ABBONAMENTI
 
Castel Firmian
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 19 settembre 2020 | aggiornato alle 20:34 | 67855 articoli in archivio
Rational
Ros Forniture Alberghiere

È l'alimentazione scorretta il maggior fattore di rischio per il cancro dopo il tabagismo

È l'alimentazione scorretta il maggior fattore di rischio per il cancro dopo il tabagismo
È l'alimentazione scorretta il maggior fattore di rischio per il cancro dopo il tabagismo
Pubblicato il 25 febbraio 2008 | 00:00
è stato stimato che circa il 30 % di tutte le forme di tumore nei Paesi industrializzati siano ricollegabili a fattori alimentari, collocando la dieta al secondo posto dopo il tabagismo fra le cause di cancro prevedibili. Per fare il punto della situazione la S.I.S.A. (Società Italiana Scienza dell'Alimentazione) e la L.I.L.T. (Lega Italiana Lotta contro i Tumori) hanno dedicato una giornata di studi al Palazzo della Cultura di Latina. Aldo Raimondi (Università di Trieste) ed Ernesto Coletta (Direttivo SISA) hanno evidenziato i progressi compiuti negli ultimi 20 anni dall'oncologia sotto l'aspetto diagnostico e terapeutico. Di tutti i fattori nutrizionali che si sono dimostrati associati ad un maggior rischio di cancro, quello più solidamente dimostrato è il sovrappeso: le persone obese sono maggiormente colpite da tumore alla mammella, endometrio, rene, esofago, pancreas, cistifellea. Di qui la raccomandazione di mantenere il peso corporeo in un intervallo accettabile secondo l'Indice di Massa Corporea, di praticare uno stile di vita fisicamente attivo, e una dieta equilibrata e varia. L'assunzione elevata e continua di complessi vitaminici e minerali non determina effetti protettivi nei confronti di rischi tumorali, mentre una limitazione di alimenti ad alta densità calorica (zuccheri e grassi) e un'ampia presenza di cibi di provenienza vegetale rappresenta un suggerimento convalidato dalle attuali conoscenze: in questi cibi la presenza di antiossidanti (in particolare licopene, isotiocianati, composti solforati,beta-carotene) è stata dimostrata valida per proteggere i nostri geni da mutazioni che trasformano le cellule sane in cellule tumorali. Francesco Nicastro (Università di Bari) ha sottolineato l'importanza della sicurezza alimentare (assenza di aflatossine, additivi sospetti) per impedire la degenerazione cellulare. L'impiego di olii vegetali nella mangimistica e la composizione floristica del pascolo possono portare ad un aumento degli omega-3 e del CLA (acido linoleico coniugato), un acido grasso che può interferire positivamente nel processo di cancerogenesi. Le misure preventive devono essere applicate soprattutto sulla popolazione giovanile, tenuto conto dell'eccesso ponderale (24-36 %) segnalato nella popolazione in età scolare (Indagini alimentari svolte da LILT nel Lazio da Elio Veltri-Oncologo Osp.Gaeta).
Pietro Antonio Migliaccio (Università di Roma) ha annunciato l'uscita del volume 'L'alimentazione e il bambino con patologia oncologica” che sarà inviato ai Centri di Oncologia Pediatrica e potrà essere richiesto (alla sede RAI di Roma-Segretariato Sociale) dai soggetti interessati a questo importante problema.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


talia a Tavola alimenti food bevande caffè birra distillati vino salute diete ristorazione aziende attrezzature ristoranti pizzerie bar enoteche hotel SPA agriturismi appuntamenti fiere turismo circoli libri stampa ricette oroscopo enogastronomia territorio ospitalità  horeca

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®