Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 01 aprile 2020 | aggiornato alle 19:49| 64527 articoli in archivio
Rotari
Rational
HOME     TURISMO     TERRITORIO

La grande sfida con the black five
Le 5 piste nere di Plan de Corones

La grande sfida con £$the black five$£Le 5 piste nere di Plan de Corones
La grande sfida con £$the black five$£Le 5 piste nere di Plan de Corones
Pubblicato il 05 dicembre 2011 | 15:53

Da Plan de Corones, il bianco “panettone” della Val Pusteria si sviluppa una delle principali stazioni sciistiche italiane, sono ben cinque le piste nere che ne solcano i rispettivi versanti, di cui 4 sono discese complete fino a valle. Si chiamano Sylvester, Hernegg, Pre de Peres, Erta e Piculin

Dopo aver superato la sfida, ci vuole proprio un bel 'Gimme Five” – Dammi un 5… Eh sì, perché fare tutte The Black Five in un giorno è davvero la grande sfida per chi ama lo sci. E le congratulazioni da scambiare con i compagni di ventura dopo l'impresa sono d'obbligo… Da Plan de Corones, il bianco 'panettone” della Val Pusteria dove tra 975 e 2275 metri si sviluppa una delle principali stazioni sciistiche italiane (e non solo), sono ben cinque le piste nere che ne solcano i rispettivi versanti, di cui 4 sono discese complete fino a valle.

Si chiamano Sylvester, Hernegg, Pre de Peres, Erta, Piculin e tutte insieme fanno ben 26 km di pista con grado difficile (nera, appunto), pari al 25% del comprensorio, con pendenze che per lunghi tratti toccano il 60%. Tutte, quindi, fra i 5 e 6 km di lunghezza, e tra i 1000 e i 1300 m di dislivello – dati praticamente unici nelle Alpi orientali e rari in tutte le Alpi…
Sono da percorrere solo se in possesso di buona tecnica e sufficiente preparazione fisica, ma è anche vero che i 'problemi”  derivano più dalla loro lunghezza e continuità, che mette a dura prova le gambe, che dai picchi di pendenza, che comunque toccano il 60%. Dunque, con la doverosa prudenza, anche uno sciatore medio può divertirsi sulle 5 supernere di Plan de Corones.

D'altronde, il Plan de Corones (il nome ladino sta a indicare proprio che dalla sua cima pianeggiante si ammira una corona di cime a 360 gradi….), con la sua conformazione, sembra proprio una montagna 'costruita” apposta per lo sci. La sua morfologia ha permesso negli anni la creazione di un grande comprensorio modulare, adatto ad ogni tipo di sciata. La parte alta, in campo aperto fuori dal bosco, in pratica è tutta sciabile e battuta, e presenta pendenze non accentuate, con divertenti avvallamenti e dolci gobboni, oppure larghissime autostrade bianche di pendenza regolare. Per esempio, ci si può ‘scaldare i muscoli' nelle piste Belvedere e Sole, nomi che sono tutto un programma. Poi, nella metà superiore, poco dopo gli ingressi nel bosco, la pendenza si accentua, per non dare più tregua fino al fondovalle. Il versante più impegnativo, esposto a nord, e quindi spesso in ombra o con sole radente, è comunque quello affacciato su Riscone-Brunico. Consigliabile di mattina per trovare neve tirata a lucido. Qui, dove la neve è sempre farinosa o compatta, ci aspettano la nera Sylvester, 5 km serpeggianti nel bosco per un dislivello di circa 1300 m, o la sua gemella Hernegg, ancor più ripida. Fantastica la sensazione: sembra di volare su Brunico e sulla valle, o di stare su Google Earth… Chi vuole limitarsi a ripetere i tratti iniziali alti, ripidi più abbordabili con neve mai ghiacciata, non deve scendere fino a valle, ma può utilizzare il secondo tronco delle cabinovie Kronplatz II o Gipfelbahn.

Prima di 'sciabolare” con le lamine sulla terza delle Black Five, si può prima esplorare il versante di Valdaora, impegnativo, ben soleggiato la mattina perchè esposto a nord est: sono prevalentemente piste blu e rosse, assai piacevoli e varie, adatte a tirare curve veloci, come per esempio la Marchner, mentre la Olang è la pista principale che arriva fino a valle, una rossa che richiede invece un po' più di calma, perché è lunga ben 6,5 km (e al pomeriggio molla un po').

Relativamente dolce (ma con varianti impegnative), e con soleggiamento vario è il versante verso il passo Furcia e San Vigilio, che ci avvicina alle altre piste nere: si può optare per la larghissima pista Furcia n. 9, da quest'anno migliorata ulteriormente con l'ampliamento del curvone a destra subito dopo l'ultimo muro, o per la Furcia 12, più decisa.

Nei pressi del passo Furcia da non perdere la Pre de Peres, che ha neve farinosa in qualsiasi giorno della stagione e a qualsiasi ora. è qui che si allenano i fratelli Moellg e si svolgono le gare di Coppa Europa FIS. Quest'anno è stata ampliata la parte superiore in partenza dei tracciati fissi di allenamento.



Poi, fino al paese di San Vigilio, sono ben 6 km, su un terreno che si addolcisce via via fino a sfociare nella pista Col Toron (novità: ampliata la parte finale), e nella "storica" pista Miara, una sorta di immenso campo scuola lungo ben 2 km, con di fronte una vista superba verso il paese di San Vigilio e la piramide dolomitica del Sasso di Putia. Ma a San Vigilio c'è una sorpresa: siamo ai piedi del Plan de Corones inteso come montagna, ma il comprensorio sciistico non finisce qui! Si sorvola il paese con una telecabina che porta su un altro versante ancora, quello del Piz de Plaies: da qui, a sua volta, scende un altro fiore all'occhiello, la pista Erta (in ladino vuol dire ripida)!

Scollinando invece dal Piz de Plaies verso la Val Badia, si scopre invece la pista Piculin – anche lei decisamente 'nera” e giudicata dal sito tedesco www.skiresort.de la nera più bella del mondo… – che conduce a Piccolino: vuol dire poter raggiungere Pedraces, La Villa… e tutto il circuito del Sella Ronda (dopo un tratto in skibus tra Piccolino e Sompunt/Padraces)! In pratica, da Brunico potreste arrivare sci ai piedi alla Marmolada in un giorno solo (ma per ritornare in tempo dovrete essere davvero veloci!).

Pacchetto "Settimane bianche" valido dal 7/01 al 4/02/2012, per 7 giorni in pensione benessere ¾ in hotel 4 stelle superior, da 1.239 euro a persona, compreso 6 giorni di skipass Dolomiti Superski, possibilità di testare alcuni tra i più moderni modelli di sci, una giornata sciistica accompagnata con sosta e merenda nella  baita di proprietà dell'hotel nel cuore dell'area sciistica di Plan de Corones con panorama mozzafiato, un buono wellness di 30 euro, una giornata di sci guidata a Cortina o Corvara, un omaggio dell'hotel.

DATI TECNICI SU THE BLACK FIVE

1 - Sylvester
Difficoltà: difficile
Lunghezza: 4950 m
Partenza: 2271 s.l.m.
Arrivo: 975 s.l.m.

4 - Hernegg
Difficoltà: difficile
Lunghezza: 5100 m
Partenza: 2273 s.l.m.
Arrivo: 975 s.l.m

32R - Pre da Peres
Difficoltà: difficile
Lunghezza: 866 m
Partenza: 2015 s.l.m.
Arrivo: 1738 s.l.m.

40 - Erta
Difficoltà: difficile
Lunghezza: 1610 m
Partenza: 1620 s.l.m.
Arrivo: 1185 s.l.m.

45 - Piculin
Difficoltà: difficile
Lunghezza: 2000 m
Partenza: 1620 s.l.m.
Arrivo: 1113 s.l.m.


Consorzio turistico Plan de Corones (Val Pusteria - Alto Adige - Dolomiti).
Via Michael Pacher 11/A, 39031 Brunico (Bz)
T 0474 555447
info@plandecorones.com

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


sciare piste nere val pusteria alto adige Italia a Tavola turismo territorio

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®