Sofidel Papernet
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 08 agosto 2020 | aggiornato alle 10:57| 67136 articoli in archivio
Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
HOME     VINO     CONSORZI
di Piera Genta
Piera Genta
Piera Genta
di Piera Genta

Sovversivi del Chianti Classico?
Nessuna “lotta” contro il Consorzio

Sovversivi del Chianti Classico? 
Nessuna “lotta” contro il Consorzio
Sovversivi del Chianti Classico? Nessuna “lotta” contro il Consorzio
Pubblicato il 17 febbraio 2011 | 10:43

Dodici aziende agricole hanno organizzato a Firenze una serata in parallelo alla cena di benvenuto per l’Anteprima del Consorzio. Ma 8 hanno dichiarato che non avevano ben compreso le motivazioni di una cena per contestare la politica del Consorzio e che anzi non intendono staccarsi dal Consorzio

FIRENZE - I sovversivi del Chianti Classico: una  brutta definizione quella adottata da 12 aziende agricole che hanno organizzato a Firenze una serata in parallelo alla cena di benvenuto per l'Anteprima del Consorzio. Quali sovversivi?  Ben 8 di queste aziende sono aderenti al consorzio  ed oggi, parlando con alcuni di questi produttori, si evince che molti non avevano ben compreso le  motivazioni di una cena per contestare la politica del Consorzio.  

Susanna Grassi proprietaria di una piccola azienda in Greve in Chianti, aderente al Consorzio  e presente alla cena spiega: «Non avevamo capito lo spirito polemico, per alcuni di noi era ritrovarci tra piccoli produttori che fanno della tipicità il loro cavallo di battaglia, volevamo assaggiare le nostre bottiglie più tipiche. Come stile non sono una sovversiva oltretutto produco  solo Chianti classico,  non voglio uscire dal consorzio, ho un ottimo rapporto, mi riconosco con quello che il Consorzio fa. Al mio tavolo eravamo due produttori e altre 5 persone appassionate del vino che erano venute da noi a fare una verticale».

Giuseppe Liberatore, direttore del Consorzio Chianti classico racconta: «Il motivo del contendere non esiste stiamo parlando del nulla. Non abbiamo nessuna discussione in essere.  La percentuale di Sangiovese nel disciplinare del Chianti classico è ormai consolidata all'80%. Inoltre  non è  mai esistito  il purismo del Sangiovese.  Il Chianti classico è nato come blend: nel 1967 si poteva usare dal 50 al 70% sangiovese, il  30% di uve bianche. Anzi nel corso degli anni la quota del Sangiovese è andata aumentando, proprio perché abbiamo fatto un eccellente lavoro di selezione clonale, con cloni che possono darci vini adatti all'invecchiamento, a resistere a quelle criticità agro-metereologiche. Ma più del vitigno comanda il terroir. Sono stato dispiaciuto leggere su testate importanti questa notizia senza sostanza e non invece i numeri del Chianti classico e parlo dei dati economici, quali l'incremento delle vendite del 21% rispetto al 2009, riequilibrio tra domanda offerta. Un anno difficile, di grande lavoro, in cui abbiamo investito il 20% in più degli altri anni. Abbiamo in corso presso Eataly a New York una fantastica iniziativa che ci sta dando risultati importanti».


Articoli correlati:
Chianti Classico Collection 2011 Si brinda a un'ottima annata
Il Gallo Nero contro i falsi cloni "Quid" di valore anche ai non soci

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


consorzio chianti aziende barrique cibo Italia a tavola

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®