Rotari
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 27 gennaio 2020 | aggiornato alle 11:43| 63145 articoli in archivio
HOME     EVENTI     GOURMET

A lezione di cucina pugliese
da Stella e Pino Capozzi

A lezione di cucina pugliese da Stella e Pino Capozzi
A lezione di cucina pugliese da Stella e Pino Capozzi
Pubblicato il 27 giugno 2011 | 16:03

Per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, l’Accademia della Cucina sta organizzando serate dedicate alla cucina regionale italiana. Per la cucina pugliese non poteva essere scelto un locale più adatto dell’Agnello d’oro a Bergamo essendo Pino Capozzi nato a Gioia del Colle, in provincia di Bari

BERGAMO - La delegazione di Bergamo dell'Accademia italiana della Cucina (presidente Lucio Piombi, nella foto a destra, segretario Roberto Magri, a sinistra) ha tenuto una riunione conviviale molto positiva al ristorante 'Agnello d'oro” di Bergamo Alta, lo storico locale dove sono patron Pino e Stella Capozzi (nella foto al centro).

Roberto Magri, Stella e Pino Capozzi e Lucio Piombi

Nell'anno del 150° anniversario dell'unità d'Italia, l'Accademia della Cucina sta organizzando una dopo l'altra una serie di serate dedicate alla cucina di una regione italiana. Per la cucina pugliese non poteva essere scelto un locale più adatto dell'Agnello d'oro, essendo Pino Capozzi nato a Gioia del Colle, in provincia di Bari, dove ha vissuto prima del trasferimento a Bergamo per il servizio militare. Da allora Capozzi è rimasto a Bergamo e ha onorato la città con il suo lavoro, che lo ha portato ad essere oggi titolare di tre alberghi e un ristorante.

La cena ai sapori pugliesi è stata preparata da Pino Capozzi con la professionalità di sempre e il successo è stato unanime. Si è incominciato con una serie di antipasti a buffet che hanno subito ricordato a tutti i sapori genuini della assolata terra di Puglia: involtini di melanzane, salsiccetta grigliata, olive giganti di Cerignola, lampascioni, bruschette tricolori e frittura di verdure.

A tavola - nella sala tappezzata dagli innumerevoli riconoscimenti avuti da Pino Capozzi in Italia e all'estero - è arrivato per primo un piatto che ha positivamente sorpreso gli accademici. Pino Capozzi, maestro riconosciuto nella preparazione dei risotti (anni fa ha scritto per Mondadori un volume con le sue ricette), ha proposto un 'risotto” nel quale invece del riso ha usato chicchi di grano duro del Tavoliere pugliese (questa terra era chiamata 'granaio d'Italia”, anzi 'dell'Impero”) e lo ha insaporito con i funghi tipici delle Murge, i cardoncelli. Un vero successo. Un piatto che a Bergamo ha rappresentato un'anteprima, ma che Pino Capozzi ha ideato tempo fa per rendere omaggio al suo paese natale ed a Gioia del Colle aveva dedicato questa ricetta.

A seguire non potevano mancare le 'orecchiette” (sono classiche quelle con le cime di rapa), servite questa volta con ragù di carne e una spolverata di cacio ricotta. Ottimo piatto. Quindi un'altra ricetta tipica tradizionale: le 'brasciole” di vitello, involtini di carne ripiena - in questo caso - con  pancetta, cacio ricotta, capperi. Per finire una torta di ricotta profumata con cedro e limone candito.

Anche i vini sono stati scelti con cura. Pugliesi, naturalmente, e precisamente un Primitivo di Manduria in due versioni, quella classica da pasto (Fonte Frontini 2009, vino profumato, robusto, 14 gradi e mezzo) e nella versione dolce naturale, Dolceluna Pietra Pura, una vera sorpresa  a fine pasto anche per i palati esigenti degli accademici della cucina. Nel corso della serata sono state ammesse alla Accademia della Cucina Italiana due nuove socie: Bianca Grumelli Pedrocca e Marinella Lochi.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


cucina pugliese Pino Capozzi accademia cucina italiana bergamo Italia a Tavola circoli

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).