Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 04 aprile 2020 | aggiornato alle 15:51| 64617 articoli in archivio
Rotari
Rational
HOME     TURISMO     TERRITORIO
di Mariella Morosi
Mariella Morosi
Mariella Morosi
di Mariella Morosi

Progetto Bric in tour Artisti stranieri interpretano l'Italia

Progetto Bric in tour Artisti stranieri interpretano l'Italia
Progetto Bric in tour Artisti stranieri interpretano l'Italia
Pubblicato il 27 giugno 2011 | 14:51

Conclusa la prima fase del progetto Bric, una serie di mostre che si svolgeranno in Brasile, Russia, Cina e India che avranno il compito di rafforzare la percezione del nostro Made in Italy attraverso le opere di dieci artisti provenienti dai quattro paesi, futuro traino dell'economia mondiale

Una volta Brasile, Russia, India e Cina (riuniti sotto l'acronimo Bric) erano considerati Paesi in via di sviluppo o emergenti. La loro crescita tumultuosa degli ultimi anni li ha collocati nel cono di luce dello scacchiere internazionale e noi della vecchia Europa guardiamo sempre più a loro come sbocco della nostra pigra economia.

Matteo MarzottoD'altro canto però l'Italia rispetto ad altri paesi europei, ha ancora il vantaggio di un fascino che nonostante tutto continua a suscitare su questi paesi cosiddetti in via di sviluppo. I loro cittadini viaggiano, nel 2010, secondo la Banca d'Italia, hanno speso ben 1.576 milioni di euro, pari al 5,4% dell'importo complessivo arrivato dagli ospiti stranieri. «Vogliamo portare un po' d'Italia in questi paesi dai tassi di crescita tanto rilevanti - ha detto Matteo Marzotto (nella foto a destra), presidente dell'Enit che insieme al direttore Paolo Rubini (nella foto a sinistra in basso) ha presentato a Roma il Progetto Bric - e i monitaggi continuano a indicare crescita positiva.

I grandi giacimenti d'arte sono l'asset del nostro territorio, ma anche l'offerta paesaggistica ed enogastronomica sono fondamentali nell'impianto dell'offerta. Tutto ciò che viene da secoli di creatività e che va a formare il Made in Italy rafforza il brand ma parlare d' Italia consentirà anche ai nostri operatori di trovare degli interfaccia nei singoli paesi». 

Creare una migliore offerta turistica
La prima fase del progetto - l'invito a 10 artisti a visitare l'Italia - si è appena conclusa con successo. Le loro opere d'arte parleranno di quello che hanno visto e delle loro impressioni nelle mostre - evento allestite in padiglioni attrezzati dall'Enit a partire da agosto nelle città più importanti dei cinque Paesi. Per il direttore Rubini noi abbiamo delle realtà Bric una percezione immatura.«Le nostre proposte turistiche - ha detto Rubini - devono essere di livello superiore o comunque non inferiori a quelle che portiamo in Europa. Esistono infatti in questi paesi alcune decine di milioni di ventenni cresciuti in famiglie agiate che acquistano solo prodotti di qualità. Per avvicinarli abbiamo scelto un format che tenga conto di ciò che già viene percepito di più a livello Italia. L'immagine già c'è, dobbiamo solo consolidarla, puntando sulle motivazioni che spingono a scegliere l'Italia per un viaggio. E se riusciremo a imporre la nostra presenza anche il nostro business crescerà insieme al ritmo sostenuto dei loro mercati».

Il format del progetto Enit vuole offrire un taglio innovativo. L'offerta non è solo l'arte di Roma, Firenze e Venezia, ma bisogna informare con ogni mezzo che tante altre città importanti sono raggiungibili in un paio d'ore di volo. E se anche lo shopping e l'enogastronomia sono italian style, e allora perchè non portarli sul posto, coinvolgendo opinionisti e i media e non sottovalutando l'impatto dei social network direttamente sui consumatori?

Paolo RubiniGrande visibilità per il nostro Paese
L'evento raggiungerà un ampio target attraverso un piano basato su comunicati stampa, inserzioni pubblicitarie, cartellonistica. Molti gli appuntamenti, all'interno di grandi padiglioni di 1.000 mq allestiti nelle aree più frequentate delle città. Sono previsti incontri istituzionali bilaterali, presentazioni delle destinazioni, dell'offerta turistica regionale, dei diversi prodotti enogastronomici, Giornate del Made in Italy e della cultura Italiana. Per le regioni sarà un'opportunità preziosa di massima visibilità.

Dai fondi regionali viene in gran parte il finanziamento del progetto, circa 7 milioni di euro. «Sarà un progetto di sistema - ha aggiunto Rubini - per lavorare sinergicamente verso lo stesso obiettivo. Anche attraverso le opere che faranno gli artisti al loro rientro e con quanto scriverà la stampa locale avremo la percezione della nostra immagine e su questa lavoreremo.Sarà una opportunità preziosa per le aziende per lanciare la propria immagine e dar vita ad accordi commerciali. Le risorse provenienti dalla loro partecipazione saranno reinvestiote nel progetto». 

Oltre alla divisione per regioni l'offerta sarà tematica, ad esempio Italia di montagna, balneare ecc.L'indicazione geografica infatti per Paesi tanto lontani potrebbe essere limitativa. Le strutture ospitanti, simili a grandi palloni, stilisticamente originali e di grande impatto visivo, conterranno 4 aree: uno spazio espositivo, uno multinazionale, uno riservato ai media e una business lounge. E' in preparazione un sito continuamente aggiornato, in working progress, in tutte le lingue dei 5 paesi Bric. Sul tema delle eccellenze enogastronomiche sono previste degustazioni ma non è ancora stata decisa la presenza di chef stellati o show cooking perchè - è stato detto - è stato per ora privilegiato l'aspetto organizzativo.

Questo il calendario degli appuntamenti:

RUSSIA 
Mosca 24 agosto-4 settembre 2011
San Pietroburgo 10-18 settembre
Ekaterinburgo 24 settembre-2 ottobre

CINA     
Canton 27 agosto -4 settembre 2011
Pechino 17 - 25 settembre 2011
Shanghai  7-16 ottobre 2011

BRASILE 
San Paolo 15-23 ottobre 2011
Porto Alegre: 29 ottobre.-6 novembre 2011
Rio De Janeiro 12 -20 novembre 2011

INDIA      
Mumbai 3 -11 marzo 2012
New Delhi 24 marzo-1 aprile 2012
Bangalore 14-22 aprile 2012

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Russia Cina Brasile India arte Italia Marzotto turismo Italia a Tavola turismo territorio

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®