Sofidel Papernet
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 08 agosto 2020 | aggiornato alle 11:46| 67136 articoli in archivio
Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
HOME     VINO     CONSORZI
di Riccardo La Palombara
di Riccardo La Palombara

Dagli Usa a Montepulciano
Mezzo milione per la fortezza

Dagli Usa a Montepulciano Mezzo milione per la fortezza
Dagli Usa a Montepulciano Mezzo milione per la fortezza
Pubblicato il 16 febbraio 2012 | 09:48

Firmato il pre-accordo tra il comune di Montepulciano (Si) e la Kennesaw University, in Georgia.Dagli Stati Uniti arriverà dunque un investimento da mezzo milione di euro per il restauro della fortezza. Presente alla firma anche Andrea Nataliti, vicepresidente del consorzio del Vino Nobile

La notizia è giunta nella notte del 15 febbraio, ma ha avuto l'effetto di una benefica 'bomba”, propagandosi immediatamente sia tra i componenti della giunta comunale poliziana sia tra le istituzioni più vicine al progetto-fortezza e maggiormente coinvolte nelle iniziative che riguardano la promozione, la cultura e l'istruzione di livello superiore.

è bastato infatti un sms di poche parole del sindaco Andrea Rossi (nella foto, a destra), impegnato in missione negli Usa per la terza edizione di 'Montepulciano nel mondo”, per far comprendere a tutti gli interlocutori che l'accordo con l'Università di Kennesaw, in Georgia, era andato in porto.

Dunque questa antica e prestigiosa istituzione statunitense, oggi titolare di un campus frequentato da ben 22mila studenti, finanzierà un progetto da 500mila euro, che avrà una ricaduta diretta per la fortezza di 400mila euro, utilizzati per il restauro del piano superiore.

La Kennesaw University, che conta altri 20mila iscritti alla cosiddetta 'libera università” e che sta realizzando in patria investimenti per portare a 35mila il numero dei giovani iscritti ai corsi superiori, investirà dunque quasi mezzo milione di euro a Montepulciano, entrando a far parte del board che gestisce l'antico edificio.

Da sinistra: Andrea Natalini, David Papp e Andrea RossiLa trattativa era stata avviata durante il precedente mandato amministrativo, dall'allora assessore alla Cultura Alberto Quinti (che ha continuato comunque a sostenere il progetto) e, con la firma del pre-accordo avvenuta nella notte (ora italiana) tra il presidente Dan Papp (nella foto, al centro), il sindaco Rossi e il vicepresidente del consorzio del Vino Nobile, Andrea Nataliti (nella foto, a sinistra), si può considerare positivamente conclusa; ora si avvia la fase di definizione di tutti gli aspetti formali, che non andrà comunque oltre il mese di maggio.

L'Università di Kennesaw si farà dunque carico di parte dei lavori di restauro del primo piano dell'antichissimo edificio. Una volta terminate le opere, i locali saranno utilizzati dai partner statunitensi per le proprie attività didattiche, soprattutto per corsi estivi.

La Kennesaw entrerà inoltre a far parte del soggetto gestore della fortezza, potendo quindi offrire agli altri partner, primi tra tutti il Comune e il consorzio del Vino Nobile, una visione internazionale della situazione.

«è una splendida notizia - afferma con entusiasmo il sindaco Andrea Rossi mentre si appresta a salire sull'aereo che lo riporterà in Italia - e ho voluto immediatamente condividerla con i colleghi di giunta e con tutte le istituzioni interessate».

«I rapporti sono stati intensi - prosegue Rossi - ma decisiva si è rivelata l'ultima missione: mi sono potuto rendere personalmente conto della vastità e dell'importanza dell'Università di Kennesaw, al di là delle cifre e dei report che abbiamo analizzato fino ad oggi. D'altra parte il nostro interlocutore ha molto apprezzato il fatto che il sindaco e il vicepresidente del consorzio del Nobile si siano mossi dall'Italia per concludere l'accordo, dimostrando un'attenzione che va al di là delle mere cifre in gioco».

«Al momento attuale trovare uno sponsor pronto ad investire 500mila euro è quasi un fatto unico (e storico per la nostra comunità) - conclude il sindaco - è la forza straordinaria di Montepulciano ma anche la validità di un progetto politico e amministrativo, che unisce in un ideale filo rosso tutte le amministrazioni che si sono succedute negli ultimi decenni».

Aggiunge il vicepresidente: «Consideriamo questo accordo di altissima importanza strategica per la promozione del territorio negli Stati Uniti e per gli effetti sicuramente positivi che avrà anche sul piano commerciale, non solo per il Vino Nobile. Siamo felici di poter inaugurare l'imminente anteprima del Vino Nobile, che scatterà proprio in fortezza, da sabato, con una notizia così importante e positiva».


Articoli correlati:
Un Nobile che piace agli Stati Uniti Il vino di Montepulciano va in tour
Assaggiare le stelle a Montepulciano Anteprima del vino Nobile 2012

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


kennesaw university vino nobile montepulciano fortezza rossi nataliti papp Italia a Tavola Enonews consorzio

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®