Feudo Arancio
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 17 febbraio 2020 | aggiornato alle 00:30| 63482 articoli in archivio
Feudo Arancio
Pentole Agnelli
HOME     EVENTI     FIERE

Si apre la kermesse di Vinitaly, da 42 il motore del mondo del vino

Si apre la kermesse di Vinitaly, da 42 il motore del mondo del vino
Si apre la kermesse di Vinitaly, da 42 il motore del mondo del vino
Pubblicato il 03 aprile 2008 | 17:17

Cerimonia di apertura per la 42a edizione del Vinitaly. Il presidente del Veneto, Giancarlo Galan, ha portato il saluto ufficiale della Regione all'inaugurazione della manifestazione enologica. «Le voci dell'export di vino italiano rappresentano una realtà positiva che abbiamo il dovere di sostenere. Dobbiamo fare squadra, la necessità di fare sistema è una verità assoluta.  E lo sarà sempre più. Non tutti, parlo della politica, se ne sono accorti, al di là delle parol - ha affermato il presidente nel suo discorso di apertura-. Può fare sistema la nazione, la regione; possono essere sistema i network che vedono i produttori associarsi tra loro. Non è certo la fantasia che ci manca – ha aggiunto – ma a volte il metodo questo sì. Metodo che permette di incidere anche nei costi. Il rapporto costo qualità è già nostro favore. Abbiamo solo il compito di farlo sapere, di più e meglio».
«Noi dobbiamo perciò facilitare il lavoro di questi nostri veri e propri ambasciatori – ha detto ancora il presidente del Veneto riferendosi alla presenza italiana nel mondo del vino – perché è il loro lavoro che ci crea un ritorno di ricchezza e di immagine che si riverbera su tutto. Attraverso il vino possiamo apprendere storie di uomini, di produttori, di tradizioni. Si parla tanto di distretti e in realtà l'Italia si può considerare un unico grande distretto del vino e, qui a Nordest, ci possiamo considerare protagonisti e attori responsabili». E a proposito di responsabilità, il presidente ha accennato agli effetti che «l'uso senza senno del vino può avere sulla salute, sulla sicurezza stradale e sulla sicurezza nel lavoro. Questa è una bella sfida – ha concluso – da affrontare con realismo, attraverso l'educazione e la responsabilizzazione soprattutto dei nostri giovani».

 

I motivi del successo, gli obiettivi della fiera
Passione per il vino e concretezza degli affari: è il blend del Salone internazionale del vino e dei distillati di Verona, la più grande rassegna del mondo dedicata al settore. La 42a edizione della sua 'vendemmia” esprime uno spirito che coniuga sapientemente le esigenze del business con quelle del glamour e che riscontra sempre più apprezzamenti da parte dei clienti di tutto il mondo. Dal 3 al 7 aprile torna il grande evento, dopo aver confermato nel corso del 2007 la sua leadership internazionale, sia con 38mila operatori stranieri presenti su 145mila totali provenienti da 101 Paesi all'ultima edizione di aprile (+15% rispetto al 2006), sia grazie alle iniziative di Vinitaly World Tour realizzate sui più interessanti mercati internazionali (Usa, Cina, Giappone, India e Russia). L'elenco degli espositori ha già raggiunto i numeri della scorsa edizione, che aveva visto circa 4.300 aziende provenienti da 32 Paesi, su una superficie che grazie agli ampliamenti del 2006 e del 2007 si attesta a 86mila metri quadrati netti. La conferma della totalità delle aziende presenti nel 2007 testimonia l'indice di gradimento degli espositori per la manifestazione, ormai vicina al 100%.
 Il 2008 sarà un anno importante per l'enologia, con l'introduzione della nuova Organizzazione comune di mercato del settore vitivinicolo. Vinitaly diventa il luogo di riflessione e di elaborazione delle politiche economiche e strategiche del settore per il prossimo futuro. «Vinitaly ha guadagno la leadership mondiale sul campo – afferma Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere – perché da oltre 40 anni è al fianco delle aziende vitivinicole, fornendo strumenti e servizi sempre più innovativi nei settori della formazione, del marketing e del business, in modo da decifrare il mercato ed entrare in contatto in modo efficace con buyer, ristoratori, enotecari, wine bar, chef, opinion leader, giornalisti. Questo sia per la rassegna che si svolge ogni anno in aprile a Verona, sia per il Vinitaly World Tour che, dalla prima edizione nel 1998 a Shanghai in Cina, allora unico Paese coinvolto, oggi è presente con un calendario sempre più impegnativo sui mercato più promettenti e su quelli maggiormente competitivi».
Per favorire l'internazionalizzazione delle imprese vitivinicole italiane, ormai da diversi anni Vinitaly propone una serie di focus sui principali mercati internazionali, come pure sui mercati emergenti.

Soddisfazione dall'export nei primi nove mesi del 2007
Il vino italiano vola nel mondo, con un trend delle esportazioni in continua crescita. Da gennaio a settembre, secondo i dati resi noti a dicembre 2007 dall'Istat (Istituto Nazionale di Statistica), 2007 l'export si è attestato a quasi 2,49 miliardi di euro (+10% rispetto allo stesso periodo del 2006), per un totale di oltre 13,98 milioni di hl (+7,5%). Ottima la performance degli spumanti, che anche lontano dalle feste di fine anno sono riusciti a mettere a segno un aumento del 22% in valore e del 19% in quantità (più di 231 milioni di euro per quasi 746 hl).

Vinitaly 2008, tra affari e glamour
Gira a pieno ritmo è l'attività dell'organizzazione di Vinitaly 2008 per portare i buyer esteri in Italia, così da ampliare ulteriormente l'offerta di contatti internazionali e qualificati agli espositori. è questo uno dei punti di forza della manifestazione veronese, che ha permesso nelle ultime edizioni la concretizzazione di 33 contatti per azienda contro gli 11-15 delle fiere concorrenti e una percentuale di grossisti/importer-exporter/agenti che ha raggiunto il 63% dei visitatori stranieri. Ad arricchire l'offerta, quest'anno nell'ambito dei programmi di internazionalizzazione del sistema fieristico l'ICE porta a Vinitaly una sua delegazione di operatori esteri.
L'incontro tra domanda e offerta è favorito anche dal matching on-line sul sito www.vinitaly.com nell'area riservata ad entrambi, come pure dall'iniziativa introdotta con successo nel 2007 denominata Taste Italy, che ha permesso alle migliori aziende italiane di presentare, attraverso un innovativo sistema di dispenser, a 5.000 tra operatori esteri e stampa specializzata selezionati da Vinitaly il 'top product” e il 'new product” dell'anno.
Il blend glamour e affari viene proposto anche in tutte le prestigiose degustazioni che ormai da diversi anni caratterizzano i giorni di manifestazione, da Tasting ex…press, giro del mondo e dei vini internazionali attraverso degustazioni guidate, ricche di contenuti tecnici e culturali, a Taste and Dream, con grandi 'verticali” di vini italiani scelti col criterio dell'eccellenza, fino a Trendy oggi, Big domani che presenta il top delle aziende italiane emergenti e a Grappa & C. Tasting, alla quale è associato il Vinitaly Grappa Tasting Award.
Infine, la fiera diventa fascino e mondanità con Vinitaly for you, il dopo fiera dedicato a tutti gli enoappassionati realizzato nel palazzo della Gran Guardia, nel cuore storico di Verona.

Tradizione, innovazione e promozione nei concorsi di Vinitaly
Tra le iniziative che negli anni hanno coniugato tradizione e innovazione per diventare servizio alle imprese, c'è il Concorso Enologico Internazionale, in programma nel 2008 dal 26 al 30 marzo con la 16^ edizione, organizzato in collaborazione con l'Assoenologi. A partire dal 2007, infatti, la gara pur mantenendo l'abituale selettività, assegnando solo 105 medaglie su oltre 3.500 partecipanti provenienti da 30 Paesi diversi, al prestigio del premio ha aggiunto azioni mirate a dare visibilità commerciale ai vini premiati.
Tra queste, un accordo tra Veronafiere e l'esclusiva catena distributiva giapponese Isetan, che nell'ottobre scorso ha permesso la realizzazione di un corner di vendita dei vini vincitori del Concorso negli store Isetan di Tokyo. Qui, in una settimana le vendite di vino italiano sono aumentate di oltre il 100% rispetto all'anno precedente.
Grazie a un altro accordo con Spazio Italia, inoltre, l'azienda Cantine Due Palme di Cellino San Marco (BR), vincitrice della sezione Italia del Concorso enologico internazionale, ha avuto a disposizione 15 giorni di promozione all'interno dell'area gestita da Air Dolomiti/Lufthansa nella zona partenze per l'Italia dell'Aeroporto internazionale di Monaco.
In continua evoluzione anche il Concorso Internazionale di Packaging, la cui 13^ edizione è in programma il 12 marzo 2008 per scegliere il miglior design delle bottiglie, che negli anni ha aperto anche ai distillati e ai liquori da frutta diversa dall'uva. L'obiettivo del premio è quello di dare un riconoscimento allo sforzo delle aziende che investono nel miglioramento della propria immagine. Anche il Concorso Internazionale Packaging dà ai vincitori l'opportunità di promuovere le proprie referenze nel nuovo spazio dedicato all'interno di Vinitaly.

L'albo d'oro del Concorso Enologico Internazionale
Negli anni il Concorso Enologico ha premiato i migliori e i più prestigiosi vini del panorama mondiale, assegnando ogni anno il premio speciale Gran Vinitaly alle aziende che hanno ottenuto il maggior punteggio totale con i propri vini in gara. L'ultima edizione è stata vinta, per la prima volta, da un'azienda australiana, la Wyndham Estate di Rowland Flat. L'avevano preceduta nell'albo d'oro la spagnola Segura Viudas di Torrelavit nel 2006, le italiane Cantine Marchesi di Barolo (premiata nel 1993), Banfi di Montalcino (1994, 1995, 1996, 2000), Tasca d'Almerita (1997), Cantine Tollo (1999), Azienda Vinicola Miceli (2004) e Cavit (2005), l'americana Ernest & Giulio Gallo Winery (1998, 2001, 2002) e la canadese Vineland Estates Winery (2003).

Sol ed Enolitech per completare l'offerta
Dal 4 al 7 aprile 2008, come tradizione in concomitanza con Vinitaly, si svolge la 14^ edizione di Sol, Salone Internazionale dell'Olio d'Oliva Extravergine di Qualità. Un evento che richiama operatori specializzati da tutto il mondo, sempre più affascinati da questo prodotto mediterraneo d'eccellenza.
Per soddisfare invece le necessità di tutta la filiera del vino e di quella dell'olio, dal produttore all'imbottigliatore, all'enoteca, ma anche del consumatore finale, nei medesimi giorni è in calendario Enolitech, Salone Internazionale delle Tecniche per la Viticoltura, l'Enologia e delle Tecnologie Olivicole ed Olearie, giunto all'11^ edizione. Qui è possibile trovare il meglio dell'innovazione, non solo per produrre, ma anche per servire, gustare e conservare i due prodotti principe dell'agroalimentare italiano.

Agrifood Club, un'anteprima piena di gusto
Come avvenuto nel 2007, Vinitaly ospita l'anteprima di Agrifood - Salone Internazionale dell'Alimentare Made in Italy. Una cinquantina le aziende del food presenti (il doppio rispetto all'anno scorso), per un primo contatto con gli operatori del vino e dell'olio provenienti dall'estero, che possono così ampliare le loro conoscenze della cultura gastronomica nazionale.

Al via il Vinitaly World Tour 2008
Mentre fervono i preparativi per la prossima edizione di Vinitaly, già è partito il Vinitaly World Tour 2008, che celebra i dieci anni di attività, iniziata nel 1998 in Cina a Shanghai, con le due tappe di Vinitaly India a Mumbay e New Delhi dal 15 al 17 gennaio. A febbraio, prima trasferta di Vinitaly U.S. Tour in Florida a Miami (11 e 12 febbraio) e a Palm Beach (13 febbraio), che avrà un seguito a ottobre dal 27 al 30 a Chicago, New York e nella capitale Washington.
Dal 9 al 12 giugno è la volta della Russia, con tappe a Mosca e San Pietroburgo. Dopo Il Vinitaly U.S. Tour di fine ottobre, l'anno si chiude in novembre con Vinitaly Japan a Tokyo e Vinitaly China a Shanghai.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


talia a Tavola alimenti food bevande caffè birra distillati vino salute diete ristorazione aziende attrezzature ristoranti pizzerie bar enoteche hotel SPA agriturismi appuntamenti fiere turismo circoli libri stampa ricette oroscopo enogastronomia territorio ospitalità  horeca

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).