse 1 stella

APRICA

SO

Gimmy''s

BOLOGNA

BO

I Portici

CAPRI (Isola di)

NA

Il Riccio

DUINO AURISINA

TS

Vanilija à la carte

FIRENZE

FI

Ora D''Aria

GORIZIA

GO

Avenanti

LIDO DI JESOLO

VE

Cucina da Omar

MILANO

MI

Nicola Cavallaro al San Cristoforo

NAPOLI

NA

Il Comandante

PRIOCCA D''ALBA

CN

Il Centro

RAVELLO

SA

Il Flauto di Pan

TORINO

TO

Magorabin

VENEZIA

VE

Venissa



Stelle soppresse nella guida Michelin Italia 2011

Località

Prov.

Ristorante

Motivazione

Alta Badia

BZ

La Siriola

Chef partito

Arzignano

VI

Cà Daffan

Chiuso

Borgomanero

NO

Pinocchio

 

Briosco

MI

Lear

Cambio Gestione

Castel Maggiore

BO

Sole

In attesa apertura nuova sede

Cavenago di Brianza

MI

La Lucanda

Chef partito

Cazzago San Martino

BS

Il Gelso di San Martino

 

Cesenatico

FC

Lido Lido

chiude

Città di Castello

PG

Il Postale

Chiuso e trasferito

Felino

PR

La Cantinetta

Cambio Genere (diventa bib)

Giovo

TN

Maso franch

Chef Partito

Goito

MN

Al Bersagliere

Chiuso

Lucca

LU

La Mora

Chiuso

Modena

MO

Hosteria Giusti

 

Montescano

PV

Le Robinie

Chiuso e trasferito

Olbia

OT

Gallura

 

Palagianello

TA

La Strega

In trasferimento

Pesaro

PS

Da Alceo

 

Roma

RM

Baby

 

Rovato

BS

2 Colombe

Si è trasferito

Salice Terme

PV

Cà Vegia

Chiuso

San Pietro in Cariano

VR

Arquade

Chef Partito

San Polo d'Enza

RE

Mamma Rosa

Chiude

Savona

SV

A Spurcacciuna

 

Torri del Benaco

VR

Al Caval

Cambio genere



Articoli correlati:
Guide, è il momento della Rossa A chi andranno le '3 Stelle”?
Per le guide italiane Bottura al top Ma a decidere sarà la Rossa
Per Enzo Vizzari (L'Espresso) Bottura sopra Vissani e Alajmo
Troppe frazioni di punto La Guida dell'Espresso non spicca il volo…
Gambero, Vissani non più solo Al top con Beck ed Esposito
Dopo l'Espresso, anche il Touring elegge Bottura miglior cuoco 2011
Vissani e Bottura non scalzano gli stellati della Guida Michelin
Testa a testa fra Vissani e Bottura Sarà la Rossa a decidere la gara
Bibenda e l'Ais premiano i ristoranti Quindici i '5 baci 2011”

michelin stella cuochi guida

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato a tutti i mezzi del network: la rivista mensile per la ristorazione Italia a Tavola, la rivista in versione digitale per un pubblico più vasto, le diverse newsletter Italia a Tavola settimanale rivolte ad un pubblico di esperti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza su tutti i principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch)
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato a tutti i mezzi del network: la rivista mensile per la ristorazione Italia a Tavola, la rivista in versione digitale per un pubblico più vasto, le diverse newsletter Italia a Tavola settimanale rivolte ad un pubblico di esperti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza su tutti i principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch)