Allegrini
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 15 luglio 2020 | aggiornato alle 14:31| 66741 articoli in archivio
Sofidel Papernet
Rational
HOME     EVENTI     FIERE

Cala il sipario sulla 30a edizione del Sigep: boom di visitatori stranieri

Pubblicato il 23 gennaio 2009 | 11:36

Cala il sipario sulla 30a edizione del Sigep, Salone internazionale della gelateria, pasticceria e panificazione artigianali, dopo le cinque giornate di manifestazione che hanno riconfermato l'evento come leader mondiale del comparto.
Inaugurato sabato 17 da Alberto Ravaioli, sindaco di Rimini, e dal presidente di Rimini Fiera Lorenzo Cagnoni, che ha diffuso un messaggio di auguri per tutto il settore inviato dal Sottosegretario al Commercio estero Adolfo Urso, Sigep ha occupato tutti i 16 padiglioni del quartiere fieristico riminese: 90.000 i mq di esposizione sui quali esponevano circa 750 aziende. In mostra l'intera filiera del dolce artigianale in tutte le sue declinazioni produttive, creative e commerciali: macchinari, ingredienti, arredamento, accessori, decorazioni, servizi, editoria e comunicazione.
Sigep chiude l'edizione del trentennale con 92.732 visitatori professionali (-2,8% rispetto al 2008). I visitatori stranieri sono stati complessivamente 16.109 (+3,5% sul 2008), provenienti da oltre 150 Paesi. Un successo di grande rilievo nell'attuale contesto economico, con una crescita sostanziale dai numerosi mercati esteri. Tra i commenti delle aziende, apprezzato l'impegno nelle attività di qualificazione dei visitatori che hanno convogliato a Sigep operatori qualificati e realmente motivati all'acquisto.

Gli investimenti battono la crisi
«Rimini Fiera - ricorda il presidente Lorenzo Cagnoni - in questa fase di congiuntura internazionale sfavorevole, non si è posizionata in difensiva, ma al contrario ha creduto in un piano d'investimenti sostanzioso per il Sigep atto ad elevare ulteriormente la qualità e il prestigio della manifestazione. Questo impegnativa scelta economica affiancata al dinamismo delle aziende si è tramutata in un potente antidoto alla crisi. I risultati ci danno ragione anche sull'importante fronte internazionale, poiché anche sull'incremento del numero e del profilo degli operatori esteri sono stati prodotti sforzi e investimenti significativi, sia organizzando eventi capaci di attrarre visitatori da oltre frontiera, sia concentrandosi sul fronte promozionale con l'ampliamento della rete degli agenti, che sostengono la manifestazione nel mondo come dei veri e propri ambasciatori. E già in questi giorni sono stati presi accordi, per alcuni mercati, per organizzare la presenza di nuovi gruppi di operatori stranieri che visiteranno la manifestazione il prossimo anno. è stimolante registrare ogni volta lo stupore che accompagna il primo incontro di un operatore straniero con l'universo Sigep. L'appuntamento riminese è visto come sintesi di creatività e professionalità del mondo artigiano, in grado di coniugare realtà industriale ed emotiva: un plus unico al mondo».
 
 «Siamo davvero soddisfatti e anche orgogliosi del successo ottenuto dal Sigep - commenta Patrizia Cecchi, direttore commerciale della Business Unit cui afferisce Sigep. Rimini Fiera ha raccolto assieme alle aziende e agli operatori del settore una sfida difficile, ha fatto quadrato con una squadra coesa e ha vinto sul mercato la paura di affrontare un periodo complesso. I concordanti commenti delle aziende sui soddisfacenti volumi di contatti e contratti commerciali conclusi hanno superato le grigie aspettative di questo inizio anno. Il coraggio d'investire ha premiato il settore e frequentare la manifestazione in queste giornate, misurando le opportunità di business, ha creato nuove energie e opportunità economiche per il comparto. Voglio quindi ringraziare tutte le aziende che continuano a credere in Sigep, perché questo percorso e questa storica e magica alleanza si rinnovi ogni anno su comuni obiettivi di business, sempre più impegnativi e ambiziosi. La solidità della manifestazione, abile a navigare anche in mari economici perigliosi, c'incoraggia a proseguire in una formula vincente protesa all'incremento dell'internazionalità, della professionalità e all'organizzazione di eventi coerenti con questo obiettivo».
 
'Il successo di Sigep 2009 - aggiunge Gabriella De Girolamo, project manager della manifestazione - è dato soprattutto all'aumento dei rivenditori e distributori e alla massiccia presenza della componente estera. E non dimentichiamo gli eventi: consolidare una leadership significa proporre ogni anno progressi ad elevato standard qualitativo. Ciò è possibile anche grazie ai partner che ci affiancano, imprese e categorie professionali con le quali ormai abbiamo instaurato un feeling organizzativo storico».

I grandi eventi della pasticceria artigianale
Giornata inaugurale di grande effetto per la pasticceria a Sigep. Delicious&Famous è stato un grande evento dedicato, con la partecipazione accoppiata di maestri dell'arte dolciaria italiana e di vip dello spettacolo per realizzare la migliore torta celebrativa dei 30 anni di Sigep. Delicious&Famous, ha visto la presenza dei maestri Gianni Pina, Iginio Massari, Gino Fabbri, Luca Mannori, Salvatore De Riso e Salvatore Cappello e dei vip Veronica Maya, Attilio Romita, Lamberto Sposini, Rosanna Cancellieri e Livia Azzariti.

Nell'ambito dei Sicily Days, da segnalare l'intervento di Sasà Selvaggio, il comico palermitano noto al grande pubblico come inviato del Tg satirico 'Striscia la Notizia” e ospite d'onore al Sigep. 'Il riscatto della Sicilia passa anche dai pasticcini” ha detto davanti ad una numerosa delegazione di pasticceri siciliani protagonisti dei due giorni dedicati alla conoscenza dei dolci tipici di questa regione. Il maestro Luciano Pennati ha presentato tantissimi dolci provenienti da ogni angolo della Sicilia. A dare colore allo spazio dedicato ai Sicily Days c'era anche la Vucciria: una riproduzione in marzapane e zucchero del quadro realizzato nel 1974 da Renato Guttuso che rappresenta il mercato alimentare più famoso di Palermo.
 
Grande successo e apprezzamento per Sigep Giovani, organizzato in collaborazione con Chiriotti Editore e il prezioso coordinamento del maestro Luciano Pennati. I giovani pasticceri delle scuole professionali italiane hanno proposto opere ispirate al tema della torta nuziale
 

 Protagonista a Sigep anche il cioccolato, con il Campionato italiano di cioccolateria organizzato nell'ambito di Sigep da Callebaut, Cacao Barry e Carma.
Per tre giorni, tredici maestri cioccolatieri provenienti da tutta Italia hanno dato prova delle loro abilità professionali. Al termine, una giuria di altissima qualità ha premiato Ernst Knam, vincitore assoluto del campionato e unico rappresentante italiano che avrà accesso al World Chocolate Masters di Parigi 2009. Knam che ha presentato un'opera dal titolo Haute couture in movimento con effetto prismatico. Al secondo posto Daniele Orlando di Taurisano (Le) e al terzo Antonio Calosi di Empoli (Fi).

Singoli premi sono stati conferiti per ciascuna categoria. Migliore opera (criteri di valutazione in base all'esecuzione dell'opera, all'equilibrio, all'armonia e aspetto estetico, nonché interpretazione del tema proposto) sempre a Ernst Knam che ha avuto anche la menzione per la migliore pralina stampata; miglior torta al cioccolato quella del milanese Davide Comaschi che ha vinto anche nella sezione miglior monoporzione, migliore pralina a immersione e miglior mistery box. Nella gara sono stati conferiti anche due Premio Speciali, uno da parte della Stampa e l'altro del Pubblico. Il Premio Speciale Stampa è stato conferito ancora a Ernst Knam, il Premio Speciale Pubblico è invece andato a Michele Labbate di Agnone (Is) con un'opera dal titolo 'Lo stupore della forma”.

A Sigep si sono svolti anche i tradizionali campionati italiani di pasticceria promossi dalla Conpait - Confederazione nazionale pasticceri italiani che nelle giornate di Rimini Fiera ha anche proposto un'esibizione della squadra italiana che ha vinto la Coppa Europa tenutasi in ottobre, a Roma ed un'apprezzata sfilata di moda.
Nel Campionato italiano under 21 di Rimini primo posto per Francesco Boccia (Na), secondo Mattia Vanacore (Na) e terzo Sebastiano Musolino (Rc). Nella categoria Seniores: primo Matteo Papagno (Fg), secondo Alessandro Pitardi (Le) che ha avuto anche il premio speciale 'miglior cioccolatino” e terzo per Fabio Ravone (Br).
 
I grandi eventi della gelateria artigianale
Presentato a Sigep il marchio Sistema italiano gelato, promosso da Acomag (Associazione nazionale costruttori macchine ed attrezzature per gelato) e condiviso con le associazioni di categoria, che ha l'obiettivo di rappresentare un'efficace sintesi di questa articolata filiera di attività produttive che non ha rivali in nessun altro Paese del mondo. Un esempio splendido del miglior made in Italy, un patrimonio da promuovere nella sua globalità. Una dichiarata identità renderà quindi ufficiale ciò che, di fatto, esiste ormai da diverso tempo. L'obiettivo del Sistema italiano gelato sarà quello di diventare il simbolo e la bandiera dell'intero settore.
 
 Successo alla 3a edizione di Gelato in Tavola, il Concorso internazionale a squadre che ha assegnato il Trofeo Enzo Vannozzi. L'evento è stato organizzato, presso il Forum della Gelateria, da Co.Gel Fipe Confcommercio e Sigep allo scopo di promuovere innovativi abbinamenti tra cibo e gelato.
Otto le nazioni in gara (Argentina, Brasile, Francia, Italia, Germania, Ungheria, Usa e Spagna) con squadre composte da un capitano, un gelatiere artigiano ed uno chef di cucina. Ogni nazione è stata chiamata a presentare tre piatti di alta cucina. Le preparazioni, presentate ed illustrate al pubblico dalla giornalista Eleonora Cozzella, sono state sottoposte alle valutazioni della Giuria tecnica, composta dai Presidenti delle otto squadre e presieduta da Mauro Petrini, e della Giuria della stampa presieduta da Franco Cesare Puglisi editore e direttore della rivista puntoIT, e composta da Livia Chiriotti di Pasticceria Internazionale ed Elvio Gorelli, direttore di IWCAsuisse network.
Al termine delle due giornate di concorso la Giuria Tecnica ha assegnato il punteggio complessivo più alto all'Italia, che è riuscita a conquistare l'ambito Trofeo Enzo Vannozzi, dedicato alla memoria del fondatore dell´Accademia della Gelateria Italiana. La giovane squadra tricolore è tutta toscana, guidata da Luca Landi, chef di Lucca attualmente alla direzione del Ristorante Le Ginestre del Green Park Resort di Tirrenia, e composta dallo chef di Massa Carrara Simone Bertaccini e dal gelatiere di Livorno Enrico Benedetti.
Al secondo posto l'Argentina con la squadra presieduta da Laura Galli e formata dal gelatiere Mario Aban Cruz e lo chef Josè Vitorio D'Alonzo. Terza piazza per la Germania con il presidente Swantje Salihu, il gelatiere Claude Elias Schwenninger e lo chef Friederike Zielke. Premio Speciale della Giuria della Stampa specializzata al Brasile del presidente Ana Galibert, del gelatiere Fréderico Samora e dello chef Bruno Stippe.

Siga-Associazione italiana gelatieri ha promosso i tradizionali concorsi dedicati al Gusto dell'anno, quest'anno la nocciola, e '1000 idee 2009" alla ricerca delle tendenze dei nuovi gusti in gelateria. Al concorso dedicato al gusto nocciola hanno partecipato decine di gelatieri provenienti da tutta Italia e dall'estero. Primo posto alla Gelateria Marron Glacè di Antonio Cosentino di Catanzaro.

 

Di seguito la notizia pubblicata sull'evento il 17 gennaio 2009

Inaugurata la 30a edizione di Sigep: gelato a volontà e per tutti i gusti

 Folla delle grandi occasioni questa mattina a Rimini Fiera per l'inaugurazione del Sigep, Salone internazionale della gelateria, pasticceria e panificazione artigianali leader nel mondo. Al taglio del nastro il sindaco di Rimini, Alberto Ravaioli e il presidente di Rimini Fiera Lorenzo Cagnoni.
 
«Questa manifestazione - ha detto il primo cittadino - rappresenta, per rimanere in tema, la ciliegina sulla torta di un'offerta di turismo d'affari sempre più internazionale, che si unisce a quella balneare tipica del territorio e che esalta Rimini. Qui in fiera sono rappresentati al meglio prodotti che sono entrati a far parte del nostro regime alimentare. Inoltre, per i suoi risvolti economici, giudico molto importante l'affluenza di questa mattina: il miglior antidoto ai venti di crisi che soffiano sui mercati».

 «Vi confesso - ha continuato il presidente Cagnoni - un pizzico di emozione perché oggi festeggiamo un traguardo importantissimo: 30 anni di dolciario artigianale all'interno di una fiera che in questi anni è cresciuta moltissimo e che sono convinto abbia offerto un contributo concreto alla diffusione nazionale ed internazionale di un made in Italy della gelateria e pasticceria artigianali prestigioso e inarrivabile. Sigep rappresenta oggi una delle punte di diamante della nostra attività di organizzatori fieristici. Non saremmo però arrivati sin qui senza l'aiuto decisivo delle associazioni di categoria, degli straordinari maestri del dolciario artigianale che hanno frequentato il Salone, della stampa specializzata e delle tantissime aziende che fedelmente hanno programmato la loro presenza a Rimini Fiera negli anni».
 
L'onorevole Adolfo Urso, sottosegretario di Stato al ministero dello Sviluppo economico con delega al commercio estero, impossibilitato ad inaugurare Sigep per sopraggiunti impegni istituzionali, ha comunque voluto esser presente all'inaugurazione della manifestazione, recapitando un messaggio al presidente di Rimini Fiera, Lorenzo Cagnoni.
«I settori rappresentati nella fiera di Rimini - si legge fra l'altro nel testo inviato - dimostrano come la cultura italiana del gusto si coniughi alla perfezione con i prodotti di qualità della nostra tradizione alimentare. Assaporare un gelato, un dolce o del pane italiano all'estero è diventato non solo un simbolo del saper vivere, scegliendo prodotti sani ed unici, ma soprattutto rappresenta una sintesi formidabile della capacità di portare l'Italia all'estero. L'arte dei sapori, l'impresa, i macchinari, la scuola italiana rappresentano una grande squadra che segna sempre il goal della vittoria. Dunque - continua il sottosegretario Urso - esportiamo non solo il prodotto finito, ormai affermato, ma anche un modello di impresa artigiana che si attaglia perfettamente all'internazionalizzazione».
 
Blocco del prezzo del gelato
A Sigep il Comitato gelatieri italiani ha anche annunciato «che i gelatieri campani, per primi, hanno siglato un protocollo d'intesa con il Codacons che prevede, per tutto l'anno 2009, il blocco del prezzo del gelato artigianale. A questa iniziativa stanno aderendo numerose altre organizzazioni sindacali che si riuniranno martedì 20 gennaio prossimo al Sigep, in corso a Rimini Fiera fino al 21 gennaio, per raggiungere un accordo unitario che preveda l'applicazione del blocco dei prezzi su tutto il territorio nazionale».
 
La manifestazione: 750 aziende presenti
L'area espositiva si articola su tutti i 16 padiglioni del quartiere fieristico riminese. 90.000 i mq di esposizione con circa 750 aziende presenti.
In mostra: macchinari, materie prime e ingredienti, arredamento, accessori, decorazioni, servizi, editoria e comunicazione. A latere: grandi laboratori e palcoscenici per concorsi internazionali, campionati, corsi e seminari. Prevista anche un'importante area dedicata alla pizza ed una al caffè, "Espresso & Hot Drinks", che avvia un innovativo test su una diversa formula promozionale, trasversale a più manifestazioni.
Sul fronte degli eventi collaterali, ricordiamo Gelato in Tavola, Deliciuos & Famous, Sigep Giovani (con un focus sulle torte nuziali provenienti dalle diverse regioni), Sigep Bread Cup, il Campionato italiano di cioccolateria, la più prestigiosa competizione internazionale dedicata all´uso creativo del cioccolato.
 
 In occasione del trentennale della manifestazione, alle 17.30 nella hall sud si terrà una cerimonia di premiazione. Le aziende presenti fin dalla prima edizione di Sigep e che hanno contribuito come tante altre oggi in fiera a tracciare la grande storia italiana del dolciario artigianale saranno accolte dal giornalista tv Attilio Romita e da tre Maestri: i gelatieri Luca Cavieziel e Carlo Pozzi e il pasticcere Fulvio Scolari, nonché dal management di Rimini Fiera. Fra i vip presenti: Livia Azzariti, Rosanna Cancellieri, Virginia Maya, Attilio Romita e Lamberto Sposini.
 
Gelato a tempo di rock! E c'è anche quello ai petali di rosa
Il Pop Corn Rock è il gusto scoppiettante proposto da Elenka. Una crema gelato al chiaro gusto del pop corn, con incastonati gli stessi pop corn appena scoppiati... per una versione fredda del tradizionale sfizio di tanti bambini davanti alla tv e al cinema. Allo stand anche il gusto 'Petali di rosa” con i petali caramellati e il croccante di menta. E poi la fantasia propone il gusto 'Sole d'Oriente” realizzato con zafferano, pistilli e croccante di sesamo, il 'Maya” con miele, latte e croccante di pistacchio.

Il gelato che frizza in bocca
Choco Frizzy è la nuova proposta di Cresco, un cioccolato bianco e gianduia che in bocca 'frizzano' dando una sensazione di grande freschezza. Inoltre 'American Cheese Cake” che riprende il classico gusto a stelle e strisce con biscottini di frolla e frutti di bosco. Un gusto tutto dedicato agli italiani che amano il gusto americano.

Le modelle tentatrici
Anche alla Leagel il gelato diventa Rock, un gusto elettrizzante ripreso dagli anni '50. Ma a tentare i visitatori sarà il gusto yogurt e cereali, poiché nella zona ristorante fra i padiglioni A5 e C5 saranno modelle tentatrici ad attirare l'attenzione dei visitatori e concedere loro dei buoni per assaggiare il gelato.


Il Cheescake si gusta nel cono
Arriva da New York uno di nuovi gusti proposti dalla Fabbri, è il New York Cheesecake da assaporare in versione gelato nella classica ricetta alla fragola o sperimentando combinazioni insolite, ad esempio in abbinamento al variegato Amarena Light o al variegato Maracuja.
 
Il cingolato da spiaggia
Elektro joe è un originale chiosco da spiaggia per la vendita del gelato che si muove sui cingoli per spostarsi con rapidità e senza fatica. Una soluzione di grande impatto e che promette di avere grande successo sulle spiagge italiane.
 
I sette vizi capitali
La superbia ha il sapore dello zafferano, l'invidia quello della menta, la lussuria profuma di peperoncino e l'accidia sa di cannella: ecco alcuni dei sapori della linea di praline al cioccolato "I sette vizi capitali", presentata dai maestri Chocolatiers Palazzone. Scopri il sapore del tuo vizio: l'ira ha il gusto del caffè, mentre l'avarizia è una golosa mandorla tartufata. La Gola? Sa di nocciola al latte.

Il puzzle che sa di cioccolato
Il puzzle? è divertente ma anche buono se è quello alla cioccolata della Pavoni Italia. Così il cioccolato non è solo un piacere per la gola ma diventa anche un gioco: prende le forme degli animali o del gioco del tris, di un cd musicale o di un dolcissimo martello.
 
Una vetrina per 4 stagioni... basta un click!
Dal cono alla brioche, e viceversa, con un semplice click. Vengono presentate a Rimini le vetrine 4 Stagioni di Ifi per locali bar, gelaterie e pasticceria. Grazie a un semplice pulsante di commutazione, la vetrina diventa alternativamente vetrina gelato con temperatura regolabile (-14° e -18°) o vetrina pasticceria-snack con temperatura regolabile (+2° e +8°) e umidità relativa di almeno il 70%.


Un po' di storia...

2008: l'anno del boom
Sigep continua dunque la sua marcia di progresso anche nell'affluenza dei visitatori professionali, saliti nell'ultima edizione a 95.357, con un incremento del +3% rispetto al 2007. I visitatori stranieri sono stati complessivamente 15.563 (+8% sul 2007), provenienti da 128 Paesi. Un successo ragguardevole, visto il boom già registrato nella precedente edizione. Anche sotto l'aspetto mediatico Sigep si è confermato un appuntamento in grado di attrarre l'attenzione generale. In sala stampa si sono accreditati oltre 400 giornalisti.

«Tra i principali obiettivi di Sigep 2009 - spiega Patrizia Cecchi, direttore della Business Unit 2 di Rimini Fiera da cui dipende Sigep - lo sviluppo di un sempre più alto tasso d'internazionalità e una messa a punto ancor più precisa e qualitativa del profilo dei visitatori».
Nel 2009 la manifestazione, che torna alla sua collocazione temporale ideale - quando ancora molti operatori sono in ferie dopo il periodo natalizio e meglio possono programmare la propria presenza in fiera per decidere gli acquisti in vista della Pasqua e della stagione estiva - sarà caratterizzata da un nuovo lay out che coprirà l'intero quartiere (ben 16 padiglioni) e prevederà anche un'importante area dedicata al caffè, "Espresso & Hot Drinks", avviando così, con questa specifica iniziativa, un innovativo test su una diversa formula promozionale trasversale a più manifestazioni.
Sul fronte degli eventi collaterali, verranno ripetute nel 2009 le iniziative Gelato in Tavola, Deliciuos & Famous, Sigep Giovani (con un focus sulle torte nuziali provenienti dalle diverse regioni) e Sigep Bread Cup.

Dall'estero e all'estero
L'internazionalità, come ricordavamo sopra, rimane uno dei punti cardine dello sviluppo di Sigep. Assecondando il mercato, che cresce a ritmi sempre più interessanti oltre frontiera, la kermesse curerà molto la presenza di buyer qualificati, soprattutto di quelli provenienti dai Paesi dove più forte è la domanda (Germania in primis). Per dare sostanza a questo obiettivo di incremento sul fronte internazionale, Sigep ha allargato la propria rete di collaboratori, che copre ora oltre venti Paesi, tra i quali: Regno Unito, Germania, Austria, Svizzera, Croazia, Bosnia e Erzegovina, Serbia e Montenegro, Macedonia, Grecia, Belgio, Francia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria, Polonia, Stati Uniti ed Israele. Da qui a gennaio Rimini Fiera e Sigep saranno inoltre protagonisti di altre due manifestazioni fieristiche legate al dolciario artigianale. Dal 16 al 19 giugno a San Paolo del Brasile si terrà Fithep, progetto fieristico ormai consolidato e organizzato in joint venture tra Rimini Fiera e Publitec, gruppo editoriale leader in Sudamerica. Fithep sarà anche quest´anno un´ottima occasione per le aziende europee del mercato della pasticceria e gelateria per incontrare la domanda di un Paese molto ricettivo su questo fronte.
E, dal 21 al 23 settembre, appuntamento con la prima edizione di Sigep U.S.A., in programma al Convention Center di Atlantic City, organizzata da Rimini Trade Fair, Inc. e Frozen Desserts Expo LLC, organizzatore fieristico globale che presidia negli Stati Uniti il segmento delle esposizioni su panificazione e dolciario artigianale.

 

Articoli correlati:
Gelato in Tavola: vince l'Italia dei toscani con il menu "Terra e Mare"
Pasticceri under 21: è dominio napoletano al Sigep
Inaugurata la 30a edizione di Sigep: gelato a volontà e per tutti i gusti 
Campionato di cioccolateria, trionfa Ernst Knam. Rappresenterà l'Italia ai mondiali di Parigi

 

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


talia a Tavola alimenti food bevande caffè birra distillati vino salute diete ristorazione aziende attrezzature ristoranti pizzerie bar enoteche hotel SPA agriturismi appuntamenti fiere turismo circoli libri stampa ricette oroscopo enogastronomia territorio ospitalità  horeca

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®