Allegrini
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 14 agosto 2020 | aggiornato alle 16:28| 67225 articoli in archivio
Sofidel Papernet
Molino Quaglia
HOME     ALIMENTI     SALSE e CONDIMENTI
di Sandro Romano
Sandro Romano
Sandro Romano
di Sandro Romano

La scarsa vendemmia del 2011
colpisce anche il balsamico di Modena

La scarsa vendemmia del 2011 colpisce anche il balsamico di Modena
La scarsa vendemmia del 2011 colpisce anche il balsamico di Modena
Pubblicato il 07 novembre 2011 | 18:45

La vendemmia 2011 che per quantità ha presentato aspetti preoccupanti, attestandosi come la più scarsa degli ultimi 60 anni, sta creando situazioni particolarmente difficili per alcuni settori che si occupano della trasformazione dei prodotti vinici, in particolare l'Aceto balsamico di Modena

La scarsa vendemmia 2011 per quanto riguarda la quantità non sta avendo ripercussioni solo per  il vino ma anche per tutti i prodotti ad esso connessi, in particolar modo l'aceto balsamico di Modena.

La vendemmia 2011, che in termini di qualità si è posta su livelli buoni ma tutt'altro che eccezionali, sotto al profilo delle quantità ha invece presentato aspetti preoccupanti: come diffuso da Assoenologi, si è trattato della vendemmia più scarsa degli ultimi 60 anni, con una riduzione di oltre il 15% nei volumi. Per ritrovare un quantitativo simile occorre risalire al 1948, quando la produzione di vino fu di 40,8 milioni di ettolitri.

Risultati deludenti, in parte dovuti alle condizioni climatiche, in parte riconducibili alle variazioni strutturali introdotte nel settore, con misure quali l'estirpazione dei vigneti e la cosiddetta 'vendemmia verde” che premia la distruzione dei grappoli acerbi prima dell'estate, quando ancora non si conoscono gli sviluppi meteorologici e quindi non si può predire se la quantità finale sarà sufficiente a coprire la domanda, e garantire stabili condizioni di mercato. La situazione appare particolarmente difficile per alcuni settori che si occupano della trasformazione dei prodotti vinici, in particolare l'Aceto balsamico di Modena.

Tale prodotto, che ha vissuto decenni di sviluppo quantitativo a causa di una elevata domanda di mercato, soprattutto dall'estero, basa la propria composizione sul mosto d'uva e sull'aceto di vino, che vengono 'sottratti” al mercato generale del vino. «Normalmente rappresentiamo una buona via di uscita per i vinificatori - afferma il Responsabile Tecnico del Consorzio Aceto Balsamico di Modena, Giorgio Bentivogli - che possono collocare tra i nostri produttori i surplus produttivi. Tuttavia quest'anno la vendemmia ridottissima, la situazione di cantine vuote dovuta anche alla elevata richiesta di vino da parte dei produttori di alcole, e la tendenza a fare stock di vino per cautelarsi da una eventuale, nuova vendemmia negativa nel 2012 fa sì che i mosti e gli aceti stiano subendo una inattesa, elevata impennata nei prezzi».

«Si registrano aumenti per il mosto d'uva che vanno dal 30 al 50%, e per l'aceto di vino intorno al 40%: ciò determinerà un riflesso a breve termine sui prezzi di vendita dell'Aceto Balsamico di Modena, proprio in un momento in cui la congiuntura economica aveva già ridotto i margini degli operatori, che oggi quindi non dispongono di 'ammortizzatori” con i quali assorbire parzialmente gli aumenti».

Il Consorzio non è tanto preoccupato degli effetti sui consumi del prodotto, in quanto ritiene che il livello di prezzo al dettaglio di una bottiglia di Aceto Balsamico di Modena Igp sia sufficientemente ridotto da non influenzare la frequenza di acquisto (circa 5 euro/litro per le qualità correnti), quanto di una impossibilità degli operatori a far fronte alle esigenze, per la mancanza di materie prime reperibili sul mercato.


Articoli correlati:
La vendemmia più scarsa da 60 anni Calo del 14% rispetto al 2010

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


aceto balsamico modena alimenti olio aceto aceto balsamico condimento Italia a Tavola

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®