Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 16 dicembre 2019 | aggiornato alle 01:53| 62568 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
HOME     BEVANDE     TENDENZE e MERCATO
di Piero Rotolo
Piero Rotolo
Piero Rotolo
di Piero Rotolo

In alto i calici nel segno dell’arte
L'Anag Sicilia adotta il Satiro Danzante

In alto i calici nel segno dell’arte 
L'Anag Sicilia adotta il Satiro Danzante
In alto i calici nel segno dell’arte L'Anag Sicilia adotta il Satiro Danzante
Pubblicato il 20 maggio 2011 | 09:56

Grazie alla collaborazione con il direttore del Museo Interdisciplinare “Agostino Pepoli” di Trapani, sarà costituita l’Associazione amici del Satiro Danzante e l’Associazione assaggiatori grappa e acqueviti della Sicilia veicolerà l’immagine del Museo del Satiro in tutta la Penisola

Interessante il percorso intrapreso dall'Anag (Associazione nazionale assaggiatori di grappa) Sicilia volto alla promozione e valorizzazione del patrimonio culturale dell'Isola. Prima tappa il Museo del Satiro Danzante di Mazara del Vallo (Tp).

L'iniziativa è del vulcanico presidente regionale, Antonino Borzellieri che ha organizzato per i soci Anag della Sicilia, una due giorni in quello che fu l'emporio fenicio, alla scoperta del capolavoro bronzeo attribuito allo scultore greco Prassitele, presumibilmente del IV secolo a.C.

Presso la Chiesa di S. Egidio, nel centro storico della città, oggi  trasformata in museo, che  ospita il Satiro Danzante, i soci Anag hanno incontrato Valeria Li Vigni, direttore del Museo Interdisciplinare 'Agostino Pepoli” di Trapani e Sebastiano Tusa, soprintendente per i Beni Culturali e Ambientali di Trapani.

Il Museo del Satiro Danzante è l'emblema della cultura mediterranea ed espone, oltre a una delle statue più straordinarie della grecità, il patrimonio sommerso recuperato nel canale di Sicilia che ha contribuito a costruire il mosaico della cultura isolana.

Sebastiano Tusa, ha illustrato agli ospiti dell'Anag il ritrovamento del Satiro Danzante, avvenuto nel 1997 nelle acque del Mediterraneo, durante una battuta di pesca, dal peschereccio di 'Capitan Ciccio”, appartenente alla flotta marinara di Mazara del Vallo e comandato dal capitano Francesco Adragna, ed ha tracciato la storia della scultura, che rappresenta il passaggio dall'arte classica a quella ellenistica.

Il ritrovamento del Satiro, ha spiegato Tusa, ha fatto comprendere come il mare sia un serbatoio eccezionale di cultura e storia, tanto che nel 2001 è stato promulgato dall'Unesco un documento per la protezione del patrimonio sommerso. Il presidente Borzellieri, ha lanciato la proposta di adottare il Satiro Danzante a cura dell'Anag Sicilia, affascinato da questa meravigliosa creatura che «interpreta bene tutte le emozioni e le movenze scaturite dall'assunzione di una bevanda alcolica».

Grazie alla collaborazione con il direttore Li Vigni, sarà costituita l'Associazione amici del Satiro Danzante e l'Anag Sicilia veicolerà l'immagine del Museo del Satiro in tutta la Penisola. A margine dell'incontro, non poteva mancare il distillato di bandiera e infatti, l'Anag ha organizzato una degustazione con la grappa siciliana, in abbinamento ai prodotti tipici dell'Isola, come il Ragusano Dop e il cioccolato di Modica. 

Ecco cosa ci ha detto Antonino Borzellieri (nella foto), presidente Anag Sicilia.

Cosa rappresenta per l'Anag Sicilia questo gemellaggio con il Satiro Danzante?
Rappresenta un momento magico, voluto subito dopo la mia elezione a presidente, per questo incontro culturale. L'Anag non si deve solo interessare dell'arte dell'assaggio, ma deve intraprendere un cammino culturale interessante volto alla promozione del nostro patrimonio culturale.

Lei è da poco presidente dell'Anag Sicilia, i programmi futuri, verso cosa saranno indirizzati?
Senza dubbio, nel creare un'associazione vicina al Museo del Satiro, per abbinare i banchi d'assaggio ed eventi di promozione culturale. Abbiamo un programma interessantissimo. A ottobre è previsto il concorso grappe del sole, un concorso nato in Sicilia negli anni scorsi e che quest'anno sarà riproposto.

Antonino Borzellieri e Valeria Li VigniL'iniziativa dell'Associazione amici del Satiro, non è esportabile a livello nazionale per la vostra associazione?
Certo. Infatti, cercherò di coinvolgere tutti i presidenti regionali dell'Anag perché possano venire a Mazara del Vallo per visitare il Satiro e creare questi momenti culturali per tutti i soci Anag d'Italia.

Cosa rappresenta oggi Anag Sicilia?
Una bellissima realtà che da dieci anni è presente nell'Isola, dove oggi si producono più di 140 etichette di grappa. Naturalmente non tutte distillate direttamente in Sicilia, ma sempre con vinacce siciliane. Anag Sicilia è presente in cinque province, ma entro l'anno copriremo tutte le province dell'Isola. Adesso siamo 150 soci, ma contiamo di raggiungere quota 250 almeno.


Abbiamo posto anche alcune domande a Valeria Li Vigni (nella foto), direttore Museo interdisciplinare 'Agostino Pepoli” di Trapani.

Cosa significa per il territorio un sistema museale?
Innanzitutto, è nato nel 2010 con l'obiettivo di creare un collegamento tra musei e offrire una maggiore fruibilità del patrimonio culturale. Il Museo Pepoli, che è un museo Interdisciplinare, ha sotto la sua giurisdizione i Musei archeologici e il Museo del Satiro di Mazara del Vallo, l'Antiquarium di Favignana e il Museo del Sale di Nubia. Lo scopo è di promuovere queste realtà museali rendendole fruibili e facilitando la comunicazione fra gli stessi e ipotizzando in seguito anche un biglietto cumulativo per l'accesso. Il Museo Pepoli, un museo del collezionismo che racconta la città di Trapani, si collega ad una realtà naturalistica come quella del sale di Nubia, ad un museo archeologico dei ritrovamenti subacquei come quello del Satiro Danzante di Mazara del Vallo e all'Antiquarium di Favignana che al momento si trova nel vecchio stabilimento Florio, ma che dovrà essere trasferito alla Palazzina Florio, appena completati i restauri. Un'offerta variegata, quindi, che potrà essere comunicata ai visitatori per stimolarli a visitare l'intero patrimonio del territorio.

è ipotizzabile la creazione di un itinerario museale da promuovere all'estero?
Di recente abbiamo fatto un convegno sui musei, case della memoria e parchi letterari e parlando con il responsabile nazionale dei parchi letterari, Stanislao de Marsanich, ci diceva come è possibile rendere appetibile anche un'offerta di itinerario turistico nella Sicilia Occidentale con un pacchetto variegato, perché ogni museo rappresenta un tassello del mosaico della nostra cultura cha va a ricostruire un'idea generale di questo patrimonio interdisciplinare.

L'idea lanciata stamani con l'Anag Sicilia per un'Associazione amici del Satiro?
è un'idea che nasce dall'esperienza vissuta al Museo Pepoli, dove già esiste un'associazione da qualche anno, e si è riusciti a veicolare l'immagine del museo, grazie ad un gruppo affiatato. Un'associazione del genere per il Museo del Satiro potrebbe aiutarci a creare un'editoria divulgativa.


Articolo correlato:
L'Anag Sicilia celebra la grappa con il Satiro di Mazara del Vallo

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


sicilia anag distillati Satiro Danzante Antonino Borzellieri Italia a Tavola beverage distillato

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky_Business_Natale_DIC19_No_Prezzo
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).