Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 04 luglio 2020 | aggiornato alle 17:17| 66551 articoli in archivio
HOME     LOCALI     TENDENZE e MERCATO

Pizza, gelato e tramezzini al bar Aumenti record in 10 anni

Pizza, gelato e tramezzini al bar Aumenti record in 10 anni
Pizza, gelato e tramezzini al bar Aumenti record in 10 anni
Primo Piano del 12 settembre 2011 | 16:27

In 10 anni gli aumenti medi sono stati del 53,7% e hanno ridotto il potere d'acquisto delle famiglie di quasi il 40% (39,7%). Tra gli esempi eclatanti: da 77 centesimi a due euro per un cono gelato (+159,7%), da 3,36 euro a 6,50 per una pizza Margherita (+93,5%) e +192,2% per il tramezzino al bar

Dall'aumento del 93,5% della pizza Margherita a quello del 192,2% del tramezzino al bar, dal +159,7% del cono gelato al 207,7% della penna a sfera. Come riporta L'Eco di Bergamo, aumenti da capogiro quelli dei prezzi di beni e servizi di largo consumo negli ultimi dieci anni, cioè da poco prima che si passasse dalla lira all'euro a oggi.



Un decennio in cui gli aumenti medi sono stati del 53,7% e che hanno ridotto il potere d'acquisto delle famiglie di quasi il 40% (39,7%). La denuncia è del Comitato contro le speculazioni e per il risparmio (Casper), in cui sono riunite le associazioni Adoc, Codacons, Movimento difesa del cittadino e Unione nazionale consumatori, che ha deciso di organizzare per i prossimi giorni una protesta scendendo in piazza il prossimo 15 settembre assieme ad altre associazioni per far sentire la voce delle 'famiglie massacrate, impoverite dal carovita”.

Peraltro, «l'ondata non è finita – afferma il Casper – perché il recente scatto dell'aliquota Iva dal 20 al 21% deciso dal governo produrrà un ulteriore incremento dei listini al dettaglio».

Il Comitato ha compiuto un'analisi su come sono aumentati i prezzi sulla base di un paniere di cento voci relative a beni e servizi. Un dossier che arriva alla vigilia del decimo anniversario dell'euro nel nostro Paese (la moneta unica entrò in vigore il primo gennaio 2002).

L'esame dei prezzi copre un arco temporale che va dal settembre 2001 (quando i listini già cominciavano a essere espressi in doppia valuta) a oggi e riguarda un paniere altamente rappresentativo dei consumi quotidiani dei cittadini.

Il risultato, affermano le quattro sigle, «è sbalorditivo». I rincari, infatti, «sono sempre a due cifre e raggiungono una media del 53,7%, tenuta alta da prodotti i cui prezzi sono letteralmente schizzati (come il cono gelato, la penna a sfera, il tramezzino al bar, i biscotti, la lavanderia, il caffè o il supplì)», spiega il Casper.

Vi è poi tutta una serie di beni e servizi che hanno registrato un raddoppio (o quasi) dei prezzi: dalla pizza Margherita ai jeans, dalla giocata minima del Lotto ai pomodori pelati, al biglietto dell'autobus a Milano.

Alcuni esempi
Da 77 centesimi a due euro per un cono gelato (+159,7%), da 3,36 euro a 6,50 per una pizza Margherita (+93,5%), da 26 a 80 centesimi per una penna a sfera (+207,7%).

Sono solo alcuni esempi degli aumenti vertiginosi dei prezzi di beni largo consumo negli ultimi dieci anni calcolati dal Casper, il Comitato contro le speculazione e per il risparmio, su un paniere di cento voci. Guardiamo anche altri prezzi: il tramezzino al bar passa da 0,77 a 2,25 euro (+192,2%); i pomodori pelati da 0,98 a 1,93 euro (+96,9%); un jeans uomo di marca da 64,56 a 126 euro (+95,2%); il biglietto del bus a Milano oggi costa un euro e mezzo, dieci anni fa costava 0,77 euro (il rincaro è del 94,8%); un chilo di riso arborio costava 1,52 euro oggi invece 2,80 (84,2%); la sogliola costava 13.94 euro al chilo, oggi invece 25,55 euro al chilo (+83,3%).

Poi ci sono le fette biscottate passate da 0,90 a 1,50 euro (+66,7%); la candeggina da un litro da 0,70 a 1,15 euro (+64,3%); la messa in piega dal parrucchiere da 9,81 a 16 euro (+63,%); il tonno in scatola da 7,09 euro al chilo 11,83 (+66,9%). Cappuccino e brioche al bar costavano 1,19 euro, oggi ci vogliono due euro (68,1%).

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


pizza panino bar prezzi rincari gelato famiglie alimenti consumi Italia a Tavola

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

14/09/2011 17:56:00
2) Le associazioni dei consumatori prendono un granchio per superficialità
Condivido il giudizio di Matteo. è pur vero che tutto è aumentato e anche di molto ma in genere i locali pubblici sono l'ultima ruota di una filiera che se ne è approfittata mica male del "sistema Euro", Stato italiano in primis. Aggiungo che le associazioni dei consumatori in genere prendono un granchio per superficialità: anni fa ho postato su un forum di una di queste a proposito della loro levata di scudi contro il prezzo della tazzina di caffè con tanto di fatture d'acquisto che mostravano i prezzi al chilo in Lire e in Euro. Il risultato è stato di nessuna risposta da parte loro, il post è rimasto lì per qualche mese ed è stato visionato da migliaia di persone...


14/09/2011 09:42:00
1) In Italia c'è troppa demagogia
è incredibile come la demagogia imperi nel nostro Paese, soprattutto non si ha memoria. Chi si ricorda come erano gli stipendi prima dell'euro? Faccio una breve cronistoria, almeno nel nostro settore. Prima dell'euro un cuoco o un cameriere bravo portavano a casa uno stipendio medio da 1 milione e 300mila lire a circa 2 milioni, cifre fantastiche, naturalmente nette. Oggi vorrebbe dire, a parità degli stessi numeri, 650-1.000 euro. Allora sfido chiunque a verificare se oggi i nostri collaboratori hanno stipendi di questo livello. Minimo oggi sono 1.300 euro, 1.500 euro, tutto il doppio. Ma faccio un'altro esempio, un kilo di filetto di manzo costava 25-30mila lire, oggi costa 25-30 euro, cioè il doppio, ed oggi si lamentano che tutto sia aumentato, ma non scherziamo, i nostri dipendenti a conti fatti raggiungono circa 16 mensilità con un mese di ferie. Ma in quale Paese del mondo è così? Scusatemi lo sfogo, ma è proprio così.



ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®