Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 14 luglio 2020 | aggiornato alle 12:32| 66708 articoli in archivio
Allegrini
Molino Quaglia
HOME     SALUTE     STILE DI VITA

Come smaltire i troppi brindisi? Inutile l’astinenza post-feste

Come smaltire i troppi brindisi? Inutile l’astinenza post-feste
Come smaltire i troppi brindisi? Inutile l’astinenza post-feste
Pubblicato il 02 gennaio 2012 | 17:29

Se si è alzato troppo il gomito durante le feste non bisogna incorrere nell'errore di passare di colpo alla totale (ma momentanea) astinenza dall'alcol. È l'avvertimento dei medici del British Liver Trust, che sottolineano come la cosiddetta “Gennaiopausa” non aiuti il fegato a rigenerarsi

Dopo gli stravizi e i brindisi a non finire delle festività di Natale e Capodanno, saranno in molti a cercare di recuperare uno stile di vita più salutare non toccando alcol per tutto il mese di gennaio. Ma i medici del British Liver Trust della Gran Bretagna avvertono: la 'Gennaiopausa”, così come l'ha chiamata il Daily Mail, è 'medicalmente inutile” e non ha alcuna possibilità di 'rigenerare” il fegato a lungo termine. Anzi, secondo i medici britannici, rinunciare completamente all'alcol per un breve periodo di tempo come un mese crea un falso senso di sicurezza che può essere pericoloso.

Questo infatti può indurre a consumare più alcol dal mese di febbraio e portare a danni più significativi. Mentre un mese di pausa può dare al fegato un periodo di riposo, i medici avvertono che non c'è possibilità in così poco tempo di rimarginare gli eventuali danni causati dal bere eccessivamente in modo regolare.

«è meglio optare per un'astinenza di qualche giorno alla settimana durante tutto l'anno che per il solo mese di gennaio», ha sottolineato Mark Wright, epatologo del Southampton General Hospital. «Disintossicarsi per solo un mese infatti è inutile. Si nutre l'idea - ha continuato - che si può abusare del fegato a proprio piacimento per poi risolvere tutto con una soluzione rapida».

Secondo Wright, l'alcol è come un veleno che il nostro organismo deve espellere. Per farlo il fegato produce sostanze chimiche note come enzimi. Ma alti livelli di enzimi nel fegato possono portare a ulcere e cirrosi anche fatali. «Il fegato - ha detto l'epatologo - è un disintossicatore fantastico. Ma se si pensa che dargli un periodo di riposo basti ci si sbaglia».

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


alcol fegato cirrosi salute brindisi alcolismo astinenza British Liver Trust Gran Bretagna Mark Wright Italia a Tavola salute Alimentazione diete

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®